FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale > Storie Personali
Rispondi
 
Vecchio 29-04-2021, 09:57   #1
Intermedio
L'avatar di IljaIlic
 

Non so se questo periodo finirà mai, a volte penso che sarà difficile che passi del tutto, che alcune cose non torneranno più come prima. Io mi sono abituato e ormai anzi farei fatica ad adattarmi alla vita di prima, un po' come il tizio in "le ali della libertà" che si impicca non appena uscito dopo 50 anni di carcere. Ma, avendo raggiunto una veneranda età, ho spesso il pensiero che, quando sarà tutto finito, sarò abbastanza vecchio da poter dire di aver del tutto saltato la mia vita.
Per paura del fallimento, ho evitato molte delle prove che segnano la crescita di una persona, e ora ho capito che tante volte si cresce più reagendo ai fallimenti che arrivando ai successi. Ma io ho sempre preferito tenermi lontano dai fallimenti e mantenere la mia tranquillità. Per lo stesso motivo ho sempre delegato le decisioni sulla mia vita ad altri e non mi sono mai preso responsabilità, o almeno ne ho prese il minimo possibile.
Non ho fatto molte delle esperienze che i bambini e i ragazzi fanno normalmente alla loro età; ho sempre sopperito con l'unica cosa in cui primeggiavo, la mia bravura gli studi, ma quando ho fallito anche in quelli ho toccato tutta la mia inutilità.
Ho sempre vissuto in una specie di revival continuo della mia infanzia, per tenermi lontano dalle delusioni che comporta la vita adulta, mantenendomi come in uno stato di perenne stordimento, come fossi un eroinomane. Per il resto, ho sempre pensato "ma sono ancora giovane, c'è tempo per fare le cose che fanno gli altri, lo farò domani, anche se ci arriverò un po' tardi sarà lo stesso". Ma non è stato così e mi sto rendendo conto che "tardi" è diventato "mai".
Ringraziamenti da
Pongo (01-05-2021)
Vecchio 29-04-2021, 10:04   #2
Esperto
L'avatar di Black_Hole_Sun
 

Non sento di aver sprecato la mia vita.

E' la mia vita ad essere uno spreco.
Ringraziamenti da
Brutton (29-04-2021)
Vecchio 29-04-2021, 11:41   #3
Intermedio
 

riguardo al "tardi" che diventa "mai" mi è tornata in mente una frase che dice "non c'è niente di più definitivo del provvisorio" . tante volte capita che cose messe lì provvisoriamente restino invece per anni, così come ci sono situazioni che "è solo un periodo transitorio...è solo un brutto momento che passerà" salvo poi scoprire che in quel "momento" ci stai vivendo da anni per non dire da quasi una vita. non saprei come consolarti da questa cosa, sorrido solo al pensiero che le persone che ti dicono "non è mai troppo tardi nella vita" sono le stesse che ti dicono "eh devi darti una mossa perchè se passa troppo tempo poi non fai più niente"...forse solo io ci vedo una contraddizione in queste due affermazioni. detto questo forse per non continuare a perdere tempo bisogna semplicemente ingoiare il rospo che è andata così, che abbiamo fatto scelte sbagliate o che sono capitate cose che ci hanno bloccato, e adattarsi...non so
Ringraziamenti da
Noradenalin (30-04-2021)
Vecchio 29-04-2021, 11:44   #4
Intermedio
 

Io penso proprio di averla sprecata ormai, sono vecchio e tagliato fuori ormai da un percorso di vita normale (lavoro).
Vecchio 29-04-2021, 12:12   #5
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Se i fallimenti arrivano quando non si è in uno stato mentale buono e forte possono essere più distruttivi del non fare.
Alcuni fallimenti fatti nei momenti sbagliati mi hanno quasi ucciso.. A volte, non sempre eh, a volte è meglio non fare piuttosto che lanciarsi a peso morto.
Vecchio 29-04-2021, 12:38   #6
Esperto
 

Tagliato fuori non da adesso, da sempre, a qualsiasi età. Sto parlando di me ovviamente. E ora cosa mai recupero a 47 anni? Quando c'è gente che ha la metà dei miei anni e ha mille esperienze e situazioni e una vita ricca?
Ringraziamenti da
Noradenalin (30-04-2021)
Vecchio 29-04-2021, 12:50   #7
Esperto
L'avatar di NatoMorto
 

mi sono convinto che nn l ho sprecata....semplicemente non ho scelta ...non dipende da me se i neuroni nn girano nel modo giusto neanche per miracolo
Vecchio 29-04-2021, 13:01   #8
Banned
 

Presente.
Ci ho messo TANTO del mio... ma per come intendo io la vita, diciamo che ho cominciato a sprecarla, se non proprio a buttarla, ad un'età dove mi interessava ormai meno, mettiamola così.
Gli anni che considero chiave posso dire di averli vissuti.
Ringraziamenti da
pure_truth2 (29-04-2021)
Vecchio 29-04-2021, 15:12   #9
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

"Ognuno di noi è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi, lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
Ringraziamenti da
sconfitto (29-04-2021)
Vecchio 29-04-2021, 20:51   #10
Intermedio
 

