FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 11-07-2019, 20:20   #121
Esperto
L'avatar di JR_Reloaded
 

Suvvia non sminuamo i laureati poveretti, si ammazzano di studio e tutti li bistrattano da non laureata io penso che laurearsi è sempre un qualcosa di positivo, da lodare, non trovo positivo far passare il messaggio che essere laureati sia lo stesso o anche peggio che non esserlo, è vero che alcuni laureati non trovano lavoro ma è perché non è la laurea in sé a rendere appetibili nel mondo del lavoro, ma il grado di specializzazione e di competenze che si hanno, se uno è laureato in ingegneria nucleare applicata alla biologia molecolare (non esiste ma va beh) è ovvio che troverà più lavoro di uno che è laureato "solo" in lettere per esempio (e poi si è fermato magari,) allo stesso modo se uno fa l'elettricista ed è bravo a fare quel che fa trovera più lavoro del laureato in lettere che non si è specializzato, ma ciò non toglie che il laureato in ingegneria nucleare applicata alla biologia mocolare verrà pagato di più dell'elettricista.

Inviato dal mio AUM-L29 utilizzando Tapatalk
Vecchio 11-07-2019, 20:32   #122
Esperto
L'avatar di Peste Nera
 

Quote:
Originariamente inviata da JR_Reloaded Visualizza il messaggio
ma ciò non toglie che il laureato in ingegneria nucleare applicata alla biologia mocolare verrà pagato di più dell'elettricista.

Inviato dal mio AUM-L29 utilizzando Tapatalk
Di un elettricista che lavora come dipendente di sicuro ma non lo sono altrettanto di un elettricista che lavora in proprio, se ripenso alle fatture che ci inviava l'azienda (composta da due soci più un operaio) che faceva manutenzione nei macchinari della mia ex azienda mi viene male.
Vecchio 11-07-2019, 20:32   #123
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Quote:
Originariamente inviata da JR_Reloaded Visualizza il messaggio
Suvvia non sminuamo i laureati poveretti, si ammazzano di studio e tutti li bistrattano
Ma dove ?????? Io sto dicendo proprio il contrario comunque.
Vecchio 11-07-2019, 20:50   #124
Esperto
L'avatar di Peste Nera
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonimo. Visualizza il messaggio
Ma dove ?????? Io sto dicendo proprio il contrario comunque.
Credo fosse una battuta spiritosa, c'è pure la faccina sorridente.
Vecchio 11-07-2019, 21:06   #125
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonimo. Visualizza il messaggio
POrca puttana io non riesco a fare un cazzo da solo.
Devo andare a qualche parte da solo magari per stocazzo di alvoro e come cazzo faccio a metterci la faccia? Da solo con perosne sconosciute.

Ho voglia di mandare tutti affanculo

IO ho fallito e sono un fallito mi avete rotto tutti il cazzo (generico) farabutti tutti quanti, andate a farvi fottere.

Io come porcaoputtnaa faccio a presentarmi da solo dove non conosco un cazzo di nessuno per stocazzo di garanziagiocani che no si capisce dove cazzo sta e cosa cazzo faccia..

Basta io mi ammazzo rispondete sto incazzatissimo.
Non so che consigliarti. Ho il problema contrario: non riesco a fare nulla in compagnia.
Ringraziamenti da
Headache94 (11-07-2019)
Vecchio 17-07-2019, 09:46   #126
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Aggiornamenti:

Mi sento perso e solo, abbandonato dai pari.
Trovo che questo sentirsi lontano dai propri pari sia assolutamente inaccettabile e intollerabile.
La frustrazione mi rende aggressivo nei modi.

Ormai non ce la faccio più, mi muovo in continuazione, sento di stare impazzendo, e ttto cio non si risolve con farmaci ma dandomi un ambiente in cui io la mattina possa stare ed essere un minimo apprezzato.

Fanculo a lavori insensati (la maggioranza) schiavizzanti (non sono un robot) e infine non so che cosa fare o con chi, sono tutti impegnati in altro.

Non ce la faccio piu
Vecchio 17-07-2019, 10:16   #127
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonimo. Visualizza il messaggio
Aggiornamenti:

Mi sento perso e solo, abbandonato dai pari.
Trovo che questo sentirsi lontano dai propri pari sia assolutamente inaccettabile e intollerabile.
La frustrazione mi rende aggressivo nei modi.

Ormai non ce la faccio più, mi muovo in continuazione, sento di stare impazzendo, e ttto cio non si risolve con farmaci ma dandomi un ambiente in cui io la mattina possa stare ed essere un minimo apprezzato.

