FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 26-02-2021, 19:33   #1
Esperto
L'avatar di clark
 

Salve a tutti.

Torno a scrivere su questo forum dopo tanto tempo.

Girando su Youtube ho trovato questo video:

https://youtu.be/7-h1eDSG3hA

Si tratta dell'uscita da un noto liceo di Roma in una giornata di primavera del 1994 (anche se la giornata sembra invernale).

Rimango basito dalla stupidità delle persone intervistate che mi sembrano molto peggiori degli adolescenti di adesso. Proprio per questo io scappavo a casa dopo essere uscito da scuola perché non riuscivo ad adeguarmi a questa demenzialità e superficialità impressionanti. Appare una gioventù che, pur senza patire, è comunque "allegramente allo sbando", senza però tragicità.

La violenza di questa ondata di demenzialità non ha nulla da invidiare alla violenza dell'apparire sui social che imperversa tra gli adolescenti di oggi.

Ecco il punto è questo: anche all'epoca esistevano giovani con disagio a stare con gli altri perché, se non avevi doti caratteriali di estroversione e buffonaggine, restavi inesorabilmente tagliato fuorissimo, scusate l'espressione, da tutto al pari di oggi, se non aderisci ai canoni dei social.

Di conseguenza gli hikkikkomori esistevano al pari di oggi e, secondo me, erano tanti quanti sono oggi, solo che, non potendo stare a casa a guardare una televisione pomeridiana fatta più per gli adulti e le massaie dell'epoca, si riversavano disperatamente per le strade delle città a fare passeggiate da soli oppure, se trovavano il coraggio, si iscrivevano in qualche palestra o piscina senza socializzare più di tanto e facendo quasi esclusivamente attività sportiva.

Dunque, non erano isolati tanto quanto lo sono gli hikkikkomori di oggi?

A questo punto mi chiedo cosa significhi solitudine e mancato riconoscimento da parte delle persone...

Bisogna per forza stare davanti ad un computer chiusi nella stanza per essere considerati persone con un grave disagio a vivere nel mondo?

Stare fuori casa non significa non essere soli, a meno che non si consideri la solitudine uno stato fisico e non interiore.

Perché oggi sì e ieri no?

Perché non hanno considerato le nostre difficoltà negli anni 90 a stare in mezzo a questi dementi o tamarri?

Oggi ci ritroviamo adulti di 40 anni e passa a vivere il risultato di un disagio adolescenziale pregresso e nemmeno "visto" dall'opinione pubblica, a fare i conti con l'evitamento degli altri che è diventata un'abitudine ma che è nata proprio in quel periodo e per colpa di questi dementi che ci escludevano, ritenendoci problematici, in quanto persone che non si prestavano alle stronzate di fare gli scemi davanti alle telecamere e/o camminare in un certo modo con la sigaretta in bocca.

Allora la domanda finale è la seguente:

Fare queste cose è più facile di aprire un profilo su Instagram e postare quattro foto, ammaccando quattro tasti sul telefonino, e guardare Netflix, dicendo le cose giuste sulla serie televisiva più alla moda nelle comitive quando si esce la sera?

A me onestamente sembra più facile la seconda...

Dunque non capisco perché, pur essendoci trovati in condizioni oggettivamente più difficili, siamo stati ignorati e la nostra inibizione nel rapporto con gli altri è stata addebitata esclusivamente a noi ed alla nostra incapacità di fare i dementi...

Attendo pareri...

Grazie

Ultima modifica di clark; 26-02-2021 a 19:47.
Ringraziamenti da
Ruoppolo (26-02-2021)
Vecchio 26-02-2021, 19:42   #2
Intermedio
 

Ho visto il video, io avevo appena 2 anni 😅

Le cose non sembrano cambiate, è cambiata la moda,gli accessori. I giovani di adesso sembrano o sono più pensanti/pesanti dovuto al progresso informatico(riprendendo la demenzialità di cui parlavi).

