FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale > Forum Geek
Rispondi
 
Vecchio 11-10-2018, 13:43   #21
Esperto
L'avatar di Gummo98
 

Ho letto un bel Nathan Never, "Vampyrus" del '93. Facendo un confronto con una delle ultime storie, "Il poeta" del mese scorso, in passato il protagonista era più cupo, dall'aspetto vicino a quello dei goth degli anni '80, e il tono generale delle avventure era molto più malato e senza speranza. Forse è un ragionamento stupido, ma io credo che la fantascienza sia un genere molto delicato, difficile da far digerire al pubblico; si parla di qualcosa che non è presente nel nostro inconscio, un insieme di suggestioni che non attingono, come invece fa ad esempio l'horror, al nostro bagaglio culturale e di esperienze fattuali, ma che fanno appello alla fantasia, alla voglia di immaginare qualcosa che non abbiamo già dentro; il "Vampyrus" di cui ho accennato è secondo me vincente perché unisce il futuro al passato, una realtà cibernetica all'orrore stokeriano, non lesinando in sangue e particolari rivoltanti, facendo sì che il lettore senta la storia scorrere profondamente dentro di sè, in una commistione fra cose che si ha dentro e di altre cose da imparare.
Per quanto riguarda Martin Mystère, ho letto lo speciale numero 9, "La quarta caravella", una rilettura interessante dell'epopea colombiana e pre-colombiana. Il punto di forza di Castelli è la verosimiglianza con cui tratta fatti talmente ambigui, tant'è che parlando di certe cose in pubblico bisogna stare attenti a non confondersi fra la realtà e la fantasia castelliana.
Molto bello un Julia che ho letto, "La morte invisibile", numero 28, dove come ne "L'uomo di Buenos Aires" sono rimasto colpito dal particolare tratto di Enio.
Concludo accennando a Nick Raider, di cui ho letto il nr. 2 e 3. Un fumetto investigativo davvero interessante. Se Julia - scusate il banale prestito linguistico - è glamour, intellettualistico fin dalla targhetta di fumetto su una criminologa, Nick Raider dev'essere stato maggiormente snobbato perché nudo e crudo: le semplici vicissitudini di un agente investigativo, ma andando andando oltre alle apparenze, già leggendo questi due numeri ho trovato una certa profondità di sguardo. E' un fumetto molto dialogato, dalle vignette dense, che stuzzica lo spettatore, chiedendogli di leggere e aspettare con pazienza, dando infine delle belle soddisfazioni; è il tipico fumetto che non prende in giro chi legge, richiede un certo impegno, purtroppo, un modo di affrontare questo tipo di arte che sta andando via via sempre più sfumando.
Ho recuperato anche un numero di Martin Hel, sembra figo.
Vecchio 11-10-2018, 18:46   #22
Esperto
L'avatar di Angus
 

Io ti consiglio questa serie, appena iniziata: https://www.dailybest.it/art/chanbar...rdi-anteprima/

Disegni pazzeschi, storie belle come nel fumetto seriale non si leggevano da decenni. Entusiasmante.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Il consiglia fumetti
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Fumetti. Sickle Forum Libri 29 20-11-2014 15:37
fumetti usati... Sickle Forum Libri 2 08-11-2014 22:40
fumetti non manga bunker Forum Geek 23 04-11-2012 22:53
L'erborista vi consiglia brokenrose Off Topic Generale 0 06-01-2012 15:57
fumetti luca24 Forum Geek 18 09-11-2006 18:17



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 05:26.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2