FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale > Forum Cinema e TV > Il Cineforum
Discussione: Il Cineforum Rispondi alla discussione
Il tuo nome utente: Clicca Qui per loggarti
Verifica immagine
Inserisci le lettere o i numeri (o entrambi) nell'immagine che visualizzi qui a destra.

Titolo:
  
Messaggio:

Opzioni addizionali
Opzioni varie

Visualizza l'argomento(prima i nuovi)
18-04-2013 11:48
Moonwatcher
Re: Il Cineforum

Ma perché me lo riesumi???

Io in questo periodo non ho né tempo né voglia di seguire, fare da "organizzatore" e tanto meno di scrivere... però se qualcuno volesse raccogliere l'eredità, eventualmente anche rivedere il funzionamento, cambiare il titolo proposto, ecc. faccia pure... se si ricominciasse ogni tanto passerei senz'altro a leggiucchiare con piacere.
17-04-2013 23:57
Reventon
Re: Il Cineforum

Ehm....15 giorni non terrestri mi sa
18-01-2013 14:43
Flow
Re: Il Cineforum

Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio
Ok, avete 15 giorni da oggi per vedere Apocalypse Now.
!!!!!! ok perfetto, dovrebbero bastare. :3
15-01-2013 21:11
Moonwatcher
Re: Il Cineforum

Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio
Winston ma di Apocalypse dobbiam vedere la versione originale o la Redux?
Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio
Winstoooooon!!!

Se non mi rispondi non posso aprire il sondaggio, devo essere preciso!
Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
Scusate se non ho risposto prima, intendevo la versione originale.
Ma poi se ho scritto 1979* e non 2001 ci sarà un motivo, no?

Comunque secondo me è uguale.

*nel primo post
15-01-2013 18:48
Who_by_fire
Re: Il Cineforum

Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio
Ok, avete 15 giorni da oggi per vedere Apocalypse Now.
Versione del '79 o quella allungata del 2001 che include "materiale scartato all'epoca" (cit.)?
15-01-2013 17:59
Moonwatcher
Re: Il Cineforum

Io pensavo più che altro al sergente di Full Metal Jacket, ma ho evitato di usare gli appellativi che usa lui, altrimenti mi dovrei autobannare lol
15-01-2013 11:56
Moonwatcher
Re: Il Cineforum

Ok, avete 15 giorni da oggi per vedere Apocalypse Now.
14-01-2013 15:02
Flow
Re: Il Cineforum

Ciao Moon!!!:3 Grazie della risposta...e del benvenuta :3
Beh siccome c'è già una lista mi aggrego e la mia proposta la farei valere eventualmente in futuro allora!:3 Io intendevo dire che si potrebbero vedere i film più belli (sia che siano famosi sia che non lo siano, basta che siano belli x3 Per questo ci vuole l'"esperto ;p) di un tot di autori :3 Ad esempio Bergman, Almodòvar, Fellini... Cito quelli che penso siano i miei preferiti x3 Sarebbe bello visionarne i capolavori ma anche qualche film "sconosciuto", magari acerbo... E poi discuterne le tematiche e quant'altro ma anche e soprattutto esprimere le impressioni individuali di ognuno di noi!:3 Come state già facendo, giusto?:3
...Apocalypse now sarebbe da vedere entro che giorno?xD
14-01-2013 02:21
Moonwatcher
Re: Il Cineforum

Allora, per rispondere al commento di Bourée inizio con una precisazione: è vero che la voce fuori campo è spesso identificabile con il protagonista/autore/narratore (ad esempio nella sequenza iniziale con la madre in attesa sulla staccionata), ma credo questa identificazione non ci sia quando la voce off legge le poesie, poesie scritte e lette dalla voce del padre del regista, Arsenij Tarkovskij (nella traduzione italiana è la voce di Romolo Valli, che per chi non lo sapesse doppia anche la voce off di Barry Lyndon *_*).

Poi proseguo con ordine: non avevo notato, a dire la verità, quanto hai osservato relativamente il rumore dei passi, così sono andato a rivedermi la scena. E' senz'altro vero che il rumore dei passi nella parte finale della sequenza è stato enfatizzato, o quanto meno essendo priva di altri suoni e rumori e svolgendosi nel silenzio, senz'altro si avvertono molto distintamente! Ciò crea innanzitutto un raccordo uditivo con le immagini successive (di repertorio) dei soldati in guerra, con il rumore della marcia, dei passi nel fango e nell'acqua. Quindi, la marcia, e la guerra. Non saprei poi dire se l'ipotesi che hai avanzato sul significato di questo rumore dei passi possa essere veritiera o se sia invece un overload interpretativo. Analogamente, nel'ombra del microfono (che invece avevo notato), non saprei se abbia senso ricercare un simbolo. Personalmente l'ho sempre visto come un elemento naturale della sequenza... mi spiego: si presuppone essa sia girata come una (finta) ripresa di una terapia ipnotica, quindi è naturale che il microfono non sia nascosto, o quanto meno non si presti troppa attenzione che l'ombra del microfono si veda o meno.

