FobiaSociale.com

FobiaSociale.com (https://fobiasociale.com/)
-   Storie Personali (https://fobiasociale.com/storie-personali/)
-   -   Perché alcune persone giocano con le altre persone? (https://fobiasociale.com/perche-alcune-persone-giocano-con-le-altre-persone-42487/)

Alex88 05-04-2014 00:16

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
ma xche aspettare un anno per farsi avanti se era evidente che cèra interesse da parte sua...le cose si fanno a caldo, potevi stare a vedere al max due settimane dopo di chè se eri interessato dovevi parlarle subito....poi se e fidanzata non capisco il suo comportamento....sembra una storia alquanto strana...difficile da intuire cosa voleva questa in realtà....magari voleva solo cornificare il suo ragazzo...e magari in tutto questo tempo il suo ragazzo ha notato che avevi interesse verso di lei e quindi si e arrabbiato....cmq secondo me a prescindere che e fidanzata o meno hai aspettato troppo tempo per farti avanti...poi se una che lavora nell'ufficio accanto al tuo dovrebbe ess facile a sapere se e fidanzata oppure no :interrogativo:

Alex88 05-04-2014 00:24

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Quote:

Originariamente inviata da Emil (Messaggio 1265134)
Credo che tu abbi colto nel segno.




Come ho scritto prima sono sicurissimo. Ho aspettato più di un anno e non ho dubbi. Comunque io ho parlato di questi sguardi ma ci sarebbe anche altro: più volte mi aspettava dopo la pausa pranzo in macchina e quando parcheggiavo li vicino scendeva dall'auto nel momento preciso in cui scendevo io (guardandomi).
Spessissimo mi è venuta incontro nel corridoio dell'ufficio proprio mentre sbrigavo faccende mie (sempre guardandomi).
Per non dire di tutte le volte che mi ha guardato molto intensamente mentre aspettavo di prendere il caffè.
Questi sono solo alcuni casi.

L'impressione che ho sempre avuto è quella che lei volesse essere guardata.
Per dei brevi periodi, diciamo di un paio di settimane, ho provato a non guardala più per vedere la sua reazione (anche perché ad un certo punto mi pareva anche a me una situazione piuttosto assurda e senza sbocchi).
Anche in queste occasioni, dopo, mi ha sempre cercato, voleva che io la guardassi come se non potesse fare a meno del mio sguardo. Come se ne avesse un disperato bisogno. E "disperato" non è un aggettivo esagerato. Anche di questo sono sicuro. Un anno è tanto.



Esattamente, perché dal suo ufficio la visuale non è chiarissima.

Stando a quello che dici se sei proprio sicuro che ti guardasse in quel modo e faceva tutte quelle cose secondo me voleva una storia di sesso essendo già fidanzata....in tutto quell'arco di tempo il suo ragazzo avra intuito o visto qualcosa da parte tua....tipo che la guardavi o addirittura quando le hai parlato....hai fatto male ad aspettare tutto quel tempo hai perso un occasione :D

Kody 05-04-2014 02:06

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Quote:

Originariamente inviata da Emil (Messaggio 1265036)
Dove sto attualmente lavorando, una donna che lavora nell'ufficio davanti a dove lavoro io inizia a guardarmi insistentemente, e poco a poco io faccio lo stesso.
I primi tempi non capivo e pensavo di sbagliarmi ma poi col passare dei mesi la cosa è diventata abitudinaria e inequivocabile: ogni giorno ci guardavamo appena possibile, cercandoci.

Col passare dei mesi???? Scherziamo? E' ovvio che diventa un gioco e NON può più essere una cosa seria. Via.

Quote:

Originariamente inviata da Emil (Messaggio 1265036)
Non ci siamo mai parlati ne salutati.
In queste cose sono diventato molto cauto e ho preferito aspettare e vedere come si evolvevano le cose.

Come vedi, l'essere cauti in amore porta a questi eventi spiacevoli.

Quote:

Originariamente inviata da Emil (Messaggio 1265036)
Lo scopro perché è proprio lui in persona che viene da me a discutere del fattaccio. Questo perché anche lui lavora dove lavoro io.
Fortunatamente ci siamo chiariti in maniera civile e tutto sembrerebbe finito li.
Lei invece non ha avuto il coraggio di dirmi nulla e ha delegato l'infausto compito di liquidare la spiacevole pratica al suo boyfriend. Chissà, forse ha la coscienza sporca e non trova il coraggio.
Vorrei ricordare che si tratta di un donna adulta.

No scusa, doveva venire lei a dirtelo? Ne può avere parlato a casa col suo ragazzo oppure il suo ragazzo poteva avervi visto ed essersi ingelosito.

Una persona che basa la maturità di un'altra persona inbase a questo, è allucinante.

E tutto è successo perchè sono passati "MESI" di occhiate, è ovvio che è uno scherzo, ma scherziamo davvero? Capisco la marea di problematiche che abbiamo noi fobici, depressi, ma basta seghe mentali e osserviamo bene quello che è successo...

Quote:

Originariamente inviata da Emil (Messaggio 1265036)
Dopo l'iniziale senso di incredulità e costernazione, mi assale un senso di disgusto misto a rabbia e a vergogna.
Ma c'è una cosa positiva ed è il fatto che sono riuscito a prenderla bene. Se mi fosse successo un paio d'anni fa la mia già esile stabilità mentale sarebbe crollata. Forse perché ancora non c'era niente di serio, e tra noi non c'è un sentimento forte. Forse perché ho realizzato la pochezza della persona che mi sono trovato davanti e a cui ho dedicato attenzioni che non meritava.

Ma scherziamo? Dopo "MESI".......dai su, apri gli occhi, o come dicono certe persone: "sveglia".

Quote:

Originariamente inviata da Emil (Messaggio 1265036)
Questo doppio gioco condotto alle mie spalle e magari divertendosi pure. Stamani infatti rideva.

Se tu fossi stato meno cauto e fossi andato a conoscerla subito dopo le prime occhiate, non saresti stato preso in giro. Ma sai, "col passare dei MESI", ripeto, è ovvio che diventa un gioco. Non mi stupirei se lei avesse pensato "guarda questo come si diverte a giocare con me", per tutti questi MESI.....

