FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Depressione Forum
Rispondi
 
Vecchio 16-07-2020, 12:59   #1
Banned
 

È la prima discussione che apro, ciò mi crea ansia, siate buoni..

Dopo mesi qui, esterno la mia più grande ferita: il rapporto con mia madre. Mia madre ha sempre avuto un carattere solitario, introverso, ma dopo la mia nascita ha iniziato a soffrire di depressione, la malattia è definitivamente esplosa come una bomba pochi anni dopo, alla nascita di mio fratello.

La mia mente ha cercato di resettare i ricordi del passato, ne ho pochi e confusi e parlarne mi costa grande fatica.
Ricordo quando una volta, avevo 5 anni, tornata da scuola la trovai a terra a piangere ......
Ricordo il viavai a casa mia di parenti per aiutarla.
E ricordo il mio viavai tra le case di nonna e zie.

Le sensazioni che provo quando penso a lei sono sempre di angoscia e oppressione.

Quote:
I miei rapporti con gli uomini sono condizionati da tutto questo, a una proposta di convivenza sono letteralmente fuggita perché ho sempre nella mente quel modello negativo di famiglia vissuto io in prima persona da bambina

Voi che rapporti avete con le vostre madri? E durante l'infanzia che rapporto avete avuto?
Vecchio 16-07-2020, 13:10   #2
Super Moderator
L'avatar di Clover
 

Mia madre era una donna affetta da disturbo bipolare, aveva periodi di mania seguiti da depressione che la tenevano a letto tutto il giorno. Ero sola a occuparmi di lei, è stato un'inferno senza girarci troppo attorno,quindi ti capisco.
Durante l'infanzia sono sempre stata trascurata e lasciata a me stessa .
Vecchio 16-07-2020, 13:14   #3
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Clover Visualizza il messaggio
Mia madre era una donna affetta da disturbo bipolare, aveva periodi di mania seguiti da depressione che la tenevano a letto tutto il giorno. Ero sola a occuparmi di lei, è stato un'inferno senza girarci troppo attorno,quindi ti capisco.
Durante l'infanzia sono sempre stata trascurata e lasciata a me stessa .
Mi dispiace
Vecchio 16-07-2020, 13:16   #4
Super Moderator
L'avatar di Clover
 

Quote:
Originariamente inviata da Desirée Visualizza il messaggio
Mi dispiace
grazie..
Ringraziamenti da
Desirée (16-07-2020)
Vecchio 16-07-2020, 13:31   #5
Esperto
L'avatar di Dominic
 

Lo stesso più o meno.

Anche mia madre credo (uso il condizionale giusto perché non sono informato però so che ha fatto anni di psicoterapia) era affetta da disturbo bipolare.
C'erano periodi che non trovava pace, non ti faceva trovare pace e non faceva trovare pace alla casa e periodi che uscivo per andare a scuola la mattina mentre lei ancora dormiva.

Poi quando avevo 11/12 anni circa ha iniziato a non curarsi minimamente più di me, che ci sta in un contesto di educazione a iniziare a far qualcosa in casa ma ci sta meno se da un giorno all'altro non hai più chi ti fa trovare un pantalone pulito nell'armadio.

Un annetto dopo se n'è andata da un giorno all'altro. Uscito da scuola da poco, ero alla fermata dell'autobus, mi chiama e mi dice che era dal fratello (600 km di distanza) e che non tornava. Fu l'ultima volta che la sentii per anni per volontà mia. Poi è tornata qualche anno dopo per riandarsene nuovamente nel 2014. L'anno scorso ho ripreso a sentirla di mia sponte, l'ho rimandata affanculo dopo 2 mesetti e mo ci risentiamo normalmente e stabilmente da dicembre.

Finché stava bene era anche una mamma affettuosa, ho ricordi carini.
Quelli brutti non sono per forza dovuti sempre a lei.
Vecchio 16-07-2020, 13:36   #6
Intermedio
L'avatar di Astrid
 

Ho un buon rapporto con mia madre ,il problema è sempre stato mio padre. Nel mio caso l infanzia è trascorsa serena ,i problemi sono arrivati quando ero adolescente .
Anche lei ha sofferto di depressione a causa di tutte le miserie che lui le faceva subire ( e che subivamo anche io e mio fratello .)
Ricordo i pianti ,la disperazione che l ha anche portata anche a scappare una volta di casa ,i litigi tra di loro e tante altre cose .
Tutto questo mi ha segnata nel profondo ,ci sarà un motivo se sono sola e non voglio una famiglia mia .
Vecchio 16-07-2020, 13:36   #7
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Dominic Visualizza il messaggio
Lo stesso più o meno.

