FobiaSociale.com

FobiaSociale.com (https://fobiasociale.com/)
-   SocioFobia Forum Generale (https://fobiasociale.com/sociofobia-forum-generale/)
-   -   Neologismi forumistici. (https://fobiasociale.com/neologismi-forumistici-31933/)

Christopher 15-12-2012 11:33

Neologismi forumistici.
 
Avevo intenzione di proporre questa discussione giá da un pò, ma ho sempre rimandato. Vorrei soffermarmi sui neologismi usati in questo forum, come 'estroversoni', 'normaloni' ecc...tutti quanti hanno sempre un tono dispregiativo, come se per forza un estroverso dev'essere limitato mentalmente, un troglodita insomma. Oppure quest'altro 'figobullo'. Sono tutti termini dispregiativi che sottintendono una sorta di disprezzo/invidia da parte vostra di chi riesce ad avere una vita sociale soddisfacente. Anche se ce l'hanno non significa che siano dei minorati mentali, magari sono anche intelligenti, oppure per voi è troppo scomodo ammettere che ci siano persone sveglie e pure estroverse? Perchè qualcosa che non va devono averlo per forza? Per una specie di autodifesa psicologica?

shady74 15-12-2012 11:38

Re: Neologismi forumistici.
 
Quote:

Originariamente inviata da Christopher (Messaggio 946554)
Avevo intenzione di proporre questa discussione giá da un pò, ma ho sempre rimandato. Vorrei soffermarmi sui neologismi usati in questo forum, come 'estroversoni', 'normaloni' ecc...tutti quanti hanno sempre un tono dispregiativo, come se per forza un estroverso dev'essere limitato mentalmente, un troglodita insomma. Oppure quest'altro 'figobullo'. Sono tutti termini dispregiativi che sottintendono una sorta di disprezzo/invidia da parte vostra di chi riesce ad avere una vita sociale soddisfacente. Anche se ce l'hanno non significa che siano dei minorati mentali, magari sono anche intelligenti, oppure per voi è troppo scomodo ammettere che ci siano persone sveglie e pure estroverse? Perchè qualcosa che non va devono averlo per forza? Per una specie di autodifesa psicologica?

Non è che forse il "disprezzo" verso queste persone nasce dal fatto che molti di loro (non tutti ovviamente) sono i primi a denigrarci ed insultarci?
Se uno mi insulta io provo disprezzo per lui.
Se una persona mi tratta con modi amichevoli io rispondo allo stesso modo.
Sia che si tratti di un fobico o di un cosiddetto "normalone" o "estroversone".
Se una persona mi tratta con disprezzo, io lo ripago con la stessa moneta. Anche qui, sia che si tratti di un fobico o di una persona che non ha i nostri problemi.

Sentry 15-12-2012 11:40

Re: Neologismi forumistici.
 
Secondo me possono anche essere considerati dispregiativi ma in modo ironico e non in modo "duro" e offensivo. E per me spesso vengono usati in modo ironico per indicare qualcosa di diverso da noi, non di migliore o di peggiore... ma semplicemente di diverso. Direi che non c'è alcun aspetto da analizzare... non bisogna prendere tutto troppo sul serio :)

shady74 15-12-2012 11:43

Re: Neologismi forumistici.
 
Quote:

Originariamente inviata da Sentry (Messaggio 946571)
Secondo me possono anche essere considerati dispregiativi ma in modo ironico e non in modo "duro" e offensivo. E per me spesso vengono usati in modo ironico per indicare qualcosa di diverso da noi, non di migliore o di peggiore... ma semplicemente di diverso. Direi che non c'è alcun aspetto da analizzare... non bisogna prendere tutto troppo sul serio :)

Ecco, è vero... c'è anche questo aspetto, non è che contestare gli atteggiamenti di certe persone voglia dire demionizzarli, a volte è solo rimarcare il diverso modo di vivere tra noi e chi ha la fortuna di essere estroverso e senza complessi.

Destiny 15-12-2012 11:52

Re: Neologismi forumistici.
 