Senza cattiveria, perchè ci sono passato anche io, ma seriamente:

Scendiamo dalle nuvole e svegliamoci.

albertoc 05-04-2014 08:33

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Mi è capitata una situazione simile..... ti capisco :testata:

Emil 05-04-2014 09:53

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Quote:

Originariamente inviata da TommyDust (Messaggio 1265216)
Vuoi sapere davvero com'è andata?
Semplice.
Lei per un anno ha cercato le tue attenzioni e tu non ti sei fatto avanti, e quando ti sei fatto avanti dichiarandoti (ma lo volete capire che non ci si dichiara? Che siamo alle elementari???) ormai era troppo tardi.
Fine.

E probabilmente il ragazzo se l'è trovato in questo anno, e magari per non sentirsi in colpa gli ha detto della tua dichiarazione.

Caso chiuso.

Anche questa spiegazione è plausibile.
Non capisco però perché non ci si debba dichiarare, io non ci vedo nulla di male nel confessare serenamente i propri sentimenti. A volte sono le altre persone a non essere all'altezza di questi ultimi e non viceversa.

Quote:

Originariamente inviata da Alex88 (Messaggio 1265223)
ma xche aspettare un anno per farsi avanti se era evidente che cèra interesse da parte sua...le cose si fanno a caldo, potevi stare a vedere al max due settimane dopo di chè se eri interessato dovevi parlarle subito....poi se e fidanzata non capisco il suo comportamento....sembra una storia alquanto strana...difficile da intuire cosa voleva questa in realtà....magari voleva solo cornificare il suo ragazzo...e magari in tutto questo tempo il suo ragazzo ha notato che avevi interesse verso di lei e quindi si e arrabbiato....cmq secondo me a prescindere che e fidanzata o meno hai aspettato troppo tempo per farti avanti...poi se una che lavora nell'ufficio accanto al tuo dovrebbe ess facile a sapere se e fidanzata oppure no :interrogativo:

Che ho aspettato troppo è fuori discussione, ma ti assicuro che sul fatto che fosse fidanzata non avevo capito.

Quote:

Originariamente inviata da Alex88 (Messaggio 1265225)
Stando a quello che dici se sei proprio sicuro che ti guardasse in quel modo e faceva tutte quelle cose secondo me voleva una storia di sesso essendo già fidanzata....in tutto quell'arco di tempo il suo ragazzo avra intuito o visto qualcosa da parte tua....tipo che la guardavi o addirittura quando le hai parlato....hai fatto male ad aspettare tutto quel tempo hai perso un occasione :D

Precisiamo (come ho scoperto poi) che nello stesso preciso momento in cui iniziavamo a guardarci, lei iniziava da poco a frequentare il suo ragazzo.

E sinceramente io pensavo a tutto tranne che al sesso, speravo in altro. E credo proprio che anche per lei fosse lo stesso altrimenti a che pro perdere tanto tempo con me. Buttarsi su qualcun altro di più audace no?

Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265246)
Col passare dei mesi???? Scherziamo? E' ovvio che diventa un gioco e NON può più essere una cosa seria. Via.

La situazione ci è sfuggita di mano, ma non credo proprio che si sia trattato di un gioco.


Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265246)
Come vedi, l'essere cauti in amore porta a questi eventi spiacevoli.

Ma il mio non era amore, era infatuazione. C'è una bella differenza.


Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265246)
No scusa, doveva venire lei a dirtelo? Ne può avere parlato a casa col suo ragazzo oppure il suo ragazzo poteva avervi visto ed essersi ingelosito.

IL suo ragazzo non sapeva nulla. E comunque perché non venirmelo a dire di persona? In fondo non è successo niente di grave. Si parlava faccia a faccia tranquillamente e si risolveva la questione.
Piuttosto mi domando perché non dirmi neanche una parola.

Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265246)
Una persona che basa la maturità di un'altra persona inbase a questo, è allucinante.

Beh, vista la situazione e l'età della persona in questione mi aspettavo un po' più di risolutezza e fermezza nell'affrontare certe cose, invece così non è stato.
Per quanto mi riguarda si è comportata da ragazzina.

Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265246)
E tutto è successo perchè sono passati "MESI" di occhiate, è ovvio che è uno scherzo, ma scherziamo davvero? Capisco la marea di problematiche che abbiamo noi fobici, depressi, ma basta seghe mentali e osserviamo bene quello che è successo...

Il fatto è che io ho sono stato ad osservato bene, troppo. E non conoscendo l'altra persona ho capito male.
Tirare in ballo sempre la depressione, la fobiasociale e le seghe mentali non mi sembra il massimo e francamente è anche grottesco...perché di fatto io non sono tutte queste cose e ho smesso di vedermi così. E ripeto che non sono distrutto dal dolore, tutt'altro, sono solo arrabbiato e un po' frastornato. E se faccio due conti anche lei, che non pare "malata" come mi\ci definisci tu, è finita dentro la stessa situazione. Cosa credi che le altre persone non finiscano in queste situazioni, o magari anche peggiori e con ripercussioni più gravi?
Pensi che ci finiscano solo i poveri fobici - depressi?
Forse è perché sia io che lei alla fine siamo due persone e quindi soggette ad incomprensioni?


Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265246)
Ma scherziamo? Dopo "MESI".......dai su, apri gli occhi, o come dicono certe persone: "sveglia".

Non ti offendere ma le persone che mi hanno detto sveglia sono le peggiori che ho conosciuto. E poi per quanto mi riguarda, come ho già scritto in un topic che parlava proprio di questo, il termine "sveglia" vuol dire altro.
Gli occhi adesso li ho aperti eccome. E come sempre la realtà è più dura della fantasia. Ma ho sempre pensato che sia cosi' per tutti.
Un'altra lezioncina di vita da imparare.


Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265246)
Senza cattiveria, perchè ci sono passato anche io, ma seriamente:

Scendiamo dalle nuvole e svegliamoci.

Vedi sopra.

sadsilversoul 05-04-2014 11:46

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Tante donne (ma non solo) fanno ste cose, anche se sono impegnate continuano a civettare un po' con tutti. Di solito non hanno scopo di concretizzare, semplicemente gli piace avere conferme sul fatto di essere desiderabili, come hai scritto nel titolo, è un gioco. Senza contare il fatto che il più delle volte (soprattutto sul posto di lavoro) una donna diciamo "allegra" ha un sacco di vantaggi nel quotidiano, i colleghi sono sempre carini e disponibili a darle una mano, fare un favore. Le "musone" invece, almeno che non siano la fotocopia di Angelina Jolie, si attaccano al tram. E' un po' triste come cosa forse, ma tant'è. Ma non ho capito se a te lei piaceva? Cioè eri già partito a farti i film mentali eccetera?