Fanculo a lavori insensati (la maggioranza) schiavizzanti (non sono un robot) e infine non so che cosa fare o con chi, sono tutti impegnati in altro.

Non ce la faccio piu
Diciamo che in linea di massima a nessuno frega un cazzo di nessuno. Anche se tu avessi delle compagnie probabilmente starebbero con te solo per noia, favori, soldi o semplicemente sfogarsi. Quindi rapporti con doppi fini.
Vedi te. O ti senti solo in mezzo agli altri o rimani da solo in casa a menartelo davanti al pc.
Mi dispiace dirtelo -lo dico anche a me stesso- ma se ci recludiamo in casa tra 10 anni saremo solamente più frustrati e le occasioni capiteranno sempre meno.
Non so quanti anni tu abbia, io 22 ed è difficile se non hai delle basi e hai fatto cazzate in passato. O meglio ho incontrato solo tantissimi stronzi arrivisti.
Penso che in linea di massima le cose sono due: o ti accontenti di gente da cui non pretendere chissà che cosa o resti da solo e la solitudine ti ammazza giorno per giorno, nessuno ne è immune.
Fare la prima cosa resta difficile comunque se non hai contatti. Non so che dirti, solo di uscire di casa il più possibile.
Se deve accadere qualcosa accadrà, il resto non te lo posso dire io, dovrai guardarti intorno e cogliere l’attimo, altrimenti staremo sempre da soli.
Vecchio 17-07-2019, 10:26   #128
Esperto
L'avatar di Peste Nera
 

Anonimo, ti abbiamo dato consigli di ogni tipo e incoraggiato in ogni modo ma la spinta a migliorare la tua situazione deve venire da te, non puoi aspettarti che gli altri facciano le cose al posto tuo, non è mai stato così e mai lo sarà.
Vecchio 17-07-2019, 10:33   #129
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Scus-per v97s- ma chi ha parlato di chiudersi in casa? Io ho detto che voglio sempre girare e che non riesco a stare concentrato.
Vecchio 17-07-2019, 10:37   #130
Intermedio
L'avatar di Dr. Zoidberg
 

Sono d'accordo con Peste Nera. La continua lamentela poi è dannosa, porta a sprecare un sacco di energie, energie che si potrebbero utilizzare in attività produttive.
Vecchio 17-07-2019, 10:57   #131
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonimo. Visualizza il messaggio
Scus-per v97s- ma chi ha parlato di chiudersi in casa? Io ho detto che voglio sempre girare e che non riesco a stare concentrato.
Si ma è inutile lamentarsi sempre e dare sempre la colpa agli altri. Nessuno verrà mai a tirarti fuori dalla merda, nessuno.
Devi rialzarti da solo. Nessuno allungherà il braccio per tirarti fuori dalla palude.
Vecchio 17-07-2019, 14:55   #132
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Quote:
Originariamente inviata da Peste Nera Visualizza il messaggio
Anonimo, ti abbiamo dato consigli di ogni tipo e incoraggiato in ogni modo ma la spinta a migliorare la tua situazione deve venire da te, non puoi aspettarti che gli altri facciano le cose al posto tuo, non è mai stato così e mai lo sarà.
si ho capito, ma se sto solo e vado da qualche parte sempre solo mi sento, e non è facile poi trovare coetanei specie nei contesti non mondani che frequento.

Devo sempre fare la figura dello sfigato del cazzo che gira da solo come uno zombie.

Per quanto riguarda il lavoro sono un inetto totale.
Vecchio 17-07-2019, 15:03   #133
Esperto
L'avatar di Peste Nera
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonimo. Visualizza il messaggio
si ho capito, ma se sto solo e vado da qualche parte sempre solo mi sento, e non è facile poi trovare coetanei specie nei contesti non mondani che frequento.

Devo sempre fare la figura dello sfigato del cazzo che gira da solo come uno zombie.

Per quanto riguarda il lavoro sono un inetto totale.
Io giravo sempre da solo perché non avevo amici e nessuno voleva saperne nulla di me. Fossi in te, visto che rispetto a me sei ancora in tempo per rimediare, comincerei facendo volontariato che mi sembra la cosa più semplice da fare. Scegli in base a cosa ti piace di più, se per esempio ti piacciono gli animali vai a chiedere informazioni ad associazioni di quel tipo e così via oppure scegli in base a quello che sai fare meglio e soprattutto non dire che non sai fare nulla visto che il diploma l'hai preso quindi hai delle capacità.
Vecchio 17-07-2019, 16:56   #134
Intermedio
 

