FobiaSociale.com

FobiaSociale.com (https://fobiasociale.com/)
-   Agorafobia Forum (https://fobiasociale.com/agorafobia-forum/)
-   -   uscire di casa da soli (https://fobiasociale.com/uscire-di-casa-da-soli-49146/)

Bostonian 15-05-2015 08:06

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Sickle (Messaggio 1514601)
Io le uniche cose che riesco a fare da solo sono passeggiate nei boschi, andare al cinema (sempre in settimana però, mai nei week end) e fare la spesa. in un bar sono anni che non ci entro…

Io lo "scoglio" del cinema non l'ho ancora superato.
Potrei provarci ora che mi sono trasferito all'estero e, essendo qui da poco, conosco veramente pochissime persone.

Nei bar dipende. Se di passaggio per far colazione, prendere un caffè, una bevanda o un gelato, non ho problemi.
Di sera, con l'intento di passarci un po' di tempo, non ce la farei mai.

Sickle 15-05-2015 10:26

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Bostonian (Messaggio 1515413)
Io lo "scoglio" del cinema non l'ho ancora superato.
Potrei provarci ora che mi sono trasferito all'estero e, essendo qui da poco, conosco veramente pochissime persone.

il "segreto" è andarci quando c'è poca gente, io di solito vado la sera tardi in settimana, in modo che la gente che lavora non va al cinema a quell'ora perchè il giorno dopo deve alzarsi presto, però io sono disoccupato... se tu lavori... non so come aiutarti :mrgreen:

FakePlasticTree 15-05-2015 10:53

Re: uscire di casa da soli
 
Io esco molto spesso di casa da sola e la cosa in genere non mi ha mai creato problemi. Ovviamente dipende anche dal luogo, per esempio se esco da sola nel mio paese mi sento spesso a disagio mentre se vado in città non ho nessun tipo di problema e riesco ad andare praticamente ovunque perché tanto non mi conosce nessuno.

Kody 15-05-2015 11:55

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da claire (Messaggio 1515393)
Boh allora sarà il modo, ma Kody mi pare spesso Capitan Ovvio.

Molti sono pero' Capitan Mi Complico La Vita. Li comprendo dato che sono stato fobico pesante anche io. Ma il fobico medio pensa e ripensa, complicando cose semplici.

A meno che non si creda che ciò che si pensa [pur sapendo che sono pensieri disfunzionali] non sia sotto il nostro controllo, ma sotto quello di qualche altra entità. Allora uno dice come te "Lo so che sono disfunzionali ma rimangono lì", dela serie "non posso farci nulla".

Come vedi, l'autrice del thread, dice che lei per prima guarda le persone e si chiede cosa cavolo fanno. Come spesso accade chi ha paura del giudizio, è il primo a giudicare. Scegliere di smettere di gli altri, razionalizzare che nessuno ci giudica e soprautto se lo fa non è importante, esporsi piano piano alle situazioni ansiogene sono passi importanti nell'andare avanti. Se uno rimane lagato al suo modo di pensare, non cambierà mai.

claire 15-05-2015 12:17

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1515544)
Molti sono pero' Capitan Mi Complico La Vita. Li comprendo dato che sono stato fobico pesante anche io. Ma il fobico medio pensa e ripensa, complicando cose semplici.

A meno che non si creda che ciò che si pensa [pur sapendo che sono pensieri disfunzionali] non sia sotto il nostro controllo, ma sotto quello di qualche altra entità. Allora uno dice come te "Lo so che sono disfunzionali ma rimangono lì", dela serie "non posso farci nulla".

Come vedi, l'autrice del thread, dice che lei per prima guarda le persone e si chiede cosa cavolo fanno. Come spesso accade chi ha paura del giudizio, è il primo a giudicare. Scegliere di smettere di gli altri, razionalizzare che nessuno ci giudica e soprautto se lo fa non è importante, esporsi piano piano alle situazioni ansiogene sono passi importanti nell'andare avanti. Se uno rimane lagato al suo modo di pensare, non cambierà mai.

Vabè siamo sempre lí.

Bostonian 15-05-2015 12:55

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Sickle (Messaggio 1515495)
il "segreto" è andarci quando c'è poca gente, io di solito vado la sera tardi in settimana, in modo che la gente che lavora non va al cinema a quell'ora perchè il giorno dopo deve alzarsi presto, però io sono disoccupato... se tu lavori... non so come aiutarti :mrgreen:

Lavoro ma non vado mai a letto presto. Quindi potrei provare a seguire il tuo consiglio.
Alla peggio potrei addormentarmi in sala... :D

Blue Sky 15-05-2015 13:18

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da claire (Messaggio 1515393)
Boh allora sarà il modo, ma Kody mi pare spesso Capitan Ovvio.

Capisco comunque quello che vuoi dire, è innegabile che la consapevolezza di avere pensieri disfunzionali non è sufficiente.

