FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Gruppi di auto aiuto
Rispondi
 
Vecchio 06-10-2021, 11:51   #1
Principiante
 

Ciao a tutti!!
C'è qualcuno che come me ha trovato lavoro con le categorie protette?
Potreste raccontarmi la vostra esperienza positiva o negativa? Mi rivolgo a persone di ogni età
Vecchio 07-10-2021, 10:15   #2
Principiante
 

Sono l'unico sfigato iscritto al collocamento mirato?
Vecchio 07-10-2021, 18:54   #3
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Sono pure bipolare oltre ad asperger prendermi il massimo dei soldi e fondamentale.poi trasferito al nord tra 2 anni si vede cosa si può trovare.in sicilia dubito tranne partita Iva potrei lavorare.
Vecchio 07-10-2021, 19:50   #4
Avanzato
 

A me hanno detto che ci rientro volendo, ma ho paura di esser giudicato dai lavoratori "normali". Quindi ancora nulla...
Vecchio 07-10-2021, 20:18   #5
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da edward00767 Visualizza il messaggio
A me hanno detto che ci rientro volendo, ma ho paura di esser giudicato dai lavoratori "normali". Quindi ancora nulla...
Nessuno ti giudica, al massimo ti trattano coi guanti, non ti fanno pesare nulla ma è un privilegio al contrario
Vecchio 07-10-2021, 20:22   #6
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da FolleAnonimo Visualizza il messaggio
Singola esperienza con il collocamento mirato, quasi 6 anni fa.
Non come categoria protetta ma seguendo l'iniziativa per giovani non inseriti in lavori o percorsi di studio, neet.
Risultato un colloquio dopo 6 mesi, in regola al contratto della iniziativa.
Esperienza pessima, colloquio con azienda privata casuale, un fallimento.
Il sogno d'iniziare una vita normale infranto.
Credevo che iscriversi al collocamento mirato significasse lavoro sicuro al 100%.
Uno dei tanti brutali risvegli.
Me ne sono accorto lo stesso giorno in quegli uffici, intasati di persone che sembravano perdute.
In ginocchio davanti a ometti dietro ai loro computer.
Nessuna speranza per il giovane depresso e disinteressato con un sogno per capello.
Io mi sono iscritto nel 2014 e la prima esperienza di lavoro l ho fatta 3 anni dopo. Era giusto un salvacondotto mi dicevo, io sono uguale a tutti gli altri questa è solo una carta in più, dove gli altri trovano lavoro per conoscenze o tramite parenti io sfrutto quest occasione perché ne ho diritto.. Poi sono rimasto incastrato
Vecchio 07-10-2021, 20:54   #7
Avanzato
L'avatar di Texas
 

Scusate, ma tra categorie protette e collocalmento mirato ci sono differenze? E quali "requisiti" certificati bisognerebbe avere per rientrarvici nelle due?
Vecchio 08-10-2021, 08:31   #8
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Texas Visualizza il messaggio
Scusate, ma tra categorie protette e collocalmento mirato ci sono differenze? E quali "requisiti" certificati bisognerebbe avere per rientrarvici nelle due?
No non ci sono differenze, le due cose vanno di pari passo poiché il collocamento mirato è il servizio di inserimento lavorativo proprio delle categorie protette. Per rientrarci devi avere una patologia fisica o psichica accertata e in base alla percentuale di invalidità puoi farti dire dal medico se ci puoi rientrare oppure no.
Vecchio 08-10-2021, 11:11   #9
Esperto
 

O somma di patologie
Vecchio 08-10-2021, 11:44   #10
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
O somma di patologie
Si esatto. Tipo io ho una patologia fisica unita a un'altra psichica. Ora, in questo contesto purtroppo la patologia psichica, il disturbo da ansia sociale e disturbo ossessivo compulsivo ha preso di gran lunga il sopravvento
Vecchio 08-10-2021, 13:33   #11
Esperto
L'avatar di Wrong
 

Magari
Vecchio 08-10-2021, 14:32   #12
Intermedio
L'avatar di spezzata
 

A dicembre comincerò con il csm. Visto che ho appena compiuto 30anni, c'ho una marea di problemi e non ho esperienze di lavoro significative è molto probabile che a un certo punto mi verrà proposto.. non so se accetterei ma di sicuro se si tratta di lavori malpagati con i quali non ci paghi l'affitto.. dovrei essere subirmi un'etichetta e poi in cambio il lavoro non mi è utile per essere indipendente? Il gioco non vale la candela.

