FobiaSociale.com

FobiaSociale.com (https://fobiasociale.com/)
-   Presentazioni (https://fobiasociale.com/presentazioni/)
-   -   La vera Me (https://fobiasociale.com/la-vera-me-17520/)

Black Moon 21-11-2010 21:32

La vera Me
 
Mi pare che non mi sono mai presentata.. Ma comunque credo che un paio di utenti mi conoscono..
Ho 24 anni, sono della provincia di messina e da quando sto più male e assumo farmaci (da 4 anni), la mia vita è peggiorata.. Sono distruttiva per me stessa e faccio soffrire gli altri, soprattutto le persone che amo.. Quindi non so come fare ad andare avanti.. Io esco, provo a lavorare ma per me le persone sono invisibili, dentro mi sento sola, nessuno mi può comprendere.. E quando trovo quelle persone che mi capiscono e si affezionano combino macelli.. E le perdo.. é così che sono.. E i farmaci aiutano per un verso ma cambiano il cervello.. Perciò come ho sempre detto se potete NON PRENDETEVI FARMACI.

Black Moon 21-11-2010 21:33

Re: La vera Me
 
non dirò mai qui quello che ho passato perchè chiunque su internet potrebbe leggere. Non ho avuto una vita facile, come tutti voi del resto, sennò non staremmo qui. Vi saluto, un abbraccio a chi mi vuole bene

Triplalien 21-11-2010 21:38

Re: La vera Me
 
E a presentarti dopo 1,344 messaggi ,saranno i farmaci.

Travis Bickle 21-11-2010 23:30

Re: La vera Me
 
Quote:

Originariamente inviata da Triplalien (Messaggio 436447)
E a presentarti dopo 1,344 messaggi ,saranno i farmaci.

:laugh::laugh::laugh:ahahhahah uuuuuuuu uuuuuuuuu Tripla mi fai morire!

comunque è vero i farmaci ti spappolano il cervello,io sto cercando di resistere per non prenderli!

Robedain 22-11-2010 00:28

Re: La vera Me
 
I farmaci: il grande inganno delle case (e del business) farmaceutiche...

LatrinLover 22-11-2010 00:36

Re: La vera Me
 
la vera cura è dentro noi e non nella pillolina, giacchè il nostro dna racchiude tutta la gamma di molecole endogene che ci servono per vivere, quindi fuck the multinationals!!

oloaP 22-11-2010 00:47

Re: La vera Me
 
Questa non è una presentazione, ma una richiesta d'aiuto. Ieri sera comunicavi in minichat il desiderio di farla finita, il thread deriva dal momento di crisi che stai passando.

Ma devi decidere se uscirne, o restare a vivere nella tua merda.

Ne voglio uscire:
Quote:

- (il thread)
- "faccio soffrire gli altri, soprattutto le persone che amo..."
- "Io esco"
- "dentro mi sento sola"
- "NON PRENDETEVI FARMACI."
- "un abbraccio a chi mi vuole bene"
Non ne voglio uscire
Quote:

- "per me le persone sono invisibili"
- "nessuno mi può comprendere..."
- "combino macelli.. E le perdo.. é così che sono.."
- "non dirò mai qui quello che ho passato"
Devi fare una scelta, temo...

Robedain 22-11-2010 00:51

Re: La vera Me
 
Quote:

Originariamente inviata da netcrusher (Messaggio 436538)
la vera cura è dentro noi e non nella pillolina, giacchè il nostro dna racchiude tutta la gamma di molecole endogene che ci servono per vivere, quindi fuck the multinationals!!

Quoto in toto! :clap:

Hypercube 22-11-2010 00:52

Re: La vera Me
 
Quote:

Originariamente inviata da Triplalien (Messaggio 436447)
E a presentarti dopo 1,344 messaggi ,saranno i farmaci.

huahuahauhuhaahu:laugh::laugh::laugh::laugh:

Travis Bickle 22-11-2010 01:10

Re: La vera Me
 
Quote:

Originariamente inviata da oloaP (Messaggio 436547)
Questa non è una presentazione, ma una richiesta d'aiuto. Ieri sera comunicavi in minichat il desiderio di farla finita, il thread deriva dal momento di crisi che stai passando.

