FobiaSociale.com

FobiaSociale.com (https://fobiasociale.com/)
-   Agorafobia Forum (https://fobiasociale.com/agorafobia-forum/)
-   -   uscire di casa da soli (https://fobiasociale.com/uscire-di-casa-da-soli-49146/)

Fantasia 12-05-2015 20:50

uscire di casa da soli
 
Da tantissimi anni non riesco a uscire di casa da sola, ho provato per un periodo inventandomi una scusa per farlo, accompagnare mia mamma al lavoro e andarla a prendere, quasi tutti i giorni, il risultato è stato che ogni volta che rientravo a casa, sentivo un vuoto dentro che mi buttava giù, stavo peggio di prima, dopo un po' non sentivo nemmeno più il senso di quelle esposizioni, non portavano a niente :pensando: non ero contenta di esserci riuscita! Ho provato anche per 2 volte a fare cose un po' più divertenti, sono andata al mercato, la prima volta era andata bene, la seconda sono scappata via per un attacco di panico, da quella volta non ci ho più provato. Voi cosa fate, dove andate, per tornare a casa ed essere felici di essere riusciti a combattere la paura? è da un po' che ci penso che devo riprovarci, ma ogni volta non riesco a decidermi, ogni giorno rimando al giorno dopo

Wolferstein 12-05-2015 21:01

Re: uscire di casa da soli
 
Per quanto mi riguarda, quando non ho altri impegni da portare avanti, vado a fare una passeggiata per conto mio in posti all aperto e poco affollati. Negli ultimissimi giorni complice anche il caldo, faccio passeggiate per conto mio di sera come in questo momento; a dire il vero capisco bene che quest'ultima soluzione è più facilmente praticabile da un uomo per ovvi motivi.

cancellato15732 12-05-2015 21:03

Re: uscire di casa da soli
 
Io non faccio niente, ed è peggio.

Vargtar90 12-05-2015 21:08

Re: uscire di casa da soli
 
non mi piace uscire da solo, non so mai che cosa fare e dove andare se non ho commissioni da fare. Anche le passeggiate, non mi piace farle da solo, molti pensieri e mi sento ancora più solo.

Fantasia 12-05-2015 21:10

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Wolferstein (Messaggio 1513813)
Per quanto mi riguarda, quando non ho altri impegni da portare avanti, vado a fare una passeggiata per conto mio in posti all aperto e poco affollati. Negli ultimissimi giorni complice anche il caldo, faccio passeggiate per conto mio di sera come in questo momento; a dire il vero capisco bene che quest'ultima soluzione è più facilmente praticabile da un uomo per ovvi motivi.

Di sera sarebbe più facile da un lato, che non mi vedrebbero e mi sentirei meno giudicata, però dall'altra parte ci sarebbe la paura di trovare qualche malintenzionato -.- che si fa??

pokorny 12-05-2015 21:10

Re: uscire di casa da soli
 
Che vuol dire "uscire"? :D

Vargtar90 12-05-2015 21:12

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Fantasia (Messaggio 1513821)
Di sera sarebbe più facile da un lato, che non mi vedrebbero e mi sentirei meno giudicata, però dall'altra parte ci sarebbe la paura di trovare qualche malintenzionato -.- che si fa??

mattina presto? :bene:

Fantasia 12-05-2015 21:14

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da zucchina (Messaggio 1513816)
una volta avevo proposto di fornirci degli obbiettivi fotografici per andare a fare passeggiate solitarie.
cioè potrei dirti: nella passeggiata che fai oggi devi fotografare con il cellulare 10 tipi di fiori diversi e postarle qui sul forum. oppure: foto a 2 chiese. oppure: 2 statue. oppure: una casa in rovina.
e cose simili, non mi dispiaceva quell'idea :pensando:

comunque anche io faccio una fatica boia a uscire da sola, perché non ho abbastanza motivazione a prepararmi, perché mi annoio, perché mi sento senza scopo, perché sono sempre le solite strade noiose...

Sarebbe una cosa divertente, amo la fotografia!! però avrei mille paranoie di quello che penserebbero gli altri a vedermi scattare foto :pensando:

limitless 12-05-2015 21:15

Re: uscire di casa da soli
 
Abito fuori dal mondo,se devo uscire di casa significa dover prendere l'auto...e anche se sono patentato, io ho paura di guidare. Quindi quando esco lo faccio solo con i miei e quelle poche volte con gli amici. Quindi sto tutti i giorni a gironzolare presso casa,e al massimo vado a trovare i miei zii che abitano a due passi. questo è per me "l'uscire"

Fantasia 12-05-2015 21:24

Re: uscire di casa da soli
 
@Leonida a uscire con i miei comincio a provare vergogna perchè ho 32 anni, di amici ne ho pochi e un po' lontanucci, quindi li vedo solo una volta la settimana, non ho ancora la patente (per ora sto studiando la teoria, spero di farla a breve) e le uscite con gli amici non mi aiutano nell'uscire da sola, sono due cose diverse. Tu non desideresti farlo da solo?