Alle professioni - e, a meno di non aver una pistola puntata alla testa o impossibilità, le persone possono scegliere di compiere un'azione anzichè un'altra- non ci si indirizza per riconoscimento sociale o per like su Facebook (?) (anche perchè oggi le dinamiche sono diverse rispetto ai tempi di Fantozzi e delle targhette in ottone sulle porte con scritto Ing.Avv.Arcangelo non sembra fregare più a nessuno) ma più per un interesse verso un impiego, per la prospettiva di lavorare in un ambito
Può risultare angosciante, ma mi sembra di aver notato che questo dipenda talvolta anche dal non aver ben chiaro cosa si faccia concretamente in ciascun lavoro
Le persone hanno dei dubbi e non è facile orientarsi ma la società ha finito per funzionare così per una questione di sopravvivenza
Abbiamo valutato che forse convenisse più che ciascuno sapesse far bene o abbastanza bene un lavoro per affrontare varie casistiche, anzichè che tutti potessero cambiar professione ogni giorno senza approfondire
(Dicevo) L'ingegnere può anche lavorare in un buco di ufficio con l'intonaco che si stacca dal soffitto, senza aria condizionata o riscaldamento, e guadagnare poco più di un migliaio di euro al mese, ma fare quel lavoro semplicemente perchè andava bene in matematica e male in altre materie, e non ha mai considerato altro
Nel mercato attuale potrebbe ad esempio guadagnare molto di più un pasticcere che abbia un'attività redditizia e magari poi possibilità di assumere personale
I preconcetti sulle cosidette "lauree in scienze delle merendine"(per sfiorare anche questo argomento)? Di fatto sono richieste per svolgere professioni per cui serva quella preparazione
Se uno vuole fare l'insegnante alle primarie serve il ciclo unico in sc.della formazione (facoltà per altro impegnativa, mi pare), non tecnico di laboratorio.
Vuoi osservare i comportamenti di batteri e altri microorganismi sotto al vetrino? Biologia

Insomma, quello che cerco di dire è che mi pare che in molti si ritrovino a non sapere cosa fare, cambiar strade
Ma alla fine appunto la vita è tua e la sera vai a letto più contento o meno di poter svolgere una certa professione (con vari contro sempre presenti), e agli altri non fregherà di giudicarti perchè stanno pensando alla loro. Questo non per alimentare alienazione ma perchè siamo di fatto nei nostri piedi fisicamente, non in un'altra persona
Puoi fare l'infermiere, il parquettista, l'usciere, il sarto
I discorsi sul presunto "prestigio" di una professione su un'altra alla lunga si perdono via, nel senso che più che altro potendo si cerca di scegliere qualcosa che piaccia o non dispiaccia
Tante persone cambiano percorso in vari momenti
Altrove se non erro hai scritto spesso che le difficoltà con le altre persone deriva da disagio attorno all'idea di non essere su un binario lavorativo
Puoi pensarci

P.s.: mi scuso per l'utilizzo di termini scurrili quali "redditizia".
[Black hole sun in sottofondo]

Ultima modifica di brisbian; 17-07-2019 a 18:08.
Vecchio 17-07-2019, 16:58   #135
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonimo. Visualizza il messaggio
si ho capito, ma se sto solo e vado da qualche parte sempre solo mi sento, e non è facile poi trovare coetanei specie nei contesti non mondani che frequento.

Devo sempre fare la figura dello sfigato del cazzo che gira da solo come uno zombie.

Per quanto riguarda il lavoro sono un inetto totale.
Come puoi uscire da questa situazione se ti reputi uno sfigato del cazzo? La prima cosa è avere autostima.
Vecchio 17-07-2019, 21:26   #136
Esperto
L'avatar di Peste Nera
 

Quote:
Originariamente inviata da v97s Visualizza il messaggio
Come puoi uscire da questa situazione se ti reputi uno sfigato del cazzo? La prima cosa è avere autostima.
Infatti, se non si ha fiducia in se stessi non si va da nessuna parte, è brutto dirlo ma è così.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Non riuscire a fare niente da soli+sto incazzatissimo
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Non riuscire a fare le cose da solo Cioran Disturbo evitante di personalità 14 29-05-2019 13:31
Non riuscire a fare amicizia anche volendo Sylvie Disturbo evitante di personalità 36 07-06-2015 21:34
Non riuscire più a fare colazione albertoc Off Topic Generale 20 17-05-2014 23:01
Non riuscire a fare ciò che si voleva Gummo98 SocioFobia Forum Generale 19 08-05-2014 10:25
Niente da fare Fallito91 Storie Personali 16 30-04-2013 15:16



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 17:02.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2