Oggi come allora c'era la sofferenza giovanile. La salute mentale ha incominciato a prendere piega negli ultimi anni, ancora è un tabù per alcuni. Ora parlano degli hikikomori perché siamo nell'era dell'informazione e perché nella natura stessa è presente un principio di miglioramento.

In ogni epoca c'è la sua problematica, stando a contatto con gli ospedali si vedono cose che ti fanno pensare che si stava meglio quando si stava peggio.

Ultima modifica di Newage; 26-02-2021 a 20:23.
Vecchio 26-02-2021, 19:47   #3
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Le discussioni sul cosiddetto "disagio giovanile" seguono le mode e non hanno motivazioni razionali per cui prima si parla di una cosa e poi di un'altra.
Anni fa si dibatteva su droghe o sassi dal cavalcavia, oggi si dibatte su bullismo e hikikomori, domani chissà.
Ringraziamenti da
clark (26-02-2021), Dark97 (26-02-2021), matriX85 (27-02-2021)
Vecchio 26-02-2021, 19:48   #4
Esperto
L'avatar di clark
 

Ah ok, quindi è solo di moda...
Vecchio 26-02-2021, 20:36   #5
Esperto
L'avatar di muttley
 

Mi fa venire in mente una trasmissione che girava su Italia 1 intorno alla metà degli anni 90 e che si chiamava La scuola in diretta. Ve la ricordate?
Vecchio 26-02-2021, 20:48   #6
Esperto
L'avatar di clark
 

Quote:
Originariamente inviata da Newage Visualizza il messaggio
Ho visto il video, io avevo appena 2 anni 😅

Le cose non sembrano cambiate, è cambiata la moda,gli accessori. I giovani di adesso sembrano o sono più pensanti/pesanti dovuto al progresso informatico(riprendendo la demenzialità di cui parlavi).

Oggi come allora c'era la sofferenza giovanile. La salute mentale ha incominciato a prendere piega negli ultimi anni, ancora è un tabù per alcuni. Ora parlano degli hikikomori perché siamo nell'era dell'informazione e perché nella natura stessa è presente un principio di miglioramento.

In ogni epoca c'è la sua problematica, stando a contatto con gli ospedali si vedono cose che ti fanno pensare che si stava meglio quando si stava peggio.
Appunto a volte mi sembrano migliori quelli di oggi che quelli degli anni 90...

Cioè è incredibile, infatti spesso i colleghi ed i genitori sono peggiori degli alunni..
Vecchio 26-02-2021, 20:50   #7
Esperto
L'avatar di Wrong
 

Che nostalgia l'abbigliamento grunge. Felpone, camicioni a quadri...
Vecchio 26-02-2021, 21:01   #8
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

E' sempre quello il meccanismo, cambiano le epoche ma siamo sempre lì: se non hai interessi, comportamenti e abitudini come quelli "di tendenza", diventi la pecora nera.
Vecchio 26-02-2021, 21:12   #9
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

Perché visto che va di moda il Giappone e altre cose tipo manga..ora si prende gli hikikomori..che si potrebbero chiamare anche reclusi sociali in italiano..perché fa vendere..io mi chiedo,i depressi farebbero vendere allo stesso modo?purtroppo non credo..
Vecchio 26-02-2021, 21:17   #10
Esperto
L'avatar di muttley
 

Quote:
Originariamente inviata da Wrong Visualizza il messaggio
Che nostalgia l'abbigliamento grunge. Felpone, camicioni a quadri...
Le ragazzine non mettevano in risalto le loro forme come adesso, si vestivano in modo pressoché indistinguibile dai ragazzetti. Secondo me tutta questa pornografia a costo zero ha sensibilmente ridotto l'interesse dei pischelli verso le loro coetanee...noi i giornaletti porno ce li dovevamo sudare signora mia, mica come oggi che hanno tutto e non sono contenti di niente.
Ringraziamenti da
ansiolino (26-02-2021), Wrong (27-02-2021)
Vecchio 26-02-2021, 21:17   #11
Esperto
 

A me non sembrano cosí male,non so come siano i pischelli oggi ma 10 anni fa eravamo decisamente piú bestie di quelli in video.
Non so rispondere ai tuoi quesiti,posso solo dirti che mi spiace che tu abbia dovuto pagare il conto un ventennio successivo di questi disagi non riconosciuti.
Vecchio 26-02-2021, 21:49   #12
Esperto
L'avatar di clark
 

Guardate questo video

https://youtu.be/iVkI22Uki74

Sono i maturandi dello stesso liceo che commentano le prove d'esame nel 1987.

