FobiaSociale.com

FobiaSociale.com (https://fobiasociale.com/)
-   SocioFobia Forum Generale (https://fobiasociale.com/sociofobia-forum-generale/)
-   -   Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici? (https://fobiasociale.com/percorsi-di-studio-lavori-e-professioni-per-sociofobici-32660/)

John Frusciante 09-01-2013 15:27

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da MeStessa93 (Messaggio 970883)
...

Cavolo hai ragione, ti giuro che raramente faccio errori grammaticali di questo tipo... ma vedi l'orario in cui ho postato... può essere una scusa xD
Sì, sono d'accordo. Almeno io in quanto cerco di evitare molti rapporti sociali inutili, se sono nel mio "campo", dove sono molto esperto, sono molto spigliato e sicuro... quindi secondo me lo studio e la cultura danno una grande mano in questo senso

Quote:

Originariamente inviata da Oda Nobunaga (Messaggio 970888)
psichiatria al posto di psicologia?

a Napoli (ma ovunque in Italia) al test di medicina ne entrano 1 su 7 o 1 su 10 tipo... (come statistica)... poi dovrei studiare tipo 10 anni... e un medico deve avere un forte carisma... che io al momento non ho... ma tolto questo lo farei!


Quote:

Originariamente inviata da MCLovin (Messaggio 970931)
Il programmatore.

Sì ok ma con questo tipo di lavoro tendi ad isolarti completamente in quanto non hai bisogno del prossimo... come fai ad avere rapporto con l'altro sesso? di programmatori donna, nonostante siano in aumento, ce ne sono pochi, soprattutto in Italia... ovvio che puoi conoscere gente al di fuori ma siamo pur sempre in un forum di fobici! :D

cancellato8041 09-01-2013 16:17

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
entra anche tu nel fantastico mondo di ingegneria

dove peggiori la tua già disastrosa vita sociale, ti deprimi perchè ti rendi conto che non basta solo l'intelligenza ma ti devi pure applicare (e molto)

dove conosci i primi accenni di competizione fra colleghi, e anche professori fuori di testa

ma anche dove puoi provare a realizzarti (se ce la fai a finire gli studi :mrgreen:), avendo buone opportunità di fare una bella carriera magari anche andando un pò all'estero ;)

però io ti consiglierei ingegneria solo se ti piace veramente (ce ne vuole di forza di voglia), oppure anche architettura che sinceramente non mi sarebbe dispiaciuto farla :pensando:

per il resto non saprei dirti....

Timidone 09-01-2013 16:23

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da SonoRovinato (Messaggio 970989)
vorrei fare la guardia notturna...da solo però,,,senza un collega insieme...sennò te fa er terzo grado...pur di parlàre:D...ma avendo la pistola....gliela punto dentro la gola e le dico..."senti gringos...o ti fai i cazzi tuoi o ti faccio saltare la lingua:D

:bene: buona idea :D

John Frusciante 09-01-2013 16:30

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da deepgroove (Messaggio 971155)
entra anche tu nel fantastico mondo di ingegneria

dove peggiori la tua già disastrosa vita sociale, ti deprimi perchè ti rendi conto che non basta solo l'intelligenza ma ti devi pure applicare (e molto)

dove conosci i primi accenni di competizione fra colleghi, e anche professori fuori di testa

ma anche dove puoi provare a realizzarti (se ce la fai a finire gli studi :mrgreen:), avendo buone opportunità di fare una bella carriera magari anche andando un pò all'estero ;)

però io ti consiglierei ingegneria solo se ti piace veramente (ce ne vuole di forza di voglia), oppure anche architettura che sinceramente non mi sarebbe dispiaciuto farla :pensando:

per il resto non saprei dirti....

ho provato a studiare ingegneria, non fa per me... è una facoltà che ti impegna al 100% e ti deve piacere tanto, ci devi dedicare 8-10 ore al gg.
le altre strade hanno tutte dei "problemi"... soprattutto legati al post-laurea e all'occupazione... quindi la scelta è praticamente serrata... e tutto questo è uno schifo

cancellato8041 09-01-2013 16:35

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da John Frusciante (Messaggio 971165)
ci devi dedicare 8-10 ore al gg.

ahahahah dai non esageriamo, è solo che ti devi ammazzare un pò in prossimità degli esami, e seguire tutte le lezioni :D

John Frusciante 09-01-2013 16:40

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da deepgroove (Messaggio 971172)
ahahahah dai non esageriamo, è solo che ti devi ammazzare un pò in prossimità degli esami, e seguire tutte le lezioni :D

sì ma se quella roba non ti attira non lo farai mai, o meglio, almeno io, mi devo sentire stimolato altrimenti non riesci a IMPORMI di studiare quella roba, capisci?