Ma devi decidere se uscirne, o restare a vivere nella tua merda.

Ne voglio uscire:

Non ne voglio uscire


Devi fare una scelta, temo...

Una scelta... :
nella vita c'è sempre un bivio,una scelta che cambierà il nostro futuro,sono difficili le scelte,perchè non sempre decidiamo con obbiettività,a volte è il cuore a comandare ma altre volte è solo il nostro spirito di sopravvivenza a prevalere.

La "scelta",bella parola,si può davvero scegliere in questa vita o è tutto un'illlusione? Oppure qualsiasi sarà la nostra scelta quello che il destino ci ha preparato rimarra immutato?
Si può non scegliere?
No. perchè anche il non scegliere è già una scelta.
La "scelta"una parola difficile ma obbligatoria.

samir 22-11-2010 01:13

Re: La vera Me
 
Quote:

Originariamente inviata da oloaP (Messaggio 436547)
Questa non è una presentazione, ma una richiesta d'aiuto. Ieri sera comunicavi in minichat il desiderio di farla finita, il thread deriva dal momento di crisi che stai passando.

Ma devi decidere se uscirne, o restare a vivere nella tua merda.

certo che te sempre delicato

sbobbo 22-11-2010 01:28

Re: La vera Me
 
Ho smesso quasi del tutto di prendere farmaci ma non è che sto meglio.Devo continuare?Dopo quanto avro' benefici se le avro'? Bo Comunque un abbraccio a te

Winston_Smith 22-11-2010 01:30

Re: La vera Me
 
Quote:

Originariamente inviata da samir (Messaggio 436567)
certo che te sempre delicato

La "terapia d'urto" non ha un'efficacia universale, come sembrano credere i suoi sostenitori.
Speriamo che stavolta ce l'abbia.

samir 22-11-2010 01:50

Re: La vera Me
 
infatti con me non funziona.

historie d'O 22-11-2010 02:11

Re: La vera Me
 
Quote:

Originariamente inviata da Gioiellina (Messaggio 436442)
Mi pare che non mi sono mai presentata.. Ma comunque credo che un paio di utenti mi conoscono..
Ho 24 anni, sono della provincia di messina e da quando sto più male e assumo farmaci (da 4 anni), la mia vita è peggiorata.. Sono distruttiva per me stessa e faccio soffrire gli altri, soprattutto le persone che amo.. Quindi non so come fare ad andare avanti.. Io esco, provo a lavorare ma per me le persone sono invisibili, dentro mi sento sola, nessuno mi può comprendere.. E quando trovo quelle persone che mi capiscono e si affezionano combino macelli.. E le perdo.. é così che sono.. E i farmaci aiutano per un verso ma cambiano il cervello.. Perciò come ho sempre detto se potete NON PRENDETEVI FARMACI.

la vera te...
non lo sai neanche tu chi sei ,ma credo che alla fine non basta una vita per capirlo...
hai bisogno di attenzioni (e per averle magari fai delle cose sbagliate) e se le perdi diventi una bestiae fai terra bruciata ,ma questo è un pò tipico anche della tua giovane età... datti un pò di tempo e cerca di ammettere che anche tu puoi sbagliare ,ma che sbagliano anche gli altri.
In definitiva non c'è bisogno di farmaci ,ma solo di tolleranza e rispetto per se stessi ..cosa non facile (io ,per esempio ho autostima zero)...ma pretendi il rispetto soprattutto da te stessa

Black Moon 22-11-2010 02:21

Re: La vera Me
 
voi magari state male ma col sonno non avete problemi. Io già non sono serena con i farmaci e dormo male figuriamoci senza.. Io so, voi no

aisljng 22-11-2010 07:41

Re: La vera Me
 
Quote:

Originariamente inviata da Gioiellina (Messaggio 436445)
non dirò mai qui quello che ho passato perchè chiunque su internet potrebbe leggere. Non ho avuto una vita facile, come tutti voi del resto, sennò non staremmo qui. Vi saluto, un abbraccio a chi mi vuole bene


non ti conosco molto ma mi dispiace ciò che scrivi , aldilà di pose che ognuno di noi a volte ha , si vede che stai male ... penso possa essere un po' anche l'età , con gli anni un po' ci si stabilizza, ci si chiarisce ( parlo per me , ma credo che valga anche per altri )
i medicinali sono una grandissima palla come minimo, ma a volte servono e sono convinta che vadano presi , parlo anche qui per me , che neanche mi ha voluto fare la cognitivo comportamentale la psi, disse che ero troppo devastata dalla dep e dovevo prendere antidep o non sarei stata ricettiva ... e in effetti proprio così mi sentivo ... e comunque è nostro diritto discutere con lo psi sugli effetti collaterali, tempi, tipo di medicinale e dosi
un abbraccio

TerzaCagna 22-11-2010 12:42

Re: La vera Me
 
mi spiace :yes: Mi piacerebbe sapere che tipo di farmaci prendi... chissà magari nel tuo caso potresti affidarti alla psicoterapia cercando di interrompere la cura visto che da quando li assumi stai anche peggio di prima. Fatti forza.

AmyLee 22-11-2010 13:03

Re: La vera Me
 
Quote:

Originariamente inviata da Gioiellina (Messaggio 436442)
Mi pare che non mi sono mai presentata.. Ma comunque credo che un paio di utenti mi conoscono..
Ho 24 anni, sono della provincia di messina e da quando sto più male e assumo farmaci (da 4 anni), la mia vita è peggiorata.. Sono distruttiva per me stessa e faccio soffrire gli altri, soprattutto le persone che amo.. Quindi non so come fare ad andare avanti.. Io esco, provo a lavorare ma per me le persone sono invisibili, dentro mi sento sola, nessuno mi può comprendere.. E quando trovo quelle persone che mi capiscono e si affezionano combino macelli.. E le perdo.. é così che sono.. E i farmaci aiutano per un verso ma cambiano il cervello.. Perciò come ho sempre detto se potete NON PRENDETEVI FARMACI.

Ciao, Gioiellina. Anche se dici che i farmaci ti cambiano il cervello, da quello che scrivi a me sembri una che ragiona: sai quali sono i tuoi problemi (anche se magari non sai come liberartene). Non sei una di quelle che danno la colpa agli altri se sono sole, per esempio, o una che non si rende conto dei macelli che combina. Ne sei consapevole, e questa è una grande forza secondo me, che puoi usare per migliorare. :) Non ho esperienza di farmaci perchè non ne ho mai presi, però alcune persone li prendono per un periodo di tempo e poi li sospendono; forse nel tuo caso si è creata una dipendenza ed è più difficile, ma non ti abbattere perchè penso che sarebbe la cosa peggiore da fare.

Black Moon 22-11-2010 16:15

Re: La vera Me
 
Quote:

Originariamente inviata da AmyLee (Messaggio 436705)
Ciao, Gioiellina. Anche se dici che i farmaci ti cambiano il cervello, da quello che scrivi a me sembri una che ragiona: sai quali sono i tuoi problemi (anche se magari non sai come liberartene). Non sei una di quelle che danno la colpa agli altri se sono sole, per esempio, o una che non si rende conto dei macelli che combina. Ne sei consapevole, e questa è una grande forza secondo me, che puoi usare per migliorare. :) Non ho esperienza di farmaci perchè non ne ho mai presi, però alcune persone li prendono per un periodo di tempo e poi li sospendono; forse nel tuo caso si è creata una dipendenza ed è più difficile, ma non ti abbattere perchè penso che sarebbe la cosa peggiore da fare.

amylee dici le stesse parole che la psicologa mi ricorda ogni giorno o quasi. Eh si purtroppo ne sono dipendente, è questa la mia paura più grande, per questo vi dico di non prenderne mai :crying: Voi che potete non entrate in questo circolo delle medicine.


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 17:44.

Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.