Wolferstein 12-05-2015 21:28

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Fantasia (Messaggio 1513821)
Di sera sarebbe più facile da un lato, che non mi vedrebbero e mi sentirei meno giudicata, però dall'altra parte ci sarebbe la paura di trovare qualche malintenzionato -.- che si fa??

Una soluzione potrebbe essere uscire nel tardo pomeriggio dopo le 18 e andare in un posto poco affollato ma con sempre qualcuno di passaggio senza percorrere strade troppo isolate.

Vargtar90 12-05-2015 21:39

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Leonida I (Messaggio 1513829)
Abito fuori dal mondo,se devo uscire di casa significa dover prendere l'auto...e anche se sono patentato, io ho paura di guidare. Quindi quando esco lo faccio solo con i miei e quelle poche volte con gli amici. Quindi sto tutti i giorni a gironzolare presso casa,e al massimo vado a trovare i miei zii che abitano a due passi. questo è per me "l'uscire"

idem con patate, abito in una strada bianca senza uscita e appena arrivo all'unica uscita sono subito su una strada principale pericolosissima con cunette e senza marciapiedi, bisogna spostarsi per forza in auto, io non ho paura di guidare ma ho paura di perdermi e di intralciare il traffico. :mannaggia:

Fantasia 12-05-2015 22:12

Re: uscire di casa da soli
 
ok, mattina presto o sera dopo le 18, ora ci devo pensare :)

IO&EVELYN 12-05-2015 22:44

Re: uscire di casa da soli
 
l'unica sarebbe di trovare amici del posto. anche se non è affatto facile.

io di mio non esco mai da solo, se non per fare una commissione breve o al massimo per andare al Bar un po, ma poi mi ritiro. devo essere sempre in compagnia, anche se magari a volte è noiosa, meglio di stare da soli.

Kody 12-05-2015 22:53

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Fantasia (Messaggio 1513826)
Sarebbe una cosa divertente, amo la fotografia!! però avrei mille paranoie di quello che penserebbero gli altri a vedermi scattare foto :pensando:

Sono tutti troppo impegnati per stare a vedere cosa fai tu.

Wolferstein 12-05-2015 23:08

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da IO&EVELYN (Messaggio 1513920)
io di mio non esco mai da solo, se non per fare una commissione breve o al massimo per andare al Bar un po, ma poi mi ritiro.

Beh devi essere davvero abile e/o avere degli amici con i controc...i se tu riesci sempre a uscire con i tuoi amici: il fatto è che a volte quando si vuole fare qualcosa o visitare qualche posto, non è sempre possibile avere qualcuno che ti accompagni.......in quei casi o vai per conto tuo oppure rinunci.....per me la prima soluzione è sempre la migliore!

Pablo's way 12-05-2015 23:18

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Fantasia (Messaggio 1513801)
Da tantissimi anni non riesco a uscire di casa da sola, ho provato per un periodo inventandomi una scusa per farlo, accompagnare mia mamma al lavoro e andarla a prendere, quasi tutti i giorni, il risultato è stato che ogni volta che rientravo a casa, sentivo un vuoto dentro che mi buttava giù

E' una sensazione che conosco bene.

Ogni tanto prendo e me ne vado in mezzo ai campi a fare lunghe passeggiate, dove al massimo incontri una, due persone a correre, lì per lì mi rilasso, mi godo l'ambiente naturale, il silenzio con quel leggero rumore di sottofondo lontano.
Poi però quando torno a casa mi prende la tristezza, penso sia dovuto al fatto che non ho avuto la possibilità di condividere tutte quelle sensazioni, ho sempre bisogno di essere emotivamente connesso con qualcuno per godermi qualcosa....