Anche mia madre credo (uso il condizionale giusto perché non sono informato però so che ha fatto anni di psicoterapia) era affetta da disturbo bipolare.
C'erano periodi che non trovava pace, non ti faceva trovare pace e non faceva trovare pace alla casa e periodi che uscivo per andare a scuola la mattina mentre lei ancora dormiva.

Poi quando avevo 11/12 anni circa ha iniziato a non curarsi minimamente più di me, che ci sta in un contesto di educazione a iniziare a far qualcosa in casa ma ci sta meno se da un giorno all'altro non hai più chi ti fa trovare un pantalone pulito nell'armadio.

Un annetto dopo se n'è andata da un giorno all'altro. Uscito da scuola da poco, ero alla fermata dell'autobus, mi chiama e mi dice che era dal fratello (600 km di distanza) e che non tornava. Fu l'ultima volta che la sentii per anni per volontà mia. Poi è tornata qualche anno dopo per riandarsene nuovamente nel 2014. L'anno scorso ho ripreso a sentirla di mia sponte, l'ho rimandata affanculo dopo 2 mesetti e mo ci risentiamo normalmente e stabilmente da dicembre.

Finché stava bene era anche una mamma affettuosa, ho ricordi carini.
Quelli brutti non sono per forza dovuti sempre a lei.
Mi dispiace tanto, Dominic... Anche per te deve essere stato un inferno tutto ciò... Un abbraccio
Vecchio 16-07-2020, 13:41   #8
Esperto
L'avatar di muttley
 

Mia madre è stata più come una fidanzata rompicoglioni in continua ricerca di conferme, invece che come una persona che vede nella maternità e nella genitorialità il coronamento di una vita intera. Un genitore come si deve non dovrebbe chiedere nulla ai propri figli, dare senza condizioni, dare poco magari, ma non farlo pesare o rinfacciarlo. Meglio poco senza condizioni che tanto ma con la richiesta di restituzione con gli interessi. Un genitore come si deve dovrebbe essere come il MES: 37 miliardi restituibili in 10 anni ad un tasso di interesse dello 0,08%
Vecchio 16-07-2020, 14:12   #9
Esperto
L'avatar di Moonwatcher
 

Quote:
Originariamente inviata da muttley Visualizza il messaggio
Mia madre è stata più come una fidanzata rompicoglioni in continua ricerca di conferme
Aaaah. Vabbè questo spiega tutto.
Vecchio 16-07-2020, 14:35   #10
Esperto
L'avatar di Moonwatcher
 

Ahhh ma Clover è la super mod, ma perché cambiate i nick mannaggia -__-, stavo già per ripartire al broccolaggio per beccarmi il secondo rifiuto dalla stessa utentessa. XD

Cmq parlando seriamente Desirée e Clover e chi ha avuto genitori "manchevoli" avete sfiducia in generale negli altri e/o paura dell'abbandono?

Io non ho avuto genitori così, apparentemente. Il grave lutto che c'è stato nella mia famiglia è stato apparentemente elaborato in poco tempo, e sono stati dei genitori presenti (troppo) ed apparentemente mentalmente equilibrati. In realtà non è esattamente così, c'è stata una totale chiusura al mondo esterno ed un basso profilo emotivo, scarse manifestazioni di affetto ecc.
Vecchio 16-07-2020, 14:58   #11
Super Moderator
L'avatar di Clover
 

Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio
Ahhh ma Clover è la super mod, ma perché cambiate i nick mannaggia -__-, stavo già per ripartire al broccolaggio per beccarmi il secondo rifiuto dalla stessa utentessa. XD

Cmq parlando seriamente Desirée e Clover e chi ha avuto genitori "manchevoli" avete sfiducia in generale negli altri e/o paura dell'abbandono?