Personalmente credo che non si debba caricare eccessivamente l'interpretazione del film, ricercando simbolismi in ogni dove (eccessi di interpretazione di cui lo stesso Tarkovskij si lamentò a proposito del film Stalker: "mi hanno sovente domandato che cos'è la Zona, che cosa simboleggia, ed hanno avanzato le interpretazioni più impensabili. Io cado in uno stato di rabbia e di disperazione quando sento domande del genere. La Zona, come ogni altra cosa nei miei film, non simboleggia nulla, la Zona è la Zona, la Zona è la vita: attraversandola l'uomo o si spezza o resiste. Se l'uomo resisterà dipende dal suo sentimento della propria dignità, dalla sua capacità di distinguere il fondamentale dal passeggero"). Come solo pochi altri grandi Maestri possono permettersi (tra cui il già citato Bresson), Tarkovskij fa un cinema semplice e al tempo stesso visionario. Personalmente non ho trovato "Lo specchio" inestricabile e ermetico neppure alla prima visione e non trovo che sia indispensabile conoscere la biografia dell'autore per comprenderlo. I vari episodi della vita di quest'uomo si incastrano l'uno nell'altro come un puzzle, tra salti temporali e momenti onirici, ma ciononostante trovo tutto molto scorrevole, mi dà quasi l'impressione di un unico continuo pianosequenza.

Per quanto riguarda la casa in Tarkovskij: in Solaris, Kris Kelvin alla fine del film torna nella casa del padre (in realtà inglobata nell'oceano di Solaris) e in essa piove (l'acqua inizia a cadere proprio su una spalla del padre), subito prima la madre ha lavato in un catino le mani di Kelvin che erano sporche di fango; in "Lo specchio" il padre lava i capelli della madre, poi inizia a piovere nella stanza e a crollare parti di soffitto; anche in Stalker piove nella Stanza, anzi la Stanza non la vediamo affatto, i protagonisti al termine del loro viaggio si fermano sulla soglia e vediamo solo la pioggia cadere dentro la Stanza; infine in Sacrificio, Alexander dà fuoco alla propria casa. Ci sono quindi diversi elementi ricorrenti in queste sequenze: innanzitutto l'acqua e il rituale purificatorio. La casa presumo rappresenti la protezione del nido familiare e quindi della vita. L'acqua purifica la casa, ma nel cinema di Tarkovskij rappresenta anche lo scorrere del tempo, la fertilità, la vita che continua, introduce perciò un elemento dinamico. Quindi la pioggia dentro la casa rappresenta secondo me più che il disfacimento della famiglia, lo scorrere del tempo, della vita (e poi sì, anche il disfacimento, da cui deriva il rigenerarsi e il perpetuarsi della vita: ma mi sembra errato vederci solo il decadimento). In Sacrificio l'acqua è sostituita dal fuoco, perché in questo caso è necessario appunto un sacrificio del protagonista affinché la vita possa perpetuarsi e sopravvivere alla catastrofe, purificarsi nel fuoco (un po' come anche avviene in Nostalghia con il rogo di Domenico e la prova purificatrice/sacrificale di Gorchakov nella vasca piena d'acqua con la candela). Ma il fuoco e il sacrificio non sono sufficienti: affinché la vita possa continuare è indispensabile anche l'amore, quindi l'unione di Alexander con la serva, seguito dalla levitazione, che rappresenta probabilmente l'aspetto più sacro e ultraterreno dell'amore, per cui i corpi si librano in aria, cosa che avviene anche in Solaris e in "Lo specchio".

Basta così, spero di non aver scritto troppe cretinate e sovrinterpretazioni e che Tarkovskij non si rivolti nella tomba di Sainte Genevieve des Bois.

@Flow: intanto benvenuta! Allora, al momento il Cineforum sta cercando di risorgere, ovvero è un momento in cui a dire il vero non c'è molta partecipazione xD. Teoricamente si dovrebbero vedere i film presenti in questa lista e il prossimo sarebbe Apocalypse Now. Che cosa intendi con "approfondire l'autore"? Le sue tematiche, il suo uso del linguaggio cinematografico, ecc.? Oppure intendi di fare una retrospettiva completa di un certo autore? Infine, anche se qua ogni tanto qualcuno parla di esperti, in realtà non ce ne sono, siamo solo appassionati di cinema (forse qualcuno studia o ha studiato cinema, ma non farò nomi per privacy, posso solo dire che non sono tra questi e non ho proprio alcun titolo per essere definito "esperto" ).
13-01-2013 20:56
Flow
Re: Il Cineforum