IO&EVELYN 12-05-2015 23:29

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Wolferstein (Messaggio 1513944)
Beh devi essere davvero abile e/o avere degli amici con i controc...i se tu riesci sempre a uscire con i tuoi amici: il fatto è che a volte quando si vuole fare qualcosa o visitare qualche posto, non è sempre possibile avere qualcuno che ti accompagni.......in quei casi o vai per conto tuo oppure rinunci.....per me la prima soluzione è sempre la migliore!


si diciamo di si con i controca... :mrgreen:

un mio amico lo vedo quasi tutti i giorni, un'altro una volta a settimana e l'ultimo o il sabato o qualche giorno in settimana, tipo domani lo vedo.

per me fare cose belle da solo me le renderebbe automaticamente brutte.

claire 13-05-2015 06:11

Re: uscire di casa da soli
 
Imporsi di passeggiare perché "fa bene alla salute",leggi qualcosa in internet sui benefici del camminare ogni giorno, e poi prova.Partire senza scopo non è facilissimo.Oppure datti un obiettivo tipo"devo arrivare a quel negozio a vedere gli orari in vetrina".Chiedi ai tuoi di darti qualche commissione che sai di riuscire a fare.Doverizzare può essere utile.
E poi si dovrebbe cercare di non aspettarsi nulla, cioè non disperare se si torna a casa più stanchi e infobicati che soddisfatti.Ma è difficile

curry 13-05-2015 09:16

Re: uscire di casa da soli
 
in città in effetti, se circondata dalla folla mi sento molto sola, e mi annoio, ma se passeggio vicino casa o in un parco sto meglio (stare a casa nel mio caso è peggio, i miei genitori sono sempre nervosissimi e si infervorano per ogni cavolata :moltoarrabbiato: )

Fantasia 13-05-2015 11:48

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1513930)
Sono tutti troppo impegnati per stare a vedere cosa fai tu.

Bello pensarlo ma non è così, qualcuno c'è sempre che nota queste cose, magari se faccio una foto nessuno ti considera, ma pensa di vedere una ragazza che sai che abita lì vicino a te e si mette a scattare foto in giro :D penserei anche che possa essere diventata una fotografa :pensando: però mi chiederei anche che cavolo stia facendo :nonso:

Fantasia 13-05-2015 11:56

Re: uscire di casa da soli
 
Ho capito dai vostri messaggi che uscire da soli è una noia per tutti, quindi l'unica soluzione è esercitarsi "solo" (già è molto difficile per me) per fare commissioni e poi si vedrà :riverenza:

Danny 2.0 13-05-2015 20:01

Re: uscire di casa da soli
 
Io adoro uscire da solo se ho tempo e non ho grossi problemi nella testaccia rispetto alla giornata.

Solitamente mi preparo giusto il minimo per apparire curato, niente di più, e vado a passeggiare sulla spiaggia, nella piazza principale della mia città o in un parco. Io lo faccio sostanzialmente perchè non mi piace un granchè passare più di un certo ammontare di tempo a casa se non ho impegni; perchè mi sento meglio quando e dopo che faccio attività fisica e perchè mi schiarisco le idee su ciò a cui sto pensando e anche sulla mia vita in generale.
Sarà una mia idiosincrasia ma sono molto più lucido nelle mie decisioni una volta che esco da un ambiente che mi affossa, cioè casa mia.
Alcune volte ho conversato con persone sconosciute ma solo se ne è presentata l'occasione, altrimenti non succede molto spesso, soprattutto se mi metto le cuffie, nessuno mi ha mai avvicinato.

Kody 13-05-2015 21:17

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Fantasia (Messaggio 1514174)
Bello pensarlo ma non è così, qualcuno c'è sempre che nota queste cose, magari se faccio una foto nessuno ti considera, ma pensa di vedere una ragazza che sai che abita lì vicino a te e si mette a scattare foto in giro :D penserei anche che possa essere diventata una fotografa :pensando: però mi chiederei anche che cavolo stia facendo :nonso:

Io no e ti assicuro che nessuno starebbe a chiedersi che fa o non fa, non stai mica con un piede di porco vicino ad una casa con fare guardingo.

E se ti chiede cosa fai, gli dici che fai foto, dove sta il problema?

claire 13-05-2015 21:24

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1514514)
Io no e ti assicuro che nessuno starebbe a chiedersi che fa o non fa, non stai mica con un piede di porco vicino ad una casa con fare guardingo.

E se ti chiede cosa fai, gli dici che fai foto, dove sta il problema?

Il problema è essere fobici sociali e vergognarsi anche a camminare e parlare, figurarsi le foto in giro.
Questo stupore per l'altrui fobia non lo capirò mai, non qui.

Kody 13-05-2015 21:28

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da claire (Messaggio 1514516)
Il problema è essere fobici sociali e vergognarsi anche a camminare e parlare, figurarsi le foto in giro.
Questo stupore per l'altrui fobia non lo capirò mai, non qui.

Non è stupore visto che l'ho conosciuta anche io. Faccio notare l'altra faccia della medaglia. Perchè dovrebbe essere vergognoso fare foto? Primo pochi hanno tempo per guardare cosa fa uno, secondo anche se ti arrivassero domande su cosa fai, non basta forse dire la pura verità?