Io non ho avuto genitori così, apparentemente. Il grave lutto che c'è stato nella mia famiglia è stato apparentemente elaborato in poco tempo, e sono stati dei genitori presenti (troppo) ed apparentemente mentalmente equilibrati. In realtà non è esattamente così, c'è stata una totale chiusura al mondo esterno ed un basso profilo emotivo, scarse manifestazioni di affetto ecc.
Parlo per me ,paura dell'abbandono no , sfiducia nel prossimo si ,non riesco a creare legami forti tranne rarissimi casi ,avevo creato anche un 3D, i legami mi fanno soffocare, mi spaventano e tendo a scappare...probabile sia per il passato . PS:è il mio ultimo cambio nick quindi..

Ultima modifica di Clover; 16-07-2020 a 15:01.
Ringraziamenti da
Moonwatcher (16-07-2020)
Vecchio 16-07-2020, 15:04   #12
Avanzato
 

Con mia mamma ho un rapporto buono, affettuoso ma anche con litigi e polemiche, sono abituato a dirle tutto quello che faccio, dove vado, con chi, a fare cosa ecc, se sono via la sento 2-3 volte al giorno.
Non comprendo i figli che sentono poco le madri.

E poi mi tratta ancora da chioccia anche se non vorrei, ma esendo figlio unico ci sta.

Ultima modifica di Architeuthis-; 16-07-2020 a 15:08.
Vecchio 16-07-2020, 15:05   #13
Esperto
L'avatar di muttley
 

Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio
Aaaah. Vabbè questo spiega tutto.
Spiega forse il mio non bisogno di esclusività.
Vecchio 16-07-2020, 15:06   #14
Esperto
L'avatar di varykino
 

io sempre andato d'accordo con mia madre ..... è l'unica parente che capisce quando parlo

da piccolo stavo sempre appiccicato a mia madre tant è che scherzando mia madre dice che ero una sua protesi
Vecchio 16-07-2020, 15:18   #15
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio

Cmq parlando seriamente Desirée e Clover e chi ha avuto genitori "manchevoli" avete sfiducia in generale negli altri e/o paura dell'abbandono?
Parlo per me, sì.. Una delle conseguenze è la paura dell'abbandono e la dipendenza affettiva dal mio compagno. Ho scritto compagno e non ragazzo X che frequento per fare un po' di sport ogni tanto in modo disimpegnato perché da quelli non ho mai avuto dipendenza affettiva.

La cosa grave è che pur avendo avuto una relazione seria per anni, con mia forte dipendenza affettiva, nel momento in cui lui ha proposto la convivenza mi sono sentita inadeguata perché l'unico modello di famiglia avuto durante l'infanzia è stato negativo, segnato dalla depressione di mia madre.
Per quanto io voglia in futuro una famiglia e un figlio, c'è una tendenza al sabotaggio in me che mi ricorda cosa è accaduto nel mio passato e mi blocca.
È una tendenza negativa più forte della dipendenza affettiva.
Ringraziamenti da
Moonwatcher (16-07-2020)
Vecchio 16-07-2020, 16:06   #16
Avanzato
L'avatar di Misty.
 

Mia madre è decisamente svalutante e verbalmente violenta nei miei confronti. Inoltre, non perde occasione per ribadire come - a suo dire - io abbia totale bisogno di lei e non possa mai cavarmela da sola. Mi dà quanto basta per potermelo rinfacciare e continuare a riversarmi addosso fiumi di collera. Mi fa pensare ai regimi dittatoriali, in cui si dissuade il popolo dall'espatriare anche convincendoli che tutto il resto del mondo se la passa assai peggio. Non ce l'ho con lei, le voglio bene e capisco che ha dei problemi, ma mi è nociva.
Vecchio 16-07-2020, 16:43   #17
Esperto
L'avatar di Dahmer
 

mia madre era violenta, opprimente e imprevedibile.
e molto peggio.
prima depressione seria a 9 anni, credo che già allora le mie possibilità di diventare una persona normale....erano a 0.
poi papà e il bullismo hanno dato il primo colpo di grazia.
il secondo i traumi e gli errori degli ultimi 4 anni, perchè ci sta sempre un fondo più basso.
non ci parlo.
non la voglio vedere.
Ringraziamenti da
Desirée (16-07-2020)
Vecchio 16-07-2020, 16:56   #18
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

Ha sofferto di ansia e depressione..me le so pigliate pure io
Vecchio 16-07-2020, 17:12   #19
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Quote:
Originariamente inviata da Desirée Visualizza il messaggio
Voi che rapporti avete con le vostre madri? E durante l'infanzia che rapporto avete avuto?
Faccio molta fatica a focalizzare che rapporto ho avuto con mia madre, ma penso che anche questo sia parte del problema, dei problemi, problemi che hanno a monte una grave carenza di dialogo all'interno della mia famiglia, con entrambi i genitori.
I miei genitori agivano e noi figli non abbiamo mai avuto la possibilità di negoziare alcunché: mio padre imponeva il suo volere con la violenza fisica e la paura, mia madre con ricatti psicologici e morali. Non so chi dei due abbia fatto più danni.