cancellato8041 09-01-2013 16:44

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da John Frusciante (Messaggio 971176)
sì ma se quella roba non ti attira non lo farai mai, o meglio, almeno io, mi devo sentire stimolato altrimenti non riesci a IMPORMI di studiare quella roba, capisci?

questo è sottinteso, devi fare qualcosa che ti piace
se fai le cose controvoglia non hai stimoli a studiare, inoltre non darai mai il massimo nemmeno se studi molto, per non contare dei pensieri che puoi crearti come "oh ma se avessi fatto quell'altra facoltà", "che schifo dovrò fare questa roba per il resto della mia vita" ecc...

io ho scelto ingegneria meccanica cosciente che fosse una facoltà non proprio semplice, ma convinto perchè so che tratta argomenti che mi piacciono

John Frusciante 09-01-2013 16:51

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da deepgroove (Messaggio 971180)
questo è sottinteso, devi fare qualcosa che ti piace
se fai le cose controvoglia non hai stimoli a studiare, inoltre non darai mai il massimo nemmeno se studi molto, per non contare dei pensieri che puoi crearti come "oh ma se avessi fatto quell'altra facoltà", "che schifo dovrò fare questa roba per il resto della mia vita" ecc...

io ho scelto ingegneria meccanica cosciente che fosse una facoltà non proprio semplice, ma convinto perchè so che tratta argomenti che mi piacciono

bene, ci siamo intesi... però tu sei fortunato, dato che la tua passione ha "mercato" nel mondo del lavoro... un ing. meccanico può sempre servive in ogni azienda del settore industriale, e comunque quasi tutte le branche di ingegneria offrono buone percentuali di sbocchi occupazionali, ecc.
ma nel mio caso mi sento veramente confuso... le facoltà che studierei sono viste come il male...

ciarliera 09-01-2013 16:52

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da John Frusciante (Messaggio 970871)
Personalmente farei lo psicologo

Il lavoro ideale per un timido introverso (o introverso timido XD) è quello in cui stai meno a contatto possibile con la gente ma soprattutto in cui quello che fai non è soggetto a critiche o dritte da parte di un superiore. Non me ne viene in mente nessuno :nonso:

Piuttosto mi chiedo: come ce lo vedreste uno psicologo sociofobico o cmq molto timido:interrogativo:

cancellato8041 09-01-2013 16:54

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da John Frusciante (Messaggio 971185)
bene, ci siamo intesi... però tu sei fortunato, dato che la tua passione ha "mercato" nel mondo del lavoro... un ing. meccanico può sempre servive in ogni azienda del settore industriale, e comunque quasi tutte le branche di ingegneria offrono buone percentuali di sbocchi occupazionali, ecc.
ma nel mio caso mi sento veramente confuso... le facoltà che studierei sono viste come il male...

secondo me conviene fare ciò che più ci piace
magari non offrono garanzie come ingegneria, però se sei veramente bravo in quello che fai hai qualche possibilità di distinguerti dalla massa di mediocri e trovare qualche buona posizione lavorativa :bene:

John Frusciante 09-01-2013 16:55

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da ciarliera (Messaggio 971186)
Il lavoro ideale per un timido introverso (o introverso timido XD) è quello in cui stai meno a contatto possibile con la gente ma soprattutto in cui quello che fai non è soggetto a critiche o dritte da parte di un superiore. Non me ne viene in mente nessuno :nonso:

Piuttosto mi chiedo: come ce lo vedreste uno psicologo sociofobico o cmq molto timido:interrogativo:

Guarda, il lavoro dello psicologo non è soggetto a critiche o dritte da parte di un superiore, tranne rari casi...
Ma comunque non è questo il punto, io lo farei per passione... attraverso le mie esperienze tra visite, sedute, ecc. sarei anche un esperimento vivente :mrgreen:

leoleo 09-01-2013 16:55

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da deepgroove (Messaggio 971172)
ahahahah dai non esageriamo, è solo che ti devi ammazzare un pò in prossimità degli esami, e seguire tutte le lezioni :D

Quello serve solo per passare gli esami, per essere i più bravi bisogna metterci anche del proprio :D
Idem per gli sbocchi occupazionali, magari uno finisce l'università e poi si accorge che il lavoro non gli piace...