Ciao a tutti!!!:3 Sono "nuova". xD
Come state?
Non sono qui tanto per parlare del disturbo sociofobico ansioso depressivo ecc quanto per distrarmi dallo stesso.:3 Non è che lo stia soffocando anzi xD Però mi piace condividere, più che "lamentarmi", credo sia più costruttivo (oggi che sono abbastanza positiva xD vediamo domani...x3)!:3 Quindi eccomi qui nel Cineforum xD
Mi piace il cinema, preso a giuste dosi però!;3 Mi piacerebbe approfondire sempre di più ma a livello da...cineforum, appunto xD Cioè tutti assieme e in modo non superficiale. Scusate se mi ripeto xD Allora pensavo: non sarebbe carino vedere i film approfondendo l'"autore"??:3 Voi in base a che criterio li scegliete?
Sarebbe bello che ci fosse un'"esperto" a guidarci e mi pare di aver capito che effettivamente ci sia ;p
Che ne dite? State già facendo così??:3
13-01-2013 11:08
clizia
Re: Il Cineforum

Quote:
Originariamente inviata da Bourée Visualizza il messaggio
Grazie Clizia! allora sei dei nostri anche tu? magari se superiamo le tre unità, moon ci fa uno sconto sul bollo!
Carissima, mi piacerebbe molto, ma purtroppo devo ritornare a studiare (oltre che a lavorare), quindi mi sa che il mio periodo "vacanziero" sia terminato. Magari in primavera inoltrata parteciperò assieme a voi al cineforum, non mi dispiacerebbe!
11-01-2013 16:32
Moonwatcher
Re: Il Cineforum


Suppongo sia questo?

Comunque ho googlato anche io eh, son sicuro ch'è qualcosa di Bach ma non ricordo mai i nomi dei brani a memoria.

E non credo sia la passione di Matteo o di Giovanni:

http://www.imdb.com/title/tt0072443/soundtrack
11-01-2013 14:47
Who_by_fire
Re: Il Cineforum

Moon, riguardo all'OP, ti volevo chiedere: cos'è precisamente la musica che si sente all'inizio del film (suonata all'organo)?
(Potrei cercare su internet ma chiedendo a te di cinema vado a colpo sicuro)
11-01-2013 11:39
Moonwatcher
Re: Il Cineforum

Aspettate che io entro il weekend trovo il tempo di rispondere per bene al commento di Bourée (che se me lo cancella la picchio )!
11-01-2013 09:06
LeonardKraditor
Re: Il Cineforum

Piacerebbe vederlo risorgere questo Cineforum, però non ho visto molto interesse.
Onestamente anch'io mi sentivo un po' stressato all'idea di vedere (in qualche caso rivedere) dei film per poi commentarli pubblicamente.
Però magari riesco a farmelo passare questo timore
07-01-2013 00:06
Moonwatcher
Re: Il Cineforum

Va benissimo da 14,62 il bollo.

06-01-2013 15:44
Moonwatcher
Re: Il Cineforum

Ma come avevi potuto dimenticare l'esistenza del Cineforum?

Comunque per Lo specchio non ci son scuse di irreperibilità che tengano, bastava cliccare sull'immagine che ho messo nel primo post per vedere il film.

Vabeh, non importa, per me va bene passare ad Apocalypse, però voglio una dichiarazione firmata e con bollo da parte chi si vuole impegnare a vederlo e scrivere un (anche breve) commento.
06-01-2013 14:33
clizia
Re: Il Cineforum

Ciao Bourèe, hanno fatto proprio pochi giorni fa "Apocalypse now" in televisione, mi pare su rai movie e in genere, questo canale ritrasmette in replica il pomeriggio nei giorni successivi i film mandati in onda la sera, quindi penso che sia facilmente recuperabile anche con una visione televisiva!
31-10-2012 18:52
Moonwatcher
Re: Il Cineforum

Ok, se è solo questione di tempo allora aspetto fiducioso, anche se non c'è bisogno che scriviate un saggio di un centinaio di pagine. xD Scherzi a parte, basta anche solo un paio di commenti abbastanza articolati e poi si dibatte insieme a partire da quelli, a mio parere.
31-10-2012 17:54
Winston_Smith
Re: Il Cineforum

Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio
(non so, magari si potrebbe rendere un pochino più anarchico il tutto, chiunque voglia propone un film e se qualcuno prova interesse lo vede e lo commenta, senza creare liste e dare scadenze per la visione... e lasciando anche che varie discussioni si intersechino e si sovrappongano... )
No, secondo me così si fa ancora più casino (parere personale).
Questa discussione ha più di 20 risposte. Clicca QUI per visualizzare l'intera discussione.



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 03:04.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.