A posteriori penso che mia madre abbia avuto (ma anche mio padre) problemi mentali e relazionali, e che, sempre per la questione di cui sopra (nessuna volontà di dialogo, ergo di mettersi in discussione) non li abbiano mai affrontati seriamente.

Come altri utenti qui sopra anch'io ho sofferto d'abbandono, ma in età relativamente "tarda" (dall'inizio scuole superiori), quando mia madre si è buttata totalmente sul lavoro e mio padre è andato a lavorare all'estero, lasciando noi figli ad arrangiarci.

I veri problemi sono insorti più tardi, quando sono venuti al pettine i nodi problematici del rapporto tra mia madre e le mie sorelle, che hanno letteralmente distrutto quel che restava della famiglia, portando a situazioni che solo per miracolo non sono finite sulla cronaca nera (non è un'iperbole).
Io, alla fine, una volta cresciuto, non ho mai avuto grossi problemi con mia madre, anche se il nostro resta una specie di non-rapporto, ma solo perché sono accomodante e ho preferito che tutto il marcio che c'è stato rimanga sepolto in profondità.

In ogni caso, con tutto quello che c'è stato, credo che quando i miei genitori moriranno non soffrirò granché.
Vecchio 16-07-2020, 19:24   #20
Esperto
L'avatar di Dahmer
 

Quote:
Originariamente inviata da Hor Visualizza il messaggio
Faccio molta fatica a focalizzare che rapporto ho avuto con mia madre, ma penso che anche questo sia parte del problema, dei problemi, problemi che hanno a monte una grave carenza di dialogo all'interno della mia famiglia, con entrambi i genitori.
I miei genitori agivano e noi figli non abbiamo mai avuto la possibilità di negoziare alcunché: mio padre imponeva il suo volere con la violenza fisica e la paura, mia madre con ricatti psicologici e morali. Non so chi dei due abbia fatto più danni.

A posteriori penso che mia madre abbia avuto (ma anche mio padre) problemi mentali e relazionali, e che, sempre per la questione di cui sopra (nessuna volontà di dialogo, ergo di mettersi in discussione) non li abbiano mai affrontati seriamente.

Come altri utenti qui sopra anch'io ho sofferto d'abbandono, ma in età relativamente "tarda" (dall'inizio scuole superiori), quando mia madre si è buttata totalmente sul lavoro e mio padre è andato a lavorare all'estero, lasciando noi figli ad arrangiarci.

I veri problemi sono insorti più tardi, quando sono venuti al pettine i nodi problematici del rapporto tra mia madre e le mie sorelle, che hanno letteralmente distrutto quel che restava della famiglia, portando a situazioni che solo per miracolo non sono finite sulla cronaca nera (non è un'iperbole).
Io, alla fine, una volta cresciuto, non ho mai avuto grossi problemi con mia madre, anche se il nostro resta una specie di non-rapporto, ma solo perché sono accomodante e ho preferito che tutto il marcio che c'è stato rimanga sepolto in profondità.

In ogni caso, con tutto quello che c'è stato, credo che quando i miei genitori moriranno non soffrirò granché.
Ringraziamenti da
Hor (16-07-2020)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Madri non madri
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
esperienze con ragazze madri Palmiro Amore e Amicizia 243 13-08-2020 00:38
Madri che uccidono i propri figli Alex88 SocioFobia Forum Generale 79 11-12-2014 16:49
madri rovina vita tino Depressione Forum 18 26-03-2013 00:34
Melanie Klein e le madri. morningsheep SocioFobia Forum Generale 23 30-06-2009 20:18
Madri ansiose deltoide SocioFobia Forum Generale 20 13-03-2009 19:39



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 14:10.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2