John Frusciante 09-01-2013 16:56

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da leoleo (Messaggio 971189)
Quello serve solo per passare gli esami, per essere i più bravi bisogna metterci anche del proprio :D
Idem per gli sbocchi occupazionali, magari uno finisce l'università e poi si accorge che il lavoro non gli piace...

Ecco infatti... un ingegnere non si rompe solo il culo per prendersi la laurea...
deepgroove ha solo considerato il percorso di studi senza contare che l'ingegnere lo sarai dopo e non prima la laurea xD

John Frusciante 09-01-2013 16:57

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da deepgroove (Messaggio 971187)
secondo me conviene fare ciò che più ci piace
magari non offrono garanzie come ingegneria, però se sei veramente bravo in quello che fai hai qualche possibilità di distinguerti dalla massa di mediocri e trovare qualche buona posizione lavorativa :bene:

Sono d'accordo... però studiare psicologia significa prendersi una laurea magistrale (5 anni) + 2 anni di tirocinio e se si vuole diventare psicoterapeuti ci vuole un corso di almeno 4 anni a spese totalmente tue...
al momento non ho problemi economici ma potrei averne in seguito ad una scelta del genere, visto che non posso fare il mantenuto per 10 anni

cancellato8041 09-01-2013 16:58

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da leoleo (Messaggio 971189)
Quello serve solo per passare gli esami, per essere i più bravi bisogna metterci anche del proprio :D

bè quello è certo, anche se 8 ore al giorno sono davvero troppe dai... :male:

però anche facendo così qualche bel voto me lo sono strappato :bene:

Quote:

Originariamente inviata da John Frusciante (Messaggio 971192)
Ecco infatti... un ingegnere non si rompe solo il culo per prendersi la laurea...
deepgroove ha solo considerato il percorso di studi senza contare che l'ingegnere lo sarai dopo e non prima la laurea xD

eh certo, sto frequentando ora il terzo anno, mi manca ancora un pò di tempo prima di essere un ingegnere :)

cancellato8041 09-01-2013 17:04

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da John Frusciante (Messaggio 971194)
Sono d'accordo... però studiare psicologia significa prendersi una laurea magistrale (5 anni) + 2 anni di tirocinio e se si vuole diventare psicoterapeuti ci vuole un corso di almeno 4 anni a spese totalmente tue...
al momento non ho problemi economici ma potrei averne in seguito ad una scelta del genere, visto che non posso fare il mantenuto per 10 anni

il mio discorso è diciamo "idealistico", non ho tenuto conto di altre eventuali problematiche a parte la soddisfazione personale

queste sono cose che devi valutare tu e su cui non posso esprimermi
l'unico consiglio che mantengo è quello di non andare a cercarti facoltà che offrono lavoro sicuro e non ti appassionano dato che possono bloccarti nel percorso di studi (allora tanto vale fare 10 anni in una facoltà che ti piace veramente)

John Frusciante 09-01-2013 17:05

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da leoleo (Messaggio 971196)
Se c'é una cosa che sai fare bene, punta su quella e fregatene sui tempi e sui soldi.
E' un caso opposto a quello tuo presentato, però un conoscente era stato bocciato 2 volte alle superiori - i suoi volevano che facesse lo scientifico -, é passato all'alberghiero perché gli piaceva veramente, e adesso lavora in un hotel di lusso, guadagna bene, e gira il mondo (sempre per lavoro).

sì ma il problema economico diventerebbe una cosa fisica, materiale.
ad esempio con certi lavori puoi arrangiarti mentre studi... tipo se fai l'informatico puoi fare qualche sito o qualche app ogni tanto... alberghiero puoi fare il cameriere... ma con psicologia cosa fai? è una cosa per benestanti psicologia! ed io anche se non sono nella merda al momento potrei esserlo non lavorando per 10 anni... (ne ho 19 ora)
condivido benissimo il discorso secondo il quale se si segue la propria strada si ha successo, altrimenti non avrei lasciato ingegneria... però i problemi logistici, economici, sono invalicabili...

John Frusciante 09-01-2013 17:25

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da deepgroove (Messaggio 971203)
il mio discorso è diciamo "idealistico", non ho tenuto conto di altre eventuali problematiche a parte la soddisfazione personale

queste sono cose che devi valutare tu e su cui non posso esprimermi
l'unico consiglio che mantengo è quello di non andare a cercarti facoltà che offrono lavoro sicuro e non ti appassionano dato che possono bloccarti nel percorso di studi (allora tanto vale fare 10 anni in una facoltà che ti piace veramente)

se solo trovassi un modo per sostenermi un minimo economicamente sarebbe ideale... fino a 26 anni starei bene perché sono supportato dall'inps... poi boh, mi sento già in colpa per aver buttato un anno... però diciamo che lo sto prendendo come anno sabatico in quanto posso pensare bene a cosa fare, ecc. anche se l'ozio chiama ozio e non sono per niente produttivo se non sono costretto ad alzarmi alle 7 del mattino...