Perchè il problema NON sta negli altri che giudicano, sta in noi che abbiamo paura di essere giudicati [e spesso siamo noi i primi a gudicare male qualcuno, a dire "Oh quello che cavolo fa? Che <offesa a caso>"

claire 13-05-2015 21:39

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1514517)
Non è stupore visto che l'ho conosciuta anche io. Faccio notare l'altra faccia della medaglia. Perchè dovrebbe essere vergognoso fare foto? Primo pochi hanno tempo per guardare cosa fa uno, secondo anche se ti arrivassero domande su cosa fai, non basta forse dire la pura verità?

Perchè il problema NON sta negli altri che giudicano, sta in noi che abbiamo paura di essere giudicati [e spesso siamo noi i primi a gudicare male qualcuno, a dire "Oh quello che cavolo fa? Che <offesa a caso>"

Io credo invece che a pochi di noi manchi la consapevolezza che i propri pensiero siano disfunzionali, ma ugualmente hanno il sopravvento e non si riesce a farci nulla.
Non penso ci sia qualcuno qui che è razionalmente convinto che fare foto sia deplorevole e che la gente passa la vita a giudicarci,e che è giusto arrossire ,vergognarsi ,nascondersi ed evitare.Lo sappiamo già tutti, quel che c'è da sapere insomma.Ma la FS non passa.

Blackrose 13-05-2015 21:46

Re: uscire di casa da soli
 
Io mi vergogno perfino a camminare di fianco a un gruppo di ragazzi/e da sola in una strada con poca gente figurati a farmi vedere a fare foto a caso -___- lo so che non c'è niente di male a fare queste cose eppure va così per adesso, cercherò di impegnarmi a provare a farle ma non so se ci riuscirò

però è anche vero che una persona normale non penso che chiederebbe mai "cosa stai facendo?" se vedesse qualcuno per stada a far foto a caso (a meno che voglia attaccar bottone) o almeno io non lo farei

Sickle 13-05-2015 23:34

Re: uscire di casa da soli
 
Io le uniche cose che riesco a fare da solo sono passeggiate nei boschi, andare al cinema (sempre in settimana però, mai nei week end) e fare la spesa. in un bar sono anni che non ci entro…

Fantasia 14-05-2015 11:46

Re: uscire di casa da soli
 
@Sickle dici poco ? :)

Comunque secondo me andare in giro da soli nel tuo rione e fare foto si vergognerebbero anche le persone senza questi problemi, un conto è essere con un amico

Sickle 14-05-2015 12:10

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Fantasia (Messaggio 1514749)
@Sickle dici poco ? :)

bè... rispetto una volta ho fatto passi da gigante, è vero, ma ci ho messo anni...

Fantasia 14-05-2015 12:17

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Sickle (Messaggio 1514764)
bè... rispetto una volta ho fatto passi da gigante, è vero, ma ci ho messo anni...

Immagino, sono contentissima per te :) se mi vuoi dare dei consigli...

Sickle 14-05-2015 12:21

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Fantasia (Messaggio 1514770)
Immagino, sono contentissima per te :) se mi vuoi dare dei consigli...

devi sforzarti, questo è l'unico consiglio che posso darti... devi cercare di andare in posti poco affollati e non incrociare mai lo sguardo altrui... so che sembra una cazzata ma con me ha funzionato. :nonso:

Fantasia 14-05-2015 12:26

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Sickle (Messaggio 1514773)
devi sforzarti, questo è l'unico consiglio che posso darti... devi cercare di andare in posti poco affollati e non incrociare mai lo sguardo altrui... so che sembra una cazzata ma con me ha funzionato. :nonso:

può essere una soluzione, grazie! Ci proverò, io ho sempre fatto il contrario, mi guardavo sempre intorno e la gente la osservo molto, come per avere tutto sotto controllo

Sickle 14-05-2015 12:36

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Fantasia (Messaggio 1514777)
può essere una soluzione, grazie! Ci proverò, io ho sempre fatto il contrario, mi guardavo sempre intorno e la gente la osservo molto, come per avere tutto sotto controllo

prova, poi fammi sapere come è andata. :bene:

Blue Sky 14-05-2015 13:59

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da claire (Messaggio 1514523)
Io credo invece che a pochi di noi manchi la consapevolezza che i propri pensiero siano disfunzionali, ma ugualmente hanno il sopravvento e non si riesce a farci nulla.
Non penso ci sia qualcuno qui che è razionalmente convinto che fare foto sia deplorevole e che la gente passa la vita a giudicarci,e che è giusto arrossire ,vergognarsi ,nascondersi ed evitare.Lo sappiamo già tutti, quel che c'è da sapere insomma.Ma la FS non passa.