Esistono persone sveglie,"intelligenti" ed estroverse allo stesso tempo.
E sono molte.
Ma io non le ho mai viste...
Io inserirei una differenza sostanziale fra estroverso ed estroversone/figobullo: l'attitudine frequentissima del secondo a negare e/o minimizzare ogni tipo di problema mentale che non riesce a concepire, schernirti talvolta anche esplicitamente e farti sentire ancor più una minoranza perseguitata sopra questo globo, come se non bastasse già la mia mente malsana.
Un amico estroverso è un amico orientato al vivere le proprie emozioni in compagnia e ad esternarle verso gli altri; nulla di negativo se non viene esasperato come nel caso degli "estroversoni". Tendere a vedere la vita come continua socializzazione, spesso forzata, totale ignoranza e fierezza di esser tale in determinati campi, prevalere sugli altri per affermarsi è tipico di uno che è così tanto integrato nella società che non può fare assolutamente a meno di essa, dei suoi schemi e delle sue regole spesso senza fondamento.

eVito Corleone 15-12-2012 11:55

Re: Neologismi forumistici.
 
Berlusconi narra di essere stato aggredito da alcuni comunisti mentre si accingeva ad attaccare dei manifesti della DC quando aveva 12 anni.

Berlusconi fa rima con estroversoni.

Lino_57 15-12-2012 12:41

Re: Neologismi forumistici.
 
Quote:

Originariamente inviata da Christopher (Messaggio 946554)
Avevo intenzione di proporre questa discussione giá da un pò, ma ho sempre rimandato. Vorrei soffermarmi sui neologismi usati in questo forum, come 'estroversoni', 'normaloni' ecc...tutti quanti hanno sempre un tono dispregiativo, come se per forza un estroverso dev'essere limitato mentalmente, un troglodita insomma. Oppure quest'altro 'figobullo'. Sono tutti termini dispregiativi che sottintendono una sorta di disprezzo/invidia da parte vostra di chi riesce ad avere una vita sociale soddisfacente. Anche se ce l'hanno non significa che siano dei minorati mentali, magari sono anche intelligenti, oppure per voi è troppo scomodo ammettere che ci siano persone sveglie e pure estroverse? Perchè qualcosa che non va devono averlo per forza? Per una specie di autodifesa psicologica?

Sembra scritto da un estroversone che si è risentito :D
Ma quale disprezzo, è un modo ironico di scrivere, tutto qui. Nessuno è veramente normale nella vita! Oltretutto, tu sai sulla tua pelle quanto gli "estroversoni" siano pronti a giudicarti e prenderti in giro, se è vero quello che scrivevi i mesi scorsi...
Io pensavo che ti riferissi a termini come "utentessa", che mi suona male...

Myway 15-12-2012 12:45

Re: Neologismi forumistici.
 
E'ovvio che non si può generalizzare e pensare che le persone non introverse siano un gruppo indistinto di scemi o sgallettate...
Ci sono sicuramente queste categorie ma esistono anche persone estroverse meritevoli di rispetto...
Il disprezzo o il risentimento che sicuramente si avverte in molti casi credo sia dovuto al vedere persone non particolarmente eccelse, che non brillano in nessun campo, che hanno , come noi, molti difetti e fanno molti sbagli, e che però in virtù di un carattere e di un modo di fare che si sono ritrovati di base beneficiano a livello relazionale, di riconosciementi dati abbastanza di default, solo perchè assomigliano alla massa, si ritrovano crediti su crediti da poter spendere senza aver fatto grandi sforzi nel meritarselo.....

varykino 15-12-2012 12:47

Re: Neologismi forumistici.
 
Quote:

Originariamente inviata da Myway (Messaggio 946621)
E'ovvio che non si può generalizzare e pensare che le persone non introverse siano un gruppo indistinto di scemi o sgallettate...
Ci sono sicuramente queste categorie ma esistono anche persone estroverse meritevoli di rispetto...
Il disprezzo o il risentimento che sicuramente si avverte in molti casi credo sia dovuto al vedere persone non particolarmente eccelse, che non brillano in nessun campo, che hanno , come noi, molti difetti e fanno molti sbagli, e che però in virtù di un carattere e di un modo di fare che si sono ritrovati di base beneficiano a livello relazionale, di riconosciementi dati abbastanza di default, solo perchè assomigliano alla massa, si ritrovano crediti su crediti da poter spendere senza aver fatto grandi sforzi nel meritarselo.....

auguri se cerchi equità a sto mondo :bene:

barclay 15-12-2012 13:11

Re: Neologismi forumistici.
 