Blue Sky 15-05-2015 13:31

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Bostonian (Messaggio 1515413)
Io lo "scoglio" del cinema non l'ho ancora superato.
Potrei provarci ora che mi sono trasferito all'estero e, essendo qui da poco, conosco veramente pochissime persone.

Nei bar dipende. Se di passaggio per far colazione, prendere un caffè, una bevanda o un gelato, non ho problemi.
Di sera, con l'intento di passarci un po' di tempo, non ce la farei mai.

Io sono andato al cinema da solo due volte. Poi non mi è più capitato ma credo che potrei rifarlo.
Mi sono dato la spinta per farlo quando ho parlato con un amico "estroverso" (in realtà una persona normale) che mi disse che lo faceva spesso.
Le strategie per tranquillizzarmi sono state: evitare il cinema più fighetto e più popolato, sono andato nel vecchio cinema cittadino - ma il rischio di trovare persone che conoscevo era comunque molto alto; al cinema sono arrivato all'ora esatta in cui iniziava la proiezione e si spegnevano le luci in sala; mi sono seduto in fondo; ai titoli di coda me ne sono andato.
Insomma, capirai che grande "esposizione" :sisi:, mi sono nascosto come un delinquente...
Però anche quello faceva parte del gioco, sinceramente mi sono un pò divertito a fare come il sicario che si muove nell'ombra... ho preso l'aspetto giocoso della vicenda.

Fantasia 15-05-2015 14:01

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1515544)
Come vedi, l'autrice del thread, dice che lei per prima guarda le persone e si chiede cosa cavolo fanno. Come spesso accade chi ha paura del giudizio, è il primo a giudicare. Scegliere di smettere di gli altri, razionalizzare che nessuno ci giudica e soprautto se lo fa non è importante, esporsi piano piano alle situazioni ansiogene sono passi importanti nell'andare avanti. Se uno rimane lagato al suo modo di pensare, non cambierà mai.

Non ho detto che guardo le persone e mi chiedo che cavolo fanno, era nell'esempio di vedere una persona che vive nella mia zona e si mette a fare foto in giro, allora, o penso che sia diventata una fotografa oppure mi chiedo cosa stia facendo, questo è quello che immagino che possa succedere, che io possa pensare, poi non è detto che sia così. Per il resto osservo molto le persone ma non le giudico, il mio guardare è come per avere tutto sotto controllo, sul mio essere giudicata guardandomi, non sugli altri

Still Ill 15-05-2015 14:50

Re: uscire di casa da soli
 
A me, generalmente, il fatto di uscire di casa da solo non spaventa per niente, anzi. L'idea della passeggiata in sé non mi repelle, mi piace molto fare lunghe passeggiate ascoltando la musica. Se poi sono in mezzo a strade di campagna o boschi, allora sono nella mia Valhalla personale, purché sia una cosa temporanea, perché poi viverci sarebbe un altro conto, poi mi ritroverei a prendere un pullman ogni giorno per la città. Però ci sono certi giorni in cui non mi va proprio di uscire, e difatti non lo faccio. Ogni tanto, come a ondate, mi assalgono le peggiori paranoie, persone che mi osservano e giudicano pesantemente o un senso di estraneità totale e terrificante. L'ultima volta che ho avuto queste sensazioni è stato un anno fa, ed è stato brutto perché poi mi sono chiuso in casa sei mesi filati.

In linea generale però, mi piace uscire da solo.

Kody 15-05-2015 14:56

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Fantasia (Messaggio 1515610)
Non ho detto che guardo le persone e mi chiedo che cavolo fanno, era nell'esempio di vedere una persona che vive nella mia zona e si mette a fare foto in giro, allora, o penso che sia diventata una fotografa oppure mi chiedo cosa stia facendo, questo è quello che immagino che possa succedere, che io possa pensare, poi non è detto che sia così. Per il resto osservo molto le persone ma non le giudico, il mio guardare è come per avere tutto sotto controllo, sul mio essere giudicata guardandomi, non sugli altri

Ok benissimo. Ma anche se una persona ti vedesse fare foto, questo solo pensiero ti impedisce di uscire a fare foto da sola? Lo sai che non c'è nulla di male ad uscire da soli e prova a farlo, piano piano, esponendoti gradualmente.

Impedisci che qualsiasi pensiero che ti voglia dimostrare come è più sicuro stare a casa che uscire da sola ti blocchi. Non c'è nulla di male. Anche io non uscivo da solo [manco per andare a comprare qualcosa], ma ho preso il via piano piano e ad oggi una volta, per sfizio mio, sono uscito anche di Sabato sera da solo a fare un giro.

Fantasia 15-05-2015 18:20

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1515639)
Ok benissimo. Ma anche se una persona ti vedesse fare foto, questo solo pensiero ti impedisce di uscire a fare foto da sola? Lo sai che non c'è nulla di male ad uscire da soli e prova a farlo, piano piano, esponendoti gradualmente.