In linea di massima concordo, però penso che si siano casi e persone a cui anche un approccio un pò più razionale può essere utile, per quanto non risolutivo.
Avere la definitiva consapevolezza che i propri pensieri sono disfunzionali può aiutare molte persone almeno un pò, che è già qualcosa.
Se poi mi si dice che coloro a cui è sufficiente questo non sono veri fobici, tanto meglio, buon per loro, abbiamo comunque aiutato una persona.

Quindi insomma trovo sbagliato rinunciare in partenza a fare questi discorsi. Altrimenti l'utilità del forum si ridurrebbe a darsi consigli su quali farmaci usare.

Poi sul fatto che tutti siano già consapevoli di avere pensieri disfunzionali non sono così convinto. Prova a dire in un qualsiasi topic che non è vero che la gente passa la vita a giudicarci, vedi di che tenore saranno almeno la metà delle risposte :mrgreen:

Blue Sky 14-05-2015 14:10

Re: uscire di casa da soli
 
Fantasia, io non ho questo tuo problema. Sotto certi aspetti preferisco uscire da solo piuttosto che in compagnia.
Quindi non posso darti particolari consigli. Se non quelli che si danno un pò in tutti i casi in cui qualcuno ha una fobia, e cioè affrontare gradualmente ciò che ci fa paura. Fare insomma delle esposizioni graduali, preferendo in un primo momento situazioni che ci tranquillizzano almeno parzialmente (nel tuo caso potrebbe essere uscire in posti poco affollati, o in orari in cui c'è poca gente in giro, oppure portarsi sempre dietro il cellulare ed assicurarti che qualcuno possa in caso di necessità venirci a prendere... non so, questo dipende dai timori specifici che hai).
Gradualmente sono sicuro che ti abituerai a gestire quel pò di stress che proverai, e sarai pronta per fare nuovi esperimenti, sempre un pochino più impegnativi :)
Questo è ciò che sto facendo io per la mia paura di guidare.

Un'altra cosa è quello che ti hanno già consigliato, cercare di rendere piacevole la tua uscita (come facendo fotografie, ma possono esserci altri modi e altre idee, a seconda dei tuoi gusti e di ciò che ti piace fare). In generale, qualunque cosa che facciamo, se la viviamo come una tortura, smetteremo di impegnarci e non ci proveremo più.
Un'altra idea e darti uno scopo per uscire, come ha detto Claire.

prefo 14-05-2015 17:20

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Fantasia (Messaggio 1514777)
può essere una soluzione, grazie! Ci proverò, io ho sempre fatto il contrario, mi guardavo sempre intorno e la gente la osservo molto, come per avere tutto sotto controllo

Se osservi molto la gente, la gente si sente osservata, se la gente si sente osservata, ti osserva per capire perchè la osservi, se la gente ti osserva ti senti a disagio.
Hai provato a mettere gli auricolari con della musica o un podcast o un audiolibro?

Fantasia 14-05-2015 21:40

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da prefo (Messaggio 1514970)
Se osservi molto la gente, la gente si sente osservata, se la gente si sente osservata, ti osserva per capire perchè la osservi, se la gente ti osserva ti senti a disagio.
Hai provato a mettere gli auricolari con della musica o un podcast o un audiolibro?

dovrei riprovare, lo facevo ai tempi della scuola e quando andavo al lavoro :bene:

claire 15-05-2015 06:43

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Blue Sky (Messaggio 1514822)
In linea di massima concordo, però penso che si siano casi e persone a cui anche un approccio un pò più razionale può essere utile, per quanto non risolutivo.
Avere la definitiva consapevolezza che i propri pensieri sono disfunzionali può aiutare molte persone almeno un pò, che è già qualcosa.
Se poi mi si dice che coloro a cui è sufficiente questo non sono veri fobici, tanto meglio, buon per loro, abbiamo comunque aiutato una persona.

Quindi insomma trovo sbagliato rinunciare in partenza a fare questi discorsi. Altrimenti l'utilità del forum si ridurrebbe a darsi consigli su quali farmaci usare.

Poi sul fatto che tutti siano già consapevoli di avere pensieri disfunzionali non sono così convinto. Prova a dire in un qualsiasi topic che non è vero che la gente passa la vita a giudicarci, vedi di che tenore saranno almeno la metà delle risposte :mrgreen:

Boh allora sarà il modo, ma Kody mi pare spesso Capitan Ovvio.


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 04:20.

Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.