D'altra parte non saprei comunque come trovare lavoro. Sono completamente bloccata. Non so proprio più come uscire da questa situazione.
Ringraziamenti da
edward00767 (08-10-2021)
Vecchio 08-10-2021, 15:21   #13
Esperto
L'avatar di Kitsune
 

Io ho una cosa che dovrebbe chiamarsi "tirocinio finalizzato all'inclusione sociale" ho sempre pensato che fosse collocamento mirato ma non lo è, però è molto simile. Penso che sia stato pensato proprio per i neet o per chi ha patologie "compromettenti" ma percentuali di invalidità basse.
Me lo ha proposto il CSM, la ditta che mi ha preso è vicina al CSM diciamo con legami di parentele e amicizie, possiamo dire che sono mezzo raccomandato e in generale sono stato molto fortunato perché è un buon ambiente. Per me è stata ed è un'esperienza positiva è chiaro che ho dovuto affrontare diverse problematiche e ci sono periodi meno sereni ma funziona. Sì paga poco, non ci vivi con quello e non ha senso andare avanti per tanti anni così difatti il mio consiglio è quello di pensare a questo non come un lavoro o "formazione" soltanto ma come una terapia riabilitativa per cercare di passare ad uno step successivo.
Vecchio 08-10-2021, 16:22   #14
Intermedio
L'avatar di spezzata
 

Quote:
Originariamente inviata da Kitsune Visualizza il messaggio
Io ho una cosa che dovrebbe chiamarsi "tirocinio finalizzato all'inclusione sociale" ho sempre pensato che fosse collocamento mirato ma non lo è, però è molto simile. Penso che sia stato pensato proprio per i neet o per chi ha patologie "compromettenti" ma percentuali di invalidità basse.
Me lo ha proposto il CSM, la ditta che mi ha preso è vicina al CSM diciamo con legami di parentele e amicizie, possiamo dire che sono mezzo raccomandato e in generale sono stato molto fortunato perché è un buon ambiente. Per me è stata ed è un'esperienza positiva è chiaro che ho dovuto affrontare diverse problematiche e ci sono periodi meno sereni ma funziona. Sì paga poco, non ci vivi con quello e non ha senso andare avanti per tanti anni così difatti il mio consiglio è quello di pensare a questo non come un lavoro o "formazione" soltanto ma come una terapia riabilitativa per cercare di passare ad uno step successivo.
Credevo tu fossi indipendente.. che non vivessi con i tuoi. Pensavo che il csm ti avesse aiutato a trovare un lavoro stabile.
Vecchio 09-10-2021, 04:56   #15
Esperto
L'avatar di Kitsune
 

Quote:
Originariamente inviata da spezzata Visualizza il messaggio
Credevo tu fossi indipendente.. che non vivessi con i tuoi. Pensavo che il csm ti avesse aiutato a trovare un lavoro stabile.
No, sono ancora mantenuto dai miei perché non percepisco a sufficienza in un anno. Vivo con mia madre malata e in un certo senso sono il suo badante, non può vivere da sola. I miei fratelli mi aiutano sempre meno ma perché hanno le loro vite e fanno quel che possono, mio padre aiuterebbe ma tutti cercano di evitarlo perché per farla breve è un insopportabile pervicace. Il csm mi ha fatto compilare dei moduli con domande generali sulla mia autonomia, igiene, patologie, difficoltà, handicap, ecc. pensavo fosse per determinare il livello di invalidità ma che fosse uscito basso ma forse non era quel modulo li. Per il collocamento mirato vero e proprio serve almeno un 45% minimo e probabilmente non ritengono che ci arrivi (il disturbo schizoide ha un range dal 25% in su, dipende dalla gravità). E' stato principalmente intavolato come un percorso riabilitativo che un lavoro vero e proprio, ho iniziato con poche ore e le ho aumentate poco a poco, forse potrei aumentarle ancora, dipende da molti fattori.
Ringraziamenti da
spezzata (09-10-2021)
Vecchio 09-10-2021, 06:47   #16
Esperto
 