Impedisci che qualsiasi pensiero che ti voglia dimostrare come è più sicuro stare a casa che uscire da sola ti blocchi. Non c'è nulla di male. Anche io non uscivo da solo [manco per andare a comprare qualcosa], ma ho preso il via piano piano e ad oggi una volta, per sfizio mio, sono uscito anche di Sabato sera da solo a fare un giro.

In effetti :pensando: se m'immagino di chiedermi che cosa stia facendo quella persona che scatta foto, che non è una cosa normale per me, anche se io non ne farei un dramma, penso che lo potrebbe essere per gli altri, mi chiedo "figurati ciò che penseranno gli altri"! Purtroppo viviamo in una società dove giudica facilmente se hai anche una sola cosa fuori posto, questo non me lo sono inventata io, ma ne ho sentite anche fra conoscenti che non lo facevano con me ma verso gli altri, poi ti posso dire che tanti anni fa mi era successo di tremare mentre timbravo il biglietto sul pullman, quando uscivo e comunque affrontavo le varie situazioni, c'era stato un ragazzo che si era messo a ridere con un altro. Credo di aver capito il discorso, però almeno per ora, è una cosa troppo complicata da fare, lo farei come passo successivo, prima farei cose più semplici, come ad esempio andare a prendere il pane. Semplice, per dire :testata:

claire 15-05-2015 18:25

Re: uscire di casa da soli
 
Brava :)
Non credo nelle terapie d'urto, meglio i piccoli passi.Che poi non sono piccoli per niente, li vediamo così perché sono facili-per-gli-altri, ma tutto è relativo.La gente non sa nulla di quanto a te è costato andare a prendere il pane, ma lo sai tu e se ce la fai fatti i complimenti da sola.:perfetto:

zoe666 15-05-2015 18:36

Re: uscire di casa da soli
 
io quando ho cominciato ad andare al cinema da sola pure entravo quasi a luci spente, trafficando col telefonino per sembrare indaffarata.
Ora arrivo dieci minuti prima e mi spaparanzo guardando tutti quelli che entrano.
Che la metà son altri cristi solitari eh.

Edopardo 15-05-2015 18:58

Re: uscire di casa da soli
 
da solo esco solo con la macchina a fare interminabili giri per le strade deserte,da solo a piedi mai,a meno che non devo fare qualche commissione o per comprare le sigarette.

Flying_higher 16-05-2015 13:00

Quote:

Originariamente inviata da Vargtar90 (Messaggio 1513820)
non mi piace uscire da solo, non so mai che cosa fare e dove andare se non ho commissioni da fare. Anche le passeggiate, non mi piace farle da solo, molti pensieri e mi sento ancora più solo.

Anche io. Sto in giro spesso diverse ore al giorno, ma solo in auto e per fare altre commissioni o accompagnare qualcuno. Di sera, oltre le 8 e 30, non esco praticamente mai. Una camminata a piedi la faccio al massimo di mattina, ma anche per me è frustrante. Non tanto per l' ansia che comunque provo, quanto perché non mi piace farmi vedere sempre passeggiare da solo dai felici abitanti della mia cittadina...

Blue Sky 16-05-2015 14:04

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da zoe666 (Messaggio 1515823)
io quando ho cominciato ad andare al cinema da sola pure entravo quasi a luci spente, trafficando col telefonino per sembrare indaffarata.
Ora arrivo dieci minuti prima e mi spaparanzo guardando tutti quelli che entrano.
Che la metà son altri cristi solitari eh.

grande :mrgreen:, bel messaggio, mi fa piacere leggerlo. Prima o poi farò così anch'io.

Blue Sky 16-05-2015 14:15

Re: uscire di casa da soli
 
Quote:

Originariamente inviata da claire (Messaggio 1515818)
Brava :)
Non credo nelle terapie d'urto, meglio i piccoli passi.Che poi non sono piccoli per niente, li vediamo così perché sono facili-per-gli-altri, ma tutto è relativo.La gente non sa nulla di quanto a te è costato andare a prendere il pane, ma lo sai tu e se ce la fai fatti i complimenti da sola.:perfetto:

Giustissimo, quoto tutto. Pian piano ci si abitua alla nuova situazione fino a renderla una cosa "facile-anche-per-me", e si è pronti per darsi un'ulteriore piccola spinta, e così via.

Senza considerare anche il fatto che quelle piccole cose possono comunque darci una bella mano nella vita quotidiana.
Riuscire ad andare a prendere il pane vuol dire che se il pane finisce sei in grado di andarlo a prendere e non devi mangiare cracker per due giorni. Poco importa se non riesci ancora a fare un viaggio fino a Tokyo con cambio a Parigi da solo. Intanto quella piccola cosa ce l'hai e la sai fare.

manuel76. 16-05-2015 19:27

Re: uscire di casa da soli
 
..... ultimamente esco sempre solo

suicide face 16-05-2015 23:33

Re: uscire di casa da soli
 
per dar la conferma ai miei compaesani che sono davvero un emarginato? no. mi vergogno troppo ad essere solo.


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 04:38.

Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.