Sembrano di un altro pianeta rispetto a quelli del 94. Stiamo parlando della stessa scuola (quindi il confronto è posto bene). È davvero incredibile.

Allora, considerato che gli adolescenti dell'ultimo decennio sono un po' meglio di quelli degli anni 90, e che sicuramente i ragazzi degli anni 70, anche se politicizzati, sono molto più pensanti dei giovani degli anni 90 e che, andando ancora più indietro, si va verso una gioventù più inquadrata e riflessiva, insomma la conclusione è che ci siamo trovati a vivere l'adolescenza nel periodo peggiore che possa capitare ad un introverso, tendente al ragionamento logico-razionale ed propenso molto più al linguaggio verbale che a quello gestuale ed animalesco che richiama poi la bestialità del modo di ballare in discoteca degli anni 90.
Direi che gli anni 90 sono il minimo assoluto, sono il fondo per uno come me. Infatti arrivato alle scuole suoeriori mi sembrava di essere su un altro pianeta, tipo di essere allo zoo, con tante bestie che parlavano in modo insensato e gesticolavano fumando la sigaretta ed ostentando una sicurezza solo esteriore. Infatti, quando sono arrivato alle superiori, è cominciata la mia inibizione, la mia esclusione dai rapporti con gli altri, il mio vedermi diverso dagli altri mi scoraggiava totalmente ad intraprendere relazioni con la media dei giovani della scuola e stavo coi soliti quattro compagni.

Veramente deleterio come posto. Il peggio che potesse capitarmi. Pensate che venivo definito una "mente pensante" quando sono uno di media intelligenza e che ogni tanto era pensieroso ma perché introiettavo il trauma di dovere vivere in mezzo a questi, non perché stessi elaborando teorie filosofiche...
Vecchio 26-02-2021, 22:00   #13
Esperto
L'avatar di clark
 

Quote:
Originariamente inviata da Daytona Visualizza il messaggio
A me non sembrano cosí male,non so come siano i pischelli oggi ma 10 anni fa eravamo decisamente piú bestie di quelli in video.
Non so rispondere ai tuoi quesiti,posso solo dirti che mi spiace che tu abbia dovuto pagare il conto un ventennio successivo di questi disagi non riconosciuti.
Frequentavi un liceo, un tecnico o un professionale?
Vecchio 26-02-2021, 23:02   #14
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Clark, magari giudichi così negativamente gli anni 90 perchè quella marmaglia era quella con cui avevamo a che fare alle superiori, ma io non ci vedo una grande differenza tra epoche diverse. Alla fine è tutto un'esposizione di estroversione e "brillantezza", oggi come prima.
Io invidio soprattutto il loro essere a proprio agio davanti alle telecamere. Non so se in un ambiente più accogliente avrei avuto voglia di parlare ed esprimermi, oppure se la mia incapacità di eloquio mi avrebbe in ogni caso portato alla paura delle telecamere.
Ormai alla mia età è impossibile sapere se è nato prima l'uovo o la gallina.
Vecchio 26-02-2021, 23:07   #15
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da muttley Visualizza il messaggio
Le ragazzine non mettevano in risalto le loro forme come adesso, si vestivano in modo pressoché indistinguibile dai ragazzetti. Secondo me tutta questa pornografia a costo zero ha sensibilmente ridotto l'interesse dei pischelli verso le loro coetanee...noi i giornaletti porno ce li dovevamo sudare signora mia, mica come oggi che hanno tutto e non sono contenti di niente.
Non mi sembra il campione adatto un gruppo di ragazze appena uscite dalla scuola. Tuttora oggi non è che ci siano tutti questi smutandamenti nelle scuole.
Vecchio 26-02-2021, 23:10   #16
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da clark Visualizza il messaggio
Dunque non capisco perché, pur essendoci trovati in condizioni oggettivamente più difficili, siamo stati ignorati e la nostra inibizione nel rapporto con gli altri è stata addebitata esclusivamente a noi ed alla nostra incapacità di fare i dementi...