Di sicuro con 287 euro al mese ( ben che vada) non ci faccio niente, le mie spese necessarie sono molto più alte, percui quando non riuscirò più a lavorare farò l'iter per l'invalidità, ma a scopo categorie protette. Cioè o mi dai il 100% + accompagno che allora prendi come uno stipendio, oppure mi fai lavorare, con la pensioncina non puoi né lavorare né mantenerti per cui non vedo che senso possa avere, avrà senso per chi è mantenuto da altri e gli basta la mancia, ma non tutti gli invalidi hanno questa fortuna.
Vecchio 09-10-2021, 09:42   #17
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Ma con asperger neuropatia e bipolare almeno il 74 lo prendo vero proverò a prendere il 100 però parlando un italiano perfetto e l'istruzione dubito me lo darebbero.qualcuno saprebbe dirmi grosso modo a che percentuale dovrei stare
Vecchio 09-10-2021, 10:12   #18
Esperto
L'avatar di Teach83
 

Io accetterei solo per lavorare e avere uno stipendio pari agli altri....non voglio nessuna pensione.
Ma poi con la distonia e la sofferenza psichica non sono sicuro di rientrare tra le categorie protette... mi diedero il 38 un decennio fa (lo feci solo per problemi neurologici) e ora senza controlli credo non valga più, dovrei rifare la trafila.

Se riesco a passare questo concorso cercando di nascondere la mia paura fottuta della gente bene, se no amen.

Al limite mi ritroverete a breve come senza tetto alla stazione di Bologna, ma non accetto monetine, al massimo un caffè offerto in amicizia.

Ultima modifica di Teach83; 09-10-2021 a 14:21.
Vecchio 09-10-2021, 11:39   #19
Esperto
L'avatar di Silent Bob
 

Quote:
Originariamente inviata da vikingo Visualizza il messaggio
Ma con asperger neuropatia e bipolare almeno il 74 lo prendo vero proverò a prendere il 100 però parlando un italiano perfetto e l'istruzione dubito me lo darebbero.qualcuno saprebbe dirmi grosso modo a che percentuale dovrei stare
A me hanno dato il 75%, quindi il minimo per la pensione (comunque una miseria). Diagnosi: autismo livello 1 (sindrome di Asperger) con comorbilità: disturbo evitante di personalità, DOC e ciclotimia.
E' praticamente impossibile che ti diano il 100%, non farti illusioni. Le uniche persone che conosco con il 100% di invalidità per problemi psichiatrici sono inabili al lavoro e hanno passato quasi tutta la vita in cliniche e ospedali.

Ultima modifica di Silent Bob; 09-10-2021 a 11:41.
Vecchio 09-10-2021, 11:40   #20
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Il fatto di aver lavorato solo 2 anni su 33 non mi piace per niente puntare al massimo di invalidita.pero la mia vita lho capito dalla pandemia in poi e stata condizionata da diagnosi sbagliate.subentrano le comorbilita.se mi dicevano che ero asperger a 12 anni non so neanche se sarebbe spuntato da un anno i sintomi del bipolare con crisi depressive maniacali.ormai mi sembra di avere 3 personalità.quindi se posso vivere bene per brne intendo tra invalidita e un affitto di una proprietà arrivare 1200 1300 al mese in una città di provincia fuori dalla Sicilia lo farò.con la neuropatia al piede che spero di risolvere.in questo momento di lavorare con lo stress che ho e l'ultimo dei pensieri.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Lavorare come categoria protetta
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Lavorare gratis lavorare tutti del sociologo De Masi Cioran Forum Libri 0 21-10-2017 14:53
In quale categoria rientrate tra queste? Blur SocioFobia Forum Generale 42 05-04-2014 17:44
Lo psicologo, questa categoria inutile. Rex Brown SocioFobia Forum Generale 66 20-12-2013 10:54
A quale categoria vorreste appartenere? HappyGirl^__^ Amore e Amicizia 32 30-05-2013 14:55
Creare una photogallery protetta con restrizioni, siete d'accordo? voleressere Supporto Web 7 03-06-2012 12:38



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 07:00.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2