comunque stiamo andando un pò OT qui si parla di lavori e percorsi di studio per timidi e sociofobici...
io avevo già l'idea di aprire un topic per la mia situazione (che può essere d'aiuto a molti).. nel caso lo faccio quando finisco di scrivere il testo che ho sul blocco note (non vi preoccupate, è normale... XD) così evitiamo anche di andare OT qui!

ciarliera 09-01-2013 17:26

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da John Frusciante (Messaggio 971205)
sì ma il problema economico diventerebbe una cosa fisica, materiale.
ad esempio con certi lavori puoi arrangiarti mentre studi... tipo se fai l'informatico puoi fare qualche sito o qualche app ogni tanto... alberghiero puoi fare il cameriere... ma con psicologia cosa fai? è una cosa per benestanti psicologia! ed io anche se non sono nella merda al momento potrei esserlo non lavorando per 10 anni... (ne ho 19 ora)
condivido benissimo il discorso secondo il quale se si segue la propria strada si ha successo, altrimenti non avrei lasciato ingegneria... però i problemi logistici, economici, sono invalicabili...

scusa ma se a te piace psicologia, fai psicologia. Sei giovanissimo, sei nei tempi giusti per intraprendere un percorso del genere. Dei due anni di tirocinio di cui parli ne dovrai fare solo uno dopo la laurea, l'altro anno lo devi fare pre-laurea, da studente. Poi ci sono anche scuole di psicoterapia pubbliche anche se è difficilissimo entrarci, ma cmq per adesso pensa prima a psicologia, alla psicoterapia ci penserai dopo la laurea.
Se pensi di esser portato e, soprattutto, se pensi che ti piaccia, allora fallo!
Ti preoccupano i 10 anni... però pensa cmq che di questi tempi il lavoro non è per nessuno dietro l'angolo, almeno tu sfrutterai questi anni per la tua formazione. E investire soldi per la propria formazione universitaria e professionale non è MAI sbagliato, son soldi spesi bene.
Inoltre appena conseguita la magistrale potresti già lavorare, e quindi se sarai fortunato potresti finanziarti la scuola di psicoterapia con i tuoi soldi.
se continui a porti limiti e dubbi rimani in questa fase di stallo inutile, perdi solo tempo. Se VUOI fare quello allora fallo!

John Frusciante 09-01-2013 18:50

Re: Percorsi di studio, lavori e professioni per sociofobici?
 
Quote:

Originariamente inviata da ciarliera (Messaggio 971217)
scusa ma se a te piace psicologia, fai psicologia. Sei giovanissimo, sei nei tempi giusti per intraprendere un percorso del genere. Dei due anni di tirocinio di cui parli ne dovrai fare solo uno dopo la laurea, l'altro anno lo devi fare pre-laurea, da studente. Poi ci sono anche scuole di psicoterapia pubbliche anche se è difficilissimo entrarci, ma cmq per adesso pensa prima a psicologia, alla psicoterapia ci penserai dopo la laurea.
Se pensi di esser portato e, soprattutto, se pensi che ti piaccia, allora fallo!
Ti preoccupano i 10 anni... però pensa cmq che di questi tempi il lavoro non è per nessuno dietro l'angolo, almeno tu sfrutterai questi anni per la tua formazione. E investire soldi per la propria formazione universitaria e professionale non è MAI sbagliato, son soldi spesi bene.
Inoltre appena conseguita la magistrale potresti già lavorare, e quindi se sarai fortunato potresti finanziarti la scuola di psicoterapia con i tuoi soldi.
se continui a porti limiti e dubbi rimani in questa fase di stallo inutile, perdi solo tempo. Se VUOI fare quello allora fallo!

Ti ringrazio per avermi dedicato un pò di attenzione.
Con la laurea senza la specializzazione in psicoterapia si può lavorare, sì ma dove? Io leggo spesso che gli psicologi sono disoccupati e che non c'è lavoro in questo settore... nonostante i disagi psicologici siano aumentati ultimamente soprattutto tra i giovani. Comunque ci penso, anche perché psicologia qui prevede anche un test di ammissione, anche se non credo sia difficile entrare, in tal caso mi preparerei...
Sul buttare tempo, beh ormai quest'anno è andato... queste sono decisioni che si prendono ad agosto/settembre!


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 13:50.

Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.