Ansiaboy 05-04-2014 11:49

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
ma tu al suo ragazzo glie l'hai spiegato che la lrima a guardare era lei ? e che quindi la prima a chiarirsi dovrebbe essere la ragazza ? e glie ne hai parlato con la ragazza sul perche ti guardava cosi ?

Ansiaboy 05-04-2014 11:57

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265246)
Col passare dei mesi???? Scherziamo? E' ovvio che diventa un gioco e NON può più essere una cosa seria. Via.



Come vedi, l'essere cauti in amore porta a questi eventi spiacevoli.



No scusa, doveva venire lei a dirtelo? Ne può avere parlato a casa col suo ragazzo oppure il suo ragazzo poteva avervi visto ed essersi ingelosito.

Una persona che basa la maturità di un'altra persona inbase a questo, è allucinante.

E tutto è successo perchè sono passati "MESI" di occhiate, è ovvio che è uno scherzo, ma scherziamo davvero? Capisco la marea di problematiche che abbiamo noi fobici, depressi, ma basta seghe mentali e osserviamo bene quello che è successo...



Ma scherziamo? Dopo "MESI".......dai su, apri gli occhi, o come dicono certe persone: "sveglia".



Se tu fossi stato meno cauto e fossi andato a conoscerla subito dopo le prime occhiate, non saresti stato preso in giro. Ma sai, "col passare dei MESI", ripeto, è ovvio che diventa un gioco. Non mi stupirei se lei avesse pensato "guarda questo come si diverte a giocare con me", per tutti questi MESI.....

Senza cattiveria, perchè ci sono passato anche io, ma seriamente:

Scendiamo dalle nuvole e svegliamoci.

scusami kody ma qua l'unico ad essere poco sveglio mi sa che sei tu..
ma che pensi che solo perche uno è problematico sia sempre in torto e gli altri, sopratutto le donne, sono tutti santi ?

ma sveglia, il mondo è pieno di "donnette" ridicole che si divertono a glorificarsi l'autostima puntando sulle "debolezze" maschili. le donne lo sanno e tra di loro i battibecchi sono infiniti... perche c'è chi è contro e chi no..
ma ora se un maschio, sopratutto se è problematico, si deve abbassarsi a fare lo zerbino ed ad essere in torto con le donne, come pare che sei tu, è ridicolo.
kody mi sembra che ti stai azzerbinando.. e lo sai una cosa ? credo che le donne vogliono uomini che gli dicono le cose in faccia trattandole per quello che meritano davvero (anche se si glorificano l'autostima con gli zerbinia evidentemente sono delle insicure...) che zerbini che gli danno sempre ragione...

Sphinx 05-04-2014 12:02

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Ansiaboy tu sei gay, ok ti si rispetta.
Tu rispetta le donne , e siamo apposto.
lascia perdere le donnette ridicole, che nessuno si permetterebbe di parlare di checche disgustose.
Mi pare.

Ansiaboy 05-04-2014 12:09

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Quote:

Originariamente inviata da Sphinx (Messaggio 1265401)
Ansiaboy tu sei gay, ok ti si rispetta.
Tu rispetta le donne , e siamo apposto.
lascia perdere le donnette ridicole, che nessuno si permetterebbe di parlare di checche disgustose.
Mi pare.

ma ke kazz c'entra, io mi riferisco al contesto del topic.
e qui la mia gayezza non c'entra un cavolo, non ci vuole assai a capirlo..
poi se uno è cosi limitat* che vede solo se uno è gay o no beh affari suoi :bene:

Sphinx 05-04-2014 12:12

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Ma proprio perchè nessuno qua si permetterebbe di dire qualcosa che ti offenda in quanto gay, tu sei tenuto a non offendere le donne, in generale.+

Ansiaboy 05-04-2014 12:27

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Quote:

Originariamente inviata da Sphinx (Messaggio 1265407)
Ma proprio perchè nessuno qua si permetterebbe di dire qualcosa che ti offenda in quanto gay, tu sei tenuto a non offendere le donne, in generale.+

ma io non ho offeso nessuno in generale, ho solo sottolineato che ci sono ALCUNE donnette ridicole.

come non ci trovo nulla di offensivo se qualcuno, anche etero, ammette che ALCUNI gay hanno il marcio dentro.. perche di qualcuno del genere ne ho conosciuti pure diversi.. e sono il primo ad ammettere che il senso di disagio legato alla propria "omosessualità", al "sentirsi contronatura" puo portare certe persone a sentirsi marcie e a vedere il mondo marcie in percentuale maggiore rispetto alla popolazione etero.

insomma se essere realisti significa essere offensivi siamo alla frutta !!!
poi ovvio.. se uno dice che TUTTE le donne sono donnette o che TUTTI i gay son marci e percio son da condannare a prescindere qualche problema ce l'ha..


se ti interessa saperlo ci sarà alta percentuale di etero maschi imv
becilli e codardi e infantili, ma allora ? sarei limitato a dire cje tutti gli etero maschi sono cosi e quindi giudicarli a prescindere.

pesco 05-04-2014 12:28

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
l'elemento disturbante è come si possa parlare di sentimento dopo un anno di giochi di sguardi...

Sphinx 05-04-2014 12:35

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Quote:

Originariamente inviata da Ansiaboy (Messaggio 1265398)
scusami kody ma qua l'unico ad essere poco sveglio mi sa che sei tu..
ma che pensi che solo perche uno è problematico sia sempre in torto e gli altri, sopratutto le donne, sono tutti santi ?

ma sveglia, il mondo è pieno di "donnette" ridicole che si divertono a glorificarsi l'autostima puntando sulle "debolezze" maschili. le donne lo sanno e tra di loro i battibecchi sono infiniti... perche c'è chi è contro e chi no..
ma ora se un maschio, sopratutto se è problematico, si deve abbassarsi a fare lo zerbino ed ad essere in torto con le donne, come pare che sei tu, è ridicolo.
kody mi sembra che ti stai azzerbinando.. e lo sai una cosa ? credo che le donne vogliono uomini che gli dicono le cose in faccia trattandole per quello che meritano davvero (anche se si glorificano l'autostima con gli zerbinia evidentemente sono delle insicure...) che zerbini che gli danno sempre ragione...