La storia si ripete… :cool:
http://www.fobiasociale.com/la-defin...rmalone-17590/
http://www.fobiasociale.com/estrover...ificate-28346/
Quote:

Originariamente inviata da shady74 (Messaggio 946566)
Se una persona mi tratta con disprezzo, io lo ripago con la stessa moneta. Anche qui, sia che si tratti di un fobico o di una persona che non ha i nostri problemi.

Quote:

Originariamente inviata da Sentry (Messaggio 946571)
Secondo me possono anche essere considerati dispregiativi ma in modo ironico e non in modo "duro" e offensivo. […] Direi che non c'è alcun aspetto da analizzare... non bisogna prendere tutto troppo sul serio :)

http://www.fobiasociale.com/picture....pictureid=1163

Inosservato 15-12-2012 13:46

Re: Neologismi forumistici.
 
Quote:

Originariamente inviata da Christopher (Messaggio 946554)
Avevo intenzione di proporre questa discussione giá da un pò, ma ho sempre rimandato. Vorrei soffermarmi sui neologismi usati in questo forum, come 'estroversoni', 'normaloni' ecc...tutti quanti hanno sempre un tono dispregiativo, come se per forza un estroverso dev'essere limitato mentalmente, un troglodita insomma. Oppure quest'altro 'figobullo'. Sono tutti termini dispregiativi che sottintendono una sorta di disprezzo/invidia da parte vostra di chi riesce ad avere una vita sociale soddisfacente. Anche se ce l'hanno non significa che siano dei minorati mentali, magari sono anche intelligenti, oppure per voi è troppo scomodo ammettere che ci siano persone sveglie e pure estroverse? Perchè qualcosa che non va devono averlo per forza? Per una specie di autodifesa psicologica?

infatti non ci metto mai cattiveria nel chiamarli così (estroversoni, figobulli ecc) , è ovvio che non sia colpa loro, nessuno gli ha ordinato di nascere in questo modo, sarebbe potuto benissimo succedere a noi, non è giusto quindi attaccarli ne deriderli con cattiveria, si tratta comunque di esseri viventi.......però con simpatia diciamo, insomma saremmo ipocriti se non ammettessimo che molte volte fanno sorridere con le loro bizzarrie da sempliciotti :ridacchiare:, ma ripeto, sempre col minimo rispetto che si deve a chi comunque è un essere vivente, solo un pò "diverso" :numerouno:

Marco Russo 16-12-2012 10:22

Re: Neologismi forumistici.
 
Quote:

Originariamente inviata da Christopher (Messaggio 946554)
Avevo intenzione di proporre questa discussione giá da un pò, ma ho sempre rimandato. Vorrei soffermarmi sui neologismi usati in questo forum, come 'estroversoni', 'normaloni' ecc...tutti quanti hanno sempre un tono dispregiativo, come se per forza un estroverso dev'essere limitato mentalmente, un troglodita insomma. Oppure quest'altro 'figobullo'. Sono tutti termini dispregiativi che sottintendono una sorta di disprezzo/invidia da parte vostra di chi riesce ad avere una vita sociale soddisfacente. Anche se ce l'hanno non significa che siano dei minorati mentali, magari sono anche intelligenti, oppure per voi è troppo scomodo ammettere che ci siano persone sveglie e pure estroverse? Perchè qualcosa che non va devono averlo per forza? Per una specie di autodifesa psicologica?

mi hanno fin da subito fatto ridere questi nomignoli, ma essendo il linguaggio una convenzione sull'attribuzione di significati a significanti, mi sono adeguato allo zeitgeist del forum.
io li uso in un'accezione non negativa, con la seguente definizione:
"normalone": persona senza particolari problemi di timidezza e con la propensione alla socialità nella norma (gruppo di amici, ovvie difficoltà nel conoscere gente da zero, ecc.)
"estroversone": persona che oltre a non aver problemi di timidezza ha una capacità di comprendere le dinamiche sociali fuori dalla norma. E' in grado di interagire virtualmente con chiunque, attaccare bottone sui mezzi, rimorchiare per strada. La sua socialità non è nella norma, ma va oltre.

in tutto questo ovviamente le combinazioni di intelligenza, bontà, superficialità o profondità, ecc. possono essere infinite. Quindi per me non c'è accezione negativa. Anzi, diventare "estroversone" per me sarebbe un gran successo.


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08:49.

Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.