Attendo pareri...

Grazie
Confronti tra epoche a parte, chi soffre non fa ascolti. Perché chi soffre, soprattutto se uomo, ha scarso valore sessuale. I media sono per i belli e piacevoli, i solitari non sono tendenzialmente belli e piacevoli, altrimenti non sarebbero solitari, ma avrebbero una coda di persone accondiscendenti e desiderose della loro compagnia.
Vecchio 26-02-2021, 23:11   #17
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da clark Visualizza il messaggio
Frequentavi un liceo, un tecnico o un professionale?
Chist
Vecchio 27-02-2021, 00:00   #18
Esperto
L'avatar di ansiolino
 

Quote:
Originariamente inviata da clark Visualizza il messaggio
Guardate questo video

https://youtu.be/iVkI22Uki74

Sono i maturandi dello stesso liceo che commentano le prove d'esame nel 1987.

Sembrano di un altro pianeta rispetto a quelli del 94. Stiamo parlando della stessa scuola (quindi il confronto è posto bene). È davvero incredibile.
il confronto è improponibile. Il video del 1994 è fatto da ragazzi per ragazzi, quello del 1987 da adulti e professionisti, con il montaggio che ne consegue
Vecchio 27-02-2021, 00:06   #19
Esperto
L'avatar di ansiolino
 

c'è da dire anche che molto dipende dal paese, dal tipo di scuola e l'alunno tipo di quell'indirizzo ecc.
Comunque in almeno 60 anni è cambiato poco, la differenza la da il fatto che adesso c'è molta più informazione sia in tv che ''on demand'', e quindi ci sono più servizi che parlano male di un certo argomento (da sempre lo ''scandalo'' fa da sempre più notizia rispetto alla normalità)
Vecchio 27-02-2021, 00:15   #20
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

Warlord dice che la sofferenza non fa ascolti, su questo farei una precisazione: occhio che ci sono anche le trasmissioni di cronaca nera, che fanno ascolti sulle tragedie.
Però mostrano sempre i casi limite, in cui la gente commette gesti estremi, o i casi di disabilità, insomma qualcosa che deve catturare l'attenzione, che deve fare scalpore, che sia "tangibile".
Il punto é che il disagio psicologico non viene mai spiegato dettagliamente, lo stigma sociale verso i problemi psicologici è fortissimo.
L'oms sta continuando a dire da anni che la depressione sta aumentando sempre di più nel mondo, però nei tg non ne parlano mai, trasmissioni fatte come si deve che parlano approfonditamente dell'argomento nemmeno.
Ne parlano solo quando la gente commette gesti estremi, in velocità, tra un servizio e l'altro.

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
Ringraziamenti da
Viewer (27-02-2021)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Perché si parla di hikkikkomori soltanto ora?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Quando la psicoterapia soltanto non basta? matriX85 Trattamenti e Terapie 64 17-02-2020 19:01
La vita è soltanto dovere? ScareCrow SocioFobia Forum Generale 13 05-03-2016 16:17
Perchè non si parla mai di fobiasociale in tv? Timidboy SocioFobia Forum Generale 41 18-01-2011 17:58
Memoria si scrive con due m soltanto solo85 Off Topic Generale 10 15-04-2009 09:43
mi spiace soltanto calivelo SocioFobia Forum Generale 8 01-07-2008 12:29



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 10:40.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2