....come vedi hai scritto testualmente che il mondo è pieno di donnette ridicole. Se poi vuoi prendere per il culo la gente...;)

Ansiaboy 05-04-2014 12:43

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Quote:

Originariamente inviata da Sphinx (Messaggio 1265428)
....come vedi hai scritto testualmente che il mondo è pieno di donnette ridicole. Se poi vuoi prendere per il culo la gente...;)

e allora ?

dire che il mondo è pieno di donnette ridicole non significa che le donne sono TUTTE donnette ridicole e che non sia pieno anche di donne sveglie e giuste e che gli elementi marci esistono solo tra le donne.

diamoci una svegliata, il mondo sarà pieno di donnette ridicole come di maschi approfittatori ridicoli. ho detto un dato di fatto, E ALLORA ?

Kody 05-04-2014 12:48

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Ma, seriamente, scherziamo o parliamo seriamente?

Emil, non ce l'ho con te, nè pretendo che tu faccia come dico io, ma ti dirò l'esatto opposto di ciò che tu [forse] credi e lo dirò senza girarci tanto intorno.

Quote:

Originariamente inviata da Emil (Messaggio 1265310)
La situazione ci è sfuggita di mano, ma non credo proprio che si sia trattato di un gioco.

Non credi. Non ne sarai mai sicuro. L'unica verità sarà quella in cui credi tu, giustamente. Io credo invece che "delle occhiate per dei mesi" non possono certo portare a dichiararsi.

E visto che dici che quella donna, adulta, non ha mostrato maturità, io potrei chiederti come mai tu, che dici queste cose di una persona con cui NON hai mai parlato, hai lasciato che la situazione TI sfuggisse di mano.

Tu avevi certamente tante carte da poterti giocare, non per dichiarati, ma proprio per gestire la situazione e io mi chiedo come mai tu, dall'alto della tua maturià, hai aspettato mesi e forse avresti aspettato anni.

Quello che vorrei farti capire è che sembra sempre che gli altri debbano fare qualcosa. Pensiamo invece a cosa possiamo fare noi.


Quote:

Originariamente inviata da Emil (Messaggio 1265310)
Ma il mio non era amore, era infatuazione. C'è una bella differenza.

Mi prendi in giro? Sai bene quello che volevo dire e non ho intenzione di mettermi a discutere sulla differenza di significato fra due parole. Il vocabolario lasciamolo per esami di italiano.

La verità oggettiva è che tu eri infatuato di lei e non hai fatto NULLA. NULLA. Hai aspettato mesi finchè non è arrivato un tizio.

Renditene conto. Non guardare ciò che poteva fare lei e cosa non poteva, doveva o che ti pare. Guarda a cosa potevi fare tu.

Io sembro quello che è incazzatissimo coi fobici e depressi, ma non è così. Io cerco di portare a nudo questo cambio di mentalità: dal "quel tipo poteva fare blabla e invece ha fatto blabla mi ha preso in giro" al "quel tipo HA FATTO così ed IO HO FATTO cosà ed IO HO POI blabla". Cioè portare l'attenzione su cosa fare noi stessi in base [primis ai nostri obbiettivi] e alle reazioni delle altre persone.


Quote:

Originariamente inviata da Emil (Messaggio 1265310)
IL suo ragazzo non sapeva nulla. E comunque perché non venirmelo a dire di persona? In fondo non è successo niente di grave. Si parlava faccia a faccia tranquillamente e si risolveva la questione.
Piuttosto mi domando perché non dirmi neanche una parola.

Ma questo è quelli che ti aspettavi te. Non puoi dire che una persona è immatura perchè NON ha fatto quello che tu ritieni maturo.

E guarda a cosa hai fatto tu: NULLA, per mesi. Io potrei dirti:

Perchè non ci sei andato a parlare tu? [E se mi dici perchè è stata lei a cominciare, siamo a livelli di infantilismo assurdi]

E poi che cavolo è successo di male? Nulla. Avete chiarito comunque.

Quote:

Originariamente inviata da Emil (Messaggio 1265310)

Beh, vista la situazione e l'età della persona in questione mi aspettavo un po' più di risolutezza e fermezza nell'affrontare certe cose, invece così non è stato.
Per quanto mi riguarda si è comportata da ragazzina.

Risolutezza e fermezza??????? Ma scherziamo?

Dov'era la tua di RISOLUTEZZA e FERMEZZA? Dove? A casa?

Si è comportata da ragazzina? E tu?

Ripeto, io non ce l'ho con te e non voglio offenderti, ma guarda bene che qui, al massimo, siete stati ragazzini entrambi.

Io capisco che una persona come noi abbia dei problemi a relazionarsi, ma la fobia sociale è in grado di fare un ottimo lavaggio del cervello, che è quello che hai scritto tu.

Varie offese verso quella donna, conseguente ostentazione di "maturità, risolutezza e fermezza", che però palesamente NON hai perchè se tu le avessi avute non avresti TU agito come hai agito.

Quote:

Originariamente inviata da Emil (Messaggio 1265310)
Il fatto è che io ho sono stato ad osservato bene, troppo. E non conoscendo l'altra persona ho capito male.
Tirare in ballo sempre la depressione, la fobiasociale e le seghe mentali non mi sembra il massimo e francamente è anche grottesco...perché di fatto io non sono tutte queste cose e ho smesso di vedermi così. E ripeto che non sono distrutto dal dolore, tutt'altro, sono solo arrabbiato e un po' frastornato. E se faccio due conti anche lei, che non pare "malata" come mi\ci definisci tu, è finita dentro la stessa situazione. Cosa credi che le altre persone non finiscano in queste situazioni, o magari anche peggiori e con ripercussioni più gravi?
Pensi che ci finiscano solo i poveri fobici - depressi?
Forse è perché sia io che lei alla fine siamo due persone e quindi soggette ad incomprensioni?

Fai come ti pare, ma perchè io tiro in ballo la fobia sociale e problemi a relazionarsi?

Allora, tanto per cominciare "capire male" dopo che sono passati MESI, è strano, lo capisci no?