Beati voi che pensate che sia volpa vostra.
Io credo che sia colpa di altri e mi logoro nella rabbia.Se pensassi che fosse colpa mia proverei altri sentimenti.Tipo sensi di colpa.
Ringraziamenti da
sconfitto (30-04-2021)
Vecchio 29-04-2021, 20:52   #11
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Io mi sono sempre consideeato un fallito ma se guardo com ero a vent anni ho fatto miracoli.ho imparato a stare tra la gente a 30 anni a essere piu aperto e socievole mi sento migliirato tanto ma la sensaziine che per alcune esperienze fatte con gli altri sia troppo tardi ce.non ho mai fatto un falo in spiaggia.non vado ad un compleanno da anni.ma sono partito che sembravo autistico da ragazzo perche sono asperger e oggi sembro solo uno riservato.caratterialmente e fisicamente sono migliorato tanto.ho avuto problrmi di salute seri negli ultimi 3 anni divento invalido in autunno.no io sono a posto con la nia coscienza ho fatto anche troppo.ho viaggiato pochissimo ma recupero forse meglio solo.forse ho fatto il salto di quaoita troppo tardi quando jon ho piu conoscenze legami.un amico solo che lavora al nord.e laltro ci ho litigato ma forse e meglio cosi.da solo ho trovato un equilibrio che non ho mai avuto che cercavo da sempre e un indipendenza.sul tema donne oggi ho fatto un giro in centro ma cerano tanti uomini soli o con amici maschi.in questo forum ce troppa gente che si colpevolizza con le donne.ma tutti questi uomini circondati da donne io saro cieco non li vedo.forse il 30 per cento erano fidanzati o con famiglia.tornando a me forse sono diventato piu normale troppo in la con gli anni.ma partivo davvero da una paura di vivere.ricordo che non uscivo neanche a camminare da solo tra la folla.ho cominciato ad uscire dalla zona di confort quando mentalmente avrei retto un faklimento o quello che succedeva.se oggi in spiaggia approccio la piu bella del lido se va male me ne frego.5 anni fa sarei andato in depressione.partire all arma bianca non va mai bene io sono sempre andato per step attaccare i pezzi del puzzle anche perche molti non siamo piu ragazzini che ci si butta tanto si e giovani.
Vecchio 30-04-2021, 13:41   #12
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

Leggo tanti topic come questo in questo periodo..la mia vita è stata come una pallina di carta gettata in un cestino
Vecchio 30-04-2021, 17:51   #13
Esperto
L'avatar di Noradenalin
 

Anche per me questi pensieri sono all'ordine del giorno, pane quotidiano; e anche se esco di casa pochissimo mi basta guardarmi intorno per sentirmi un fallito, una merda, un totale inetto.
Anche solo vedendo mio fratello che sta andando avanti e si sta facendo una sua vita.

Sto cercando pure di eliminare il più possibile i social perché vedere i profili degli altri o dei miei ex compagni che si laureano o organizzano eventi, feste con amici, vacanze con il partner, poi ora che arriva l'estate è ancora peggio...
Su facebook ad esempio entro giusto un paio di volte al mese, proprio ridotto all'osso, quando non riesco a resistere all'impulso (magari con la scusa di guardare le pagine degli artisti che seguo), come se volessi per forza vederli e farmi del male, dimostrare a me stesso quanto ho fatto schifo.

Io a 25 anni non ho combinato niente in nessun ambito; non ho titoli di studio, non lavoro e dipendo ancora economicamente, e non solo, dai miei genitori.
Non ho avuto esperienze sociali e relazionali o di qualsiasi altro tipo nei periodi in cui un ragazzo normale avrebbe dovuto farsele e adesso non ho neanche più le opportunità, le occasione perché ormai la mia vita è solo vuoto, isolamento, evitamento e il nulla totale.

Vado avanti per inerzia in questo limbo dove niente ha più senso solo perché sono troppo codardo per ammazzarmi, o forse ho toccato il fondo ma ancora il mio corpo non si è adagiato completamente.
Ringraziamenti da
Darby Crash (30-04-2021), sconfitto (30-04-2021)
Vecchio 30-04-2021, 20:02   #14
Avanzato
 

Quote:
Originariamente inviata da IljaIlic Visualizza il messaggio
Non so se questo periodo finirà mai, a volte penso che sarà difficile che passi del tutto, che alcune cose non torneranno più come prima. Io mi sono abituato e ormai anzi farei fatica ad adattarmi alla vita di prima, un po' come il tizio in "le ali della libertà" che si impicca non appena uscito dopo 50 anni di carcere. Ma, avendo raggiunto una veneranda età, ho spesso il pensiero che, quando sarà tutto finito, sarò abbastanza vecchio da poter dire di aver del tutto saltato la mia vita.
Per paura del fallimento, ho evitato molte delle prove che segnano la crescita di una persona, e ora ho capito che tante volte si cresce più reagendo ai fallimenti che arrivando ai successi. Ma io ho sempre preferito tenermi lontano dai fallimenti e mantenere la mia tranquillità. Per lo stesso motivo ho sempre delegato le decisioni sulla mia vita ad altri e non mi sono mai preso responsabilità, o almeno ne ho prese il minimo possibile.
Non ho fatto molte delle esperienze che i bambini e i ragazzi fanno normalmente alla loro età; ho sempre sopperito con l'unica cosa in cui primeggiavo, la mia bravura gli studi, ma quando ho fallito anche in quelli ho toccato tutta la mia inutilità.
Ho sempre vissuto in una specie di revival continuo della mia infanzia, per tenermi lontano dalle delusioni che comporta la vita adulta, mantenendomi come in uno stato di perenne stordimento, come fossi un eroinomane. Per il resto, ho sempre pensato "ma sono ancora giovane, c'è tempo per fare le cose che fanno gli altri, lo farò domani, anche se ci arriverò un po' tardi sarà lo stesso". Ma non è stato così e mi sto rendendo conto che "tardi" è diventato "mai".
Immagina che io non ho nemmeno avuto la soddisfazione di poter essere bravo negli studi, essendo stato bocciato per 2 volte di seguito al primo superiore... poi da lì ho fatