FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Altri disturbi di personalità
Rispondi
 
Vecchio 08-02-2019, 09:58   #1
Esperto
L'avatar di Stregatta13
 

Dopo 3 anni e mezzo di terapia seria mi trovo a fare i conti con quella che percepisco come una "nuova diagnosi". Abbiamo lavorato sul disturbo evitante e lo stesso si è molto depotenziato (evviva!) col risultato che adesso esce fuori quello che stava nascosto sotto. Sono diversi mesi che la psico mi dice che non parlo più come un'evitante, che il tono di voce, le parole che uso, le emozioni che provo, non sono quelle che avevo a inizio terapia. E me ne rendevo conto solo fino a una certa. Ci ho messo tempo per elaborare questa cosa e solo ultimamente mi è arrivata la consapevolezza che mi sento e sono diversa, ho pensieri che non riconosco se non in parte, nuovi sintomi sconosciuti, nuove reazioni.
E dopo 3 anni lei se ne esce con il fatto che la mia poteva definirsi una doppia diagnosi di evitante-ossessiva. Io cado dal pero, che sono un po' ossessiva ok, ma non pensavo fino al punto da essere definita una doppia diagnosi.
E niente, mi son depressa.
Eppure era abbastanza evidente, anche il mio dca era secondario e da controllo. E' uscito fuori che ho standard elevati, che sono ipercritica e perfezionista, scopro di avere schemi che non avevo mai preso in considerazione, sintomi da ansia generalizzata che non capisco.
Mi sembra di dover ricominciare daccapo, anche se razionalmente so che non è così, ovviamente non si parla più di disturbo nel mio caso, sono stata degradata a semplice "organizzazione" e ciò che cambia è che rispetto al disturbo influenza meno aspetti della vita di una persona e le "crisi" hanno una durata minore, ma in quanto ad intensità del momento siamo lì.

E' più un topic di sfogo che altro, mi serve per capire alcune dinamiche, rifletterci su.

Voi come state messi a controllo? Come lo agite? Controllate voi stessi? Gli altri? E come? Perchè?
Vecchio 08-02-2019, 10:09   #2
Esperto
L'avatar di badwolf
 

E' una cosa che ho notato a lavoro, le cose devono essere fatte come le faccio io.


Se il capo modifica un mio lavoro mi viene il nervoso perchè non lo fa con i miei standard ...


Una volta mi fa "lo so che tu sei perfezionista ma..." (poi il resto sinceramente non ricordo, neanche il contesto solo queste parole)



e poi di nascosto quando capita ci ripasso sopra e sistemo io



il perchè non lo so
Vecchio 08-02-2019, 10:16   #3
Esperto
L'avatar di Stregatta13
 

Ah preciso: non sto parlando di DOC come sintomo, con i suoi rituali e pensiero magico annesso, parlo del disturbo di personalità.

Disturbo ossessivo-compulsivo di personalità


E vogliate perdonarmi, ma userò un sacco di tecnicismi.
Vecchio 08-02-2019, 10:24   #4
Esperto
L'avatar di badwolf
 

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
Ah preciso: non sto parlando di DOC come sintomo, con i suoi rituali e pensiero magico annesso, parlo del disturbo di personalità.

Disturbo ossessivo-compulsivo di personalità


Quote:
si traducono nell’attenzione minuziosa per dettagli, procedure e liste. Sono presenti, inoltre, un’eccessiva preoccupazione per l’ordine, perseveranza, ostinazione, indecisione, inflessibilità, difficoltà a manifestare le proprie emozioni e tendenza ad essere molto ruminativi, coscienziosi, moralisti e critici, soprattutto verso i propri errori.Le persone con disturbo ossessivo-compulsivo di personalità tendono a essere rigide, hanno difficoltà a delegare le attività in quanto ritengono che l’altra persona non sia in grado di svolgere il compito altrettanto bene


Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
E vogliate perdonarmi, ma userò un sacco di tecnicismi.

sò già dove si va a finire
Vecchio 08-02-2019, 10:31   #5
Esperto
L'avatar di Stregatta13
 

Quote:
Originariamente inviata da badwolf Visualizza il messaggio
E' una cosa che ho notato a lavoro...
Solo sul lavoro? Altri aspetti della tua vita ti vengono in mente?

Quote:
Originariamente inviata da badwolf Visualizza il messaggio
sò già dove si va a finire
Li uso per definire me, ma prometto che con voi mi limito.
Vecchio 08-02-2019, 10:39   #6
Esperto
L'avatar di Lory
 

Che tipo di terapia hai svolto con la psico?
Vecchio 08-02-2019, 10:49   #7
Esperto
L'avatar di Stregatta13
 

Quote:
Originariamente inviata da Lory Visualizza il messaggio
Che tipo di terapia hai svolto con la psico?
Terapia cognitivo-comportamentale con schema therapy.
Vecchio 08-02-2019, 11:12   #8
Super Moderator
L'avatar di MeStessa93
 

Mi ritrovo in buona parte dei sintomi, principalmente nel rapporto con me stessa più che in quello con gli altri, ossia non sono particolarmente critica riguardo al lavoro altrui, mi vengono in mente poche eccezioni.
In molte situazioni mi ritrovo a programmare una programmazione pressoché infinita che quindi non riesce a sfociare nella realizzazione stessa, o che comunque, quando lo fa, molte volte non mi soddisfa perché trovo il risultato raffazzonato.

Ultima modifica di MeStessa93; 08-02-2019 a 11:18.
Vecchio 08-02-2019, 11:14   #9
Esperto
L'avatar di badwolf
 

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
Solo sul lavoro? Altri aspetti della tua vita ti vengono in mente?

non saprei, oltre al lavoro non ho molti aspetti della mia vita


Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
Li uso per definire me, ma prometto che con voi mi limito.
Ti do l'autorizzazione per dirmi quello che ti pare


Però c'è un conflitto di interessi nelle tue autodiagnosi, non possiamo accertarci che il diagnosticatore non abbia prevaricato il diagnosticato estorcendogli un consenso non autentico... (si ok dopo di questa la smetto)

Ultima modifica di badwolf; 08-02-2019 a 11:20.
Vecchio 08-02-2019, 11:19   #10
Esperto
L'avatar di Stregatta13
 

@badwolf, sistemi il mio quote che mi da fastidio?



Quote:
Originariamente inviata da badwolf Visualizza il messaggio
Ti do l'autorizzazione per dirmi quello che ti pare
Sicuro?
Immagini allegate
Tipo di file: jpg image.jpg‎ (40.3 KB, 194 visite)
Vecchio 08-02-2019, 11:21   #11
Esperto
L'avatar di badwolf
 

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
@badwolf, sistemi il mio quote che mi da fastidio?

[diagnosi a distanza censurata dal sistema]


Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio

Sicuro?

Ieri ho scolato la pasta senza assaggiarla, non mi fa paura più nulla
Ringraziamenti da
Stregatta13 (08-02-2019)
Vecchio 08-02-2019, 11:28   #12
Esperto
L'avatar di Franz86
 

E' la personalità matrioska, poi verrà fuori anche un terzo disturbo.
Vecchio 08-02-2019, 11:29   #13
Banned
 

io pensavo che la personalità ossessivo compulsiva fosse la conseguenza di un doc parecchio invalidante e trascinatosi per anni, che andasse a intaccare il modo di vivere e gli atteggiamenti della persona. ad esempio uno che soffre di un marcato doc da controllo, potrebbe non voler più uscire di casa per non dover controllare più volte di aver chiuso bene la porta, innescando ossessioni e compulsioni per ore.
Vecchio 08-02-2019, 11:34   #14
Esperto
L'avatar di utopia?
 

Vorrei rispondere ma probabilmente mi sgancereste qualche atomica contro.
Vecchio 08-02-2019, 11:42   #15
Esperto
L'avatar di Stregatta13
 

Quote:
Originariamente inviata da Franz86 Visualizza il messaggio
E' la personalità matrioska, poi verrà fuori anche un terzo disturbo.
L'ho pensato.
C'ho paura, chissà che viene fuori dopo questo?

Quote:
Originariamente inviata da Laszlo Visualizza il messaggio
io pensavo che la personalità ossessivo compulsiva fosse la conseguenza di un doc parecchio invalidante e trascinatosi per anni, che andasse a intaccare il modo di vivere e gli atteggiamenti della persona. ad esempio uno che soffre di un marcato doc da controllo, potrebbe non voler più uscire di casa per non dover controllare più volte di aver chiuso bene la porta, innescando ossessioni e compulsioni per ore.
Da quanto ho capito son due cose diverse. Ma non mi ero mai informata particolarmente a riguardo, devo studiare.
Il disturbo della personalità ha altre dinamiche, io non sono doccata, non ho rituali, non devo camminare sulle mattonelle evitando di calpestare le fughe (o altro) sennò succede chissà che, non ho pensieri intrusivi. Ho piccole fisse perchè mi piace l'ordine, ma queste non influiscono sulla mia vita, se non le rispetto non succede nulla.

E' più una questione di controllo su me stessa, a me piace tutto ciò che è piatto e freddo senza picchi di nessun tipo.

Quote:
Originariamente inviata da utopia? Visualizza il messaggio
Vorrei rispondere ma probabilmente mi sgancereste qualche atomica contro.
Nah, rispondi.
Vecchio 08-02-2019, 11:51   #16
Esperto
L'avatar di Moonwatcher
 

Penso sia normalissimo, difficilmente qualcosa di profondo come un disturbo di personalità non è in comorbilità con altro. Io lo so da mo' di essere un evitante ossessivo, benvenuta nella compagnia.

Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio
Il fatto è che difficilmente, praticamente mai, i "disturbi" sono puri come concepiti in teoria, allora poi nella pratica abbiamo il timido fobico evitante ossessivo (che sarei io ) o il fobico depressivo ma fondamentalmente non timido, o ecc.
Ringraziamenti da
Stregatta13 (08-02-2019)
Vecchio 08-02-2019, 12:01   #17
Esperto
L'avatar di Stregatta13
 

Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio
Penso sia normalissimo, difficilmente qualcosa di profondo come un disturbo di personalità non è in comorbilità con altro. Io lo so da mo' di essere un evitante ossessivo, benvenuta nella compagnia.
Grazie Moon, adesso non mi sento più sola. Guarda, ti permetto anche di restare nella classifica dei top poster.
Vecchio 08-02-2019, 12:05   #18
~~~
Esperto
 

Recentemente ho scritto una cosa sul tema, copio dal mio diario


«Ultimamente penso che il “controllo” sia al centro della situazione.
Voler avere il controllo sulle cose, non riuscire ad avere il controllo.
Il non fare nulla è una reazione difensiva in seguito alla frustrazione di non riuscire ad avere il controllo su tutto.
È talmente difficile tenere sotto controllo le cose, talmente stressante, che alla fine ci si divide in periodi tutto-niente, o comunque ci si rifiuta di fare una cosa se non si riescono a fare anche le altre cinque che si aveva in mente.

Anche l'idea di debolezza è legata al controllo, alla paura di non averlo, alla paura di perderlo.

Usare il cibo come mezzo per controllare il proprio corpo, le proprie apparenze, passare da periodi di dieta in qualche modo comunque rigorosa a periodi di sregolatezza assoluta e al di fuori di qualsiasi buonsenso, o tutto o niente.
Ossessionarsi per la pulizia della casa o lasciar andare tutto a puttane.

La socialità controllata dei rapporti virtuali, sempre per rimanere in tema di controllo»
Vecchio 08-02-2019, 12:17   #19
Esperto
L'avatar di Atlas
 

io da sempre vivo con una forte ansia.
facendo le pulizie ho responsabilità di chiudere e inserire e disinserire allarmi, che se scattano arriva mezzo esercito.
il mio cervello va in loop, crede di aver sbagliato quando in realtà non sbaglio mai e non mi capita mai di lasciare niente aperto.
per non parlare degli acidi che uso. ho sempre il terrore che qualche coglione se lo spruzzi nel muso o in mano, spesso non vengono messi sotto chiave e questo mi angoscia.

ho terrori continui di contaminarmi, mentre gli altri sono tranquilli io vado in panico se vedo la lana di vetro e non ho dietro la mia maschera industriale.

giro sempre con una borsa piena di ricambi, guanti e disinfettanti per le mani, più una maglietta e un paio di mutande pulite in fondo, in caso mi cacassi addosso.

mai successo.

annuso tutto prima di berlo. ho imparato a non farlo vedere ma ho questo terrore di trincare per sbaglio la candeggina, o l'ammoniaca, il che è impossibile perchè puzzano sfondano.

ultimamente, da mesi, ho problemi alla gola, contrazioni involontari da ansia.
mi sembra di non respirare, ma capisco che è ansia perché dal naso non ho problemi e mi capita solo se ci penso.

mi mangio le unghie da pazzi. piuttosto direi che me le sbrano, rimangono rosa sanguinose e quando si cicatrizzano strappo via le croste senza pace. Quando cerco di smettere mi accorgo che mi mastico l'interno della bocca, o peggio, le labbra e almeno lì smetto subito perchè mi rovinerebbe il viso. le dita le nascondo, la bocca no.

e insomma....
Vecchio 08-02-2019, 12:20   #20
Esperto
L'avatar di utopia?
 

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
Nah, rispondi.
"Perfezionismo" e "ipercontrollo", che definite "problemi" o addirittura "patologie", li vedo piuttosto come ideali che l'umanità dovrebbe perseguire, per evitare gravi inefficienze volontarie e superare pericolose debolezze involontarie.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Personalità ossessiva e controllo
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Nascondere il disturbo di personalità creando una nuova personalità winstow Altri disturbi di personalità 1 21-07-2016 10:12
Masturbazione ossessiva-compulsiva. Christopher Forum Sessualità (solo adulti) 86 18-11-2012 23:09
Non esiste speranza per la guarigione delle ossessioni o della personalità ossessiva? Martello DOC Forum 20 26-09-2012 21:31
Ossessiva lei o sporcaccione io? barclay DOC Forum 31 17-10-2011 14:08



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 14:09.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2