Intanto non sai se lei ha frainteso come te, lei poteva essere certa di giocare con te, non si era infatuata, voleva solo giocare, perchè giustamente dopo MESI di occhiate non è più infatuazione.

Ma il fatto è che poi sei TU che sei venuto qui a scrivere quello che ti era succeso. Sei tu che offendi quella donna, che fai il povero uomo che è stato preso in giro, senza esserci rimasto male ok, ma da ciò che hai scritto si vede, come spesso succede, quelle frasi leggermente distore.

Hai speso diverse parole per dire di come lei sia stata bambina, ti abbia preso in giro, non abbia avuto risolutezza e fermezza. E tu allora? Tu hai quelle caratteristiche?

Io ci ho letto ostentazione di superiorità in ciò che hai scritto. Si legge spesso sul forum: "tizio o bimbominkia, gli altri sono dei pecoroni, ecc, ecc".

Ti sei chiesto ora ed in quei MESI "Cosa posso fare riguardo questa situazione?" Forse no, perchè sei stato lì ad aspettare. Se non avesse avuto il ragazzo, ma fosse stata single, avresti avuto risoolutezza e fermezza da andare a parlarle?

Nel tuo racconto io ci leggo che tu sei stato ad aspettare senza fare nulla. Aspettavi che gli altri [la donna] facessero un'altra mossa. E l'hanno fatta, dopo mesi, ma non era ciò che volevi. Agire è meglio che aspettare, ma capisco che chi ha preso mazzate dal mondo per anni possa non essere daccordo con me ed essere [troppo] cauto.

Quote:

Originariamente inviata da Emil (Messaggio 1265310)
Non ti offendere ma le persone che mi hanno detto sveglia sono le peggiori che ho conosciuto. E poi per quanto mi riguarda, come ho già scritto in un topic che parlava proprio di questo, il termine "sveglia" vuol dire altro.
Gli occhi adesso li ho aperti eccome. E come sempre la realtà è più dura della fantasia. Ma ho sempre pensato che sia cosi' per tutti.
Un'altra lezioncina di vita da imparare.

Il termine "sveglia" vuol dire altro? Hai capito BENISSIMO cosa voglio dire, evitiamole queste sortite, dai.

Si è una lezione, ma bisogna vedere ce cosa uno ci apprende dalle varie lezioni. Se ti chiudi ancora di più in te stesso e diventi ancora più cauto, io ti dico di rivedere tutto...

--
Sono stato direttissimo, ma non volevo offenderti o che. Io ti ho dato la mia visione dell'accaduto, come avevi richiesto tu. So che è una visione che non piace su fobiasociale.com

Ma essere "aperti" è ciò che ho spesso visto chiedere dagli utenti.

Quote:

Originariamente inviata da Ansiaboy (Messaggio 1265398)
scusami kody ma qua l'unico ad essere poco sveglio mi sa che sei tu..

Grazie, apprezzo sempre la tua bontà verso di me.

Quote:

Originariamente inviata da Ansiaboy (Messaggio 1265398)
ma che pensi che solo perche uno è problematico sia sempre in torto e gli altri, sopratutto le donne, sono tutti santi ?

No, ma sai dopo 20 anni di fobia sociale, certi pensieri appartenenti ad essa riesco a beccarli.

Quote:

Originariamente inviata da Ansiaboy (Messaggio 1265398)
ma sveglia, il mondo è pieno di "donnette" ridicole che si divertono a glorificarsi l'autostima puntando sulle "debolezze" maschili. le donne lo sanno e tra di loro i battibecchi sono infiniti... perche c'è chi è contro e chi no..
ma ora se un maschio, sopratutto se è problematico, si deve abbassarsi a fare lo zerbino ed ad essere in torto con le donne, come pare che sei tu, è ridicolo.

Emil è stato dei MESI senza fare nulla, aspettando che LEI facesse qualcosa. Questo è ciò che leggo io. Lui non ha fatto nulla.

La tipa era una di queste "donnette" [altro termine dispregiativo, deplorevole]? Bene, se Emil, dopo la 4° occhiata fosse andato a parlarle, sarebbe finito tutto prima di MESI.

Io voglio portare l'attenzione su come lui NON abbia fatto nulla se non aspettare e poi offendere la tipa e sembrare lui stesso "fermo, risoluto, maturo".

Che poi ci siano persone subdole, certo, ma anche per questo bisogna agire invece di aspettare che il subdolo continui il suo gioco.

Altra cosa: preferisco imparare i comportamenti delle donne, da uominiche ne hanno tante, non da un gay. Non perchè odio i gay, ma perchè un gay non ha esperienza di seduzione con le donne, tutto qui.

Quote:

Originariamente inviata da Ansiaboy (Messaggio 1265398)
kody mi sembra che ti stai azzerbinando.. e lo sai una cosa ? credo che le donne vogliono uomini che gli dicono le cose in faccia trattandole per quello che meritano davvero (anche se si glorificano l'autostima con gli zerbinia evidentemente sono delle insicure...) che zerbini che gli danno sempre ragione...

Esatto! Ed Emil cosa ha fatto? NULLA per mesi.

Ciccio, io non mi sto azzerbinando e NON sto dando ragione alla tipa. Io sto dicendo che Emil poteva e DOVEVA fare qualcosa, come dici tu. Andare là e parlarle, subito, appena notate le occhiate.

Figurati se io mi sto azzerbinando.:D

Sphinx 05-04-2014 12:51

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Quote:

Originariamente inviata da pesco (Messaggio 1265426)
l'elemento disturbante è come si possa parlare di sentimento dopo un anno di giochi di sguardi...

Questo è il punto.
Più che altro pare un grande castello di carte.

Ansiaboy 05-04-2014 13:01

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Ma, seriamente, scherziamo o parliamo seriamente?

Emil, non ce l'ho con te, nè pretendo che tu faccia come dico io, ma ti dirò l'esatto opposto di ciò che tu [forse] credi e lo dirò senza girarci tanto intorno.



Non credi. Non ne sarai mai sicuro. L'unica verità sarà quella in cui credi tu, giustamente. Io credo invece che "delle occhiate per dei mesi" non possono certo portare a dichiararsi.

E visto che dici che quella donna, adulta, non ha mostrato maturità, io potrei chiederti come mai tu, che dici queste cose di una persona con cui NON hai mai parlato, hai lasciato che la situazione TI sfuggisse di mano.

Tu avevi certamente tante carte da poterti giocare, non per dichiarati, ma proprio per gestire la situazione e io mi chiedo come mai tu, dall'alto della tua maturià, hai aspettato mesi e forse avresti aspettato anni.

Quello che vorrei farti capire è che sembra sempre che gli altri debbano fare qualcosa. Pensiamo invece a cosa possiamo fare noi.




Mi prendi in giro? Sai bene quello che volevo dire e non ho intenzione di mettermi a discutere sulla differenza di significato fra due parole. Il vocabolario lasciamolo per esami di italiano.

La verità oggettiva è che tu eri infatuato di lei e non hai fatto NULLA. NULLA. Hai aspettato mesi finchè non è arrivato un tizio.

Renditene conto. Non guardare ciò che poteva fare lei e cosa non poteva, doveva o che ti pare. Guarda a cosa potevi fare tu.

Io sembro quello che è incazzatissimo coi fobici e depressi, ma non è così. Io cerco di portare a nudo questo cambio di mentalità: dal "quel tipo poteva fare blabla e invece ha fatto blabla mi ha preso in giro" al "quel tipo HA FATTO così ed IO HO FATTO cosà ed IO HO POI blabla". Cioè portare l'attenzione su cosa fare noi stessi in base [primis ai nostri obbiettivi] e alle reazioni delle altre persone.




Ma questo è quelli che ti aspettavi te. Non puoi dire che una persona è immatura perchè NON ha fatto quello che tu ritieni maturo.

E guarda a cosa hai fatto tu: NULLA, per mesi. Io potrei dirti:

Perchè non ci sei andato a parlare tu? [E se mi dici perchè è stata lei a cominciare, siamo a livelli di infantilismo assurdi]

E poi che cavolo è successo di male? Nulla. Avete chiarito comunque.



Risolutezza e fermezza??????? Ma scherziamo?

Dov'era la tua di RISOLUTEZZA e FERMEZZA? Dove? A casa?

Si è comportata da ragazzina? E tu?

Ripeto, io non ce l'ho con te e non voglio offenderti, ma guarda bene che qui, al massimo, siete stati ragazzini entrambi.

Io capisco che una persona come noi abbia dei problemi a relazionarsi, ma la fobia sociale è in grado di fare un ottimo lavaggio del cervello, che è quello che hai scritto tu.

Varie offese verso quella donna, conseguente ostentazione di "maturità, risolutezza e fermezza", che però palesamente NON hai perchè se tu le avessi avute non avresti TU agito come hai agito.



Fai come ti pare, ma perchè io tiro in ballo la fobia sociale e problemi a relazionarsi?

Allora, tanto per cominciare "capire male" dopo che sono passati MESI, è strano, lo capisci no?

Intanto non sai se lei ha frainteso come te, lei poteva essere certa di giocare con te, non si era infatuata, voleva solo giocare, perchè giustamente dopo MESI di occhiate non è più infatuazione.

Ma il fatto è che poi sei TU che sei venuto qui a scrivere quello che ti era succeso. Sei tu che offendi quella donna, che fai il povero uomo che è stato preso in giro, senza esserci rimasto male ok, ma da ciò che hai scritto si vede, come spesso succede, quelle frasi leggermente distore.

Hai speso diverse parole per dire di come lei sia stata bambina, ti abbia preso in giro, non abbia avuto risolutezza e fermezza. E tu allora? Tu hai quelle caratteristiche?

Io ci ho letto ostentazione di superiorità in ciò che hai scritto. Si legge spesso sul forum: "tizio o bimbominkia, gli altri sono dei pecoroni, ecc, ecc".

Ti sei chiesto ora ed in quei MESI "Cosa posso fare riguardo questa situazione?" Forse no, perchè sei stato lì ad aspettare. Se non avesse avuto il ragazzo, ma fosse stata single, avresti avuto risoolutezza e fermezza da andare a parlarle?

Nel tuo racconto io ci leggo che tu sei stato ad aspettare senza fare nulla. Aspettavi che gli altri [la donna] facessero un'altra mossa. E l'hanno fatta, dopo mesi, ma non era ciò che volevi. Agire è meglio che aspettare, ma capisco che chi ha preso mazzate dal mondo per anni possa non essere daccordo con me ed essere [troppo] cauto.



Il termine "sveglia" vuol dire altro? Hai capito BENISSIMO cosa voglio dire, evitiamole queste sortite, dai.

Si è una lezione, ma bisogna vedere ce cosa uno ci apprende dalle varie lezioni. Se ti chiudi ancora di più in te stesso e diventi ancora più cauto, io ti dico di rivedere tutto...

--
Sono stato direttissimo, ma non volevo offenderti o che. Io ti ho dato la mia visione dell'accaduto, come avevi richiesto tu. So che è una visione che non piace su fobiasociale.com

Ma essere "aperti" è ciò che ho spesso visto chiedere dagli utenti.



Grazie, apprezzo sempre la tua bontà verso di me.



No, ma sai dopo 20 anni di fobia sociale, certi pensieri appartenenti ad essa riesco a beccarli.



Emil è stato dei MESI senza fare nulla, aspettando che LEI facesse qualcosa. Questo è ciò che leggo io. Lui non ha fatto nulla.

La tipa era una di queste "donnette" [altro termine dispregiativo, deplorevole]? Bene, se Emil, dopo la 4° occhiata fosse andato a parlarle, sarebbe finito tutto prima di MESI.

Io voglio portare l'attenzione su come lui NON abbia fatto nulla se non aspettare e poi offendere la tipa e sembrare lui stesso "fermo, risoluto, maturo".

Che poi ci siano persone subdole, certo, ma anche per questo bisogna agire invece di aspettare che il subdolo continui il suo gioco.

Altra cosa: preferisco imparare i comportamenti delle donne, da uominiche ne hanno tante, non da un gay. Non perchè odio i gay, ma perchè un gay non ha esperienza di seduzione con le donne, tutto qui.



Esatto! Ed Emil cosa ha fatto? NULLA per mesi.

Ciccio, io non mi sto azzerbinando e NON sto dando ragione alla tipa. Io sto dicendo che Emil poteva e DOVEVA fare qualcosa, come dici tu. Andare là e parlarle, subito, appena notate le occhiate.

Figurati se io mi sto azzerbinando.:D

eh lo so pero se ti rivolgi cosi che sembra gli stai dando dello scemo e cosi peggiori solo la situazione e SEMBRAVA che stessi ragione alla tipa.
tu ovviamente puoi avere tutte le ragioni del mondo, ma se verso i problematici ti rivolgi in un certo modo la situazione corri il rischio di peggiorarla soltanta o comunque essere piu demolitivo che un "aiuto".
per questo sembra che ti attacco.. non mi piace il tuo modo di porsi.. e se noi qui tutti noi del forum se siamo problematici è PER VIA dell'atteggiamento ipercritico che abbiamo ricevuto durante l'infanzia... da parte della famiglia è ovvio che un altro atteggiamento, per via di un nostro "consolimile" sempre ipercritico non aiuta anzi..

sarò pure gay ma cerco di immediasimarmi negli altri (anche nelle donne) e di applicare il buon senso e.. c'era un periodo della mia vita che volevo amiche femmine.. e non conoscevo nessuna ragazza.. e che facevo ? ci "provavo" con le ragazze per strada.. e se non ottenevo "successo" era appunto perche immaginavo che lei immaginasse io avessi intenzione broccolatorie !!

e alla fine una ragazza a cui l'ho "approcciata" per strada e mi ha dato il numero di telefono si è presa una cotterella per me ! ovviamente non ricambiata, io volevo solo un'amica.. e infatti appena le ho detto di essere gay se ne è filata....

Emil 05-04-2014 14:07

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Quote:

Originariamente inviata da pesco (Messaggio 1265426)
l'elemento disturbante è come si possa parlare di sentimento dopo un anno di giochi di sguardi...

Infatti io non ho parlato di sentimento, come mi pare di aver scritto chiaramente all'inizio.
Non sto mica parlando dell'amore della mia vita.

Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Non credi. Non ne sarai mai sicuro. L'unica verità sarà quella in cui credi tu, giustamente. Io credo invece che "delle occhiate per dei mesi" non possono certo portare a dichiararsi.

Beh in fondo ognuno ha la propria verità, che spesso muta a seconda dei momenti.
Dira cosa sia o no la verità sarebbe un discorso un po' troppo complicato e filosofico.

Comunque la mia non era una vera dichiarazione d'amore, ma appunto un tentativo di conoscere l'altra persona, rompendo il ghiaccio.
Non gli ho mica detto che sarei morto per lei...

Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
E visto che dici che quella donna, adulta, non ha mostrato maturità, io potrei chiederti come mai tu, che dici queste cose di una persona con cui NON hai mai parlato, hai lasciato che la situazione TI sfuggisse di mano.

Tu avevi certamente tante carte da poterti giocare, non per dichiarati, ma proprio per gestire la situazione e io mi chiedo come mai tu, dall'alto della tua maturià, hai aspettato mesi e forse avresti aspettato anni.

Essendo lei più grande di me avrebbe potuto farmi da esempio:mrgreen:

Ripeto per l'ennesima volta che anche lei non è riuscita a gestire la cosa, e io sono il primo a dire che in queste situazioni vado in difficoltà, specialmente se non conosco l'altra persona.


Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Quello che vorrei farti capire è che sembra sempre che gli altri debbano fare qualcosa. Pensiamo invece a cosa possiamo fare noi


La verità oggettiva è che tu eri infatuato di lei e non hai fatto NULLA. NULLA. Hai aspettato mesi finchè non è arrivato un tizio.

Fino a prova contraria, nel mio piccolo, qualcosina ho fatto, ho provato a smuovere le acque e l'ho fatto onestamente.

E ripeto per l'ennesima volta che il suo ragazzo ha iniziato a frequentarlo proprio mentre iniziava "questo giochino con me"

Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Renditene conto. Non guardare ciò che poteva fare lei e cosa non poteva, doveva o che ti pare. Guarda a cosa potevi fare tu

Vedi sopra.

Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Io sembro quello che è incazzatissimo coi fobici e depressi, ma non è così. Io cerco di portare a nudo questo cambio di mentalità: dal "quel tipo poteva fare blabla e invece ha fatto blabla mi ha preso in giro" al "quel tipo HA FATTO così ed IO HO FATTO cosà ed IO HO POI blabla". Cioè portare l'attenzione su cosa fare noi stessi in base [primis ai nostri obbiettivi] e alle reazioni delle altre persone.

E io ti ripeto che almeno ho avuto il coraggio di farmi avanti. Se permetti visto la mia timidezza non è poco.
Come dici tu avrei potuto non fare nulla per sempre, invece ho preso una decisione e l'ho portata fino in fondo.
Queste sono le conseguenze, e me ne prendo la responsabilità...ma sono comunque contento di averlo fatto almeno adesso so come stanno le cose.
Lo rifarei ancora.


Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Ma questo è quelli che ti aspettavi te. Non puoi dire che una persona è immatura perchè NON ha fatto quello che tu ritieni maturo

Ma la cosa riguardava lei e me, non il suo ragazzo. Avrebbe potuto tranquillamente chiarirsi con me. Perché dirlo soltanto al suo ragazzo senza voler sentire niente da me?


Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
E guarda a cosa hai fatto tu: NULLA, per mesi. Io potrei dirti:

Perchè non ci sei andato a parlare tu? [E se mi dici perchè è stata lei a cominciare, siamo a livelli di infantilismo assurdi]

E poi che cavolo è successo di male? Nulla. Avete chiarito comunque.

A malincuore ti ripeto che però io qualcosa ho cercato di fare e ti assicuro che alla fine sono stato piuttosto esplicito. Che lei sia stata la prima non ha alcuna importanza.

Non è successo niente di grave infatti. Io sarei disponibile ancora a parlare, ma ormai la situazione è compromessa e dubito che certi chiarimenti siano apprezzati.


Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Risolutezza e fermezza??????? Ma scherziamo?

Dov'era la tua di RISOLUTEZZA e FERMEZZA? Dove? A casa?

Si è comportata da ragazzina? E tu?

Ripeto, io non ce l'ho con te e non voglio offenderti, ma guarda bene che qui, al massimo, siete stati ragazzini entrambi.

Può darsi, di sicuro è a casa che ho raccolto tutto il coraggio che avevo. :D

Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Io capisco che una persona come noi abbia dei problemi a relazionarsi, ma la fobia sociale è in grado di fare un ottimo lavaggio del cervello, che è quello che hai scritto tu.

Io non soffro di fobia sociale, e non sono depresso. Come al solito tutto ciò che si è raggiunto nel discorso viene inesorabilmente messo sotto questa lente di ingrandimento. La cosa, mi capirai, è un po' triste e trovo anche molto limitante.
Non si può discutere di qualcosa prendendo in esame solo i comportamenti delle persone in questione e cercare delle spiegazioni senza che io o chi scrive sul questo forum debba sempre essere incolpato di avere una visione distorta e malata della realtà?

Ti chiedo ancora se credi che le altre persone (che tu ti ostini a considerare di un'altro mondo) non abbiano mai vissuto queste situazioni o peggio.
Io personalmente ne avrei da raccontare. Cose davvero spiacevoli che ti rovinano, che io in confronto potrei parlare di ciò che mi è successo beatamente davanti ad un tè con i pasticcini.

Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Varie offese verso quella donna, conseguente ostentazione di "maturità, risolutezza e fermezza", che però palesamente NON hai perchè se tu le avessi avute non avresti TU agito come hai agito.

Offese? non mi sembra di aver offeso nessuno. Ho solamente preso in considerazione alcune possibilità e chiesto pareri da voi.
Lei mica la odio e non mi sembra di averla ingiuriata.


Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Allora, tanto per cominciare "capire male" dopo che sono passati MESI, è strano, lo capisci no?

E qui ti sbagli perché se non conosci l'altra persona, se non ci parli e sai così poco le incomprensioni probabilmente sono inevitabili.

Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Intanto non sai se lei ha frainteso come te, lei poteva essere certa di giocare con te, non si era infatuata, voleva solo giocare, perchè giustamente dopo MESI di occhiate non è più infatuazione.

Invece credo proprio di si. Io mica sono innamorato di lei, se così fosse soffrirei come un cane.

Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Ma il fatto è che poi sei TU che sei venuto qui a scrivere quello che ti era succeso. Sei tu che offendi quella donna, che fai il povero uomo che è stato preso in giro, senza esserci rimasto male ok, ma da ciò che hai scritto si vede, come spesso succede, quelle frasi leggermente distore.

E certo lei non credo che sia iscritta a questo sito:mrgreen:
Ma io non l'ho offesa e in fondo sono un povero uomo, e di fatto ci sono rimasto male. Ma non tanto per lei quanto per le ragioni che ci stanno dietro.

Per quanto riguarda le frasi distorte se potessi farmi esempi...


Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Ti sei chiesto ora ed in quei MESI "Cosa posso fare riguardo questa situazione?" Forse no, perchè sei stato lì ad aspettare. Se non avesse avuto il ragazzo, ma fosse stata single, avresti avuto risoolutezza e fermezza da andare a parlarle?

Proprio a causa di passate esperienze finite male, stavolta ci sono andato con i
piedi di piombo. Dopo mesi di attenta valutazione sul "cosa fare" alla fine mi sono deciso e sicuro e fiero della mia scelta è successo tutto ciò.


Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Il termine "sveglia" vuol dire altro? Hai capito BENISSIMO cosa voglio dire, evitiamole queste sortite, dai.

Bene allora non ti costerà niente usare altri termini e non "sveglia" che è un termine di uso comune che non mi appartiene e che per quanto mi riguarda vuol dire tutto e niente.

Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Si è una lezione, ma bisogna vedere ce cosa uno ci apprende dalle varie lezioni. Se ti chiudi ancora di più in te stesso e diventi ancora più cauto, io ti dico di rivedere tutto...

Non sono mai stato aperto al mondo e agli altri proprio come in questo periodo. E per me è già un successo. E come ho già scritto questa cosa non mi ha fatto a pezzi come mi sarebbe successo qualche anno fa.
Volevo solo avere altri parei e punti di vista (oltre a quelli che già avevo) e così è stato.

--
Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Sono stato direttissimo, ma non volevo offenderti o che. Io ti ho dato la mia visione dell'accaduto, come avevi richiesto tu. So che è una visione che non piace su fobiasociale.com

Va benissimo così, non sei stato nemmeno tanto crudo e sconvolgente visto le premesse.


Quote:

Originariamente inviata da Kody (Messaggio 1265440)
Bene, se Emil, dopo la 4° occhiata fosse andato a parlarle, sarebbe finito tutto prima di MESI.

Eh, ma lei alla 4a occhiata già si stava dando da fare...con l'altro :mrgreen:

Quote:

Originariamente inviata da Sphinx (Messaggio 1265446)
Questo è il punto.
Più che altro pare un grande castello di carte.
A castel in Spain, detta all'anglosassone.

Non venitemi a dire che nessuno si sarebbe fatto delle fantasie. Io me le sono fatte, ed è bello anche così. Sono il primo a pensare che questo non è l'amore.
Avrei voluto passare diciamo alla persona in carne ed ossa.

TommyDust 06-04-2014 17:02

Re: Perché alcune persone giocano con le altre persone?
 
Emil tu continui a ripetere che lei non è riuscita a gestire la cosa.
Ed è ovvio dato che tu per lei sei uno sconosciuto!
Dopo un anno che cercava mosse da parte tua cosa avrebbe dovuto fare?

Voglio dire, hai aspettato un anno per essere "relativamente sicuro" e fare la tua mossa, ma dovete rendervi conto, che non siamo nel medioevo, siamo nel 2014, e pure se noi abbiamo i nostri tempi, il mondo continua a correre.

Nella realtà, quella vera, può capitare di perdere l'occasione con una donna nel giro di ORE (dirò di più, minuti, provato sulla mia pelle...), non di mesi o anni.

E' lei che ti ha provocato? E' colpa sua? Quindi cercava una tua reazione no?
E tu cosa hai fatto?
Te l'ha detto già Kody, NIENTE!

Adesso possiamo pure stringerci le mani e stappare lo champagne, perchè per te è stato un grande passo, ma per la gente comune, qui sul pianeta terra, non hai fatto nulla.

Nel frattempo frequentava un altro? Ha fatto bene! Cosa stava ad aspettare te un ANNO (un anno per parlarle, figuriamoci il resto...)???

Sono troppo duro? Kody è troppo duro? Ragazzi la realtà è dura!!!

Quello che pretendete voi è come far partecipare una Panda ad un gran premio di formula uno e stupirsi perchè non vinca, e rimanerci pure male!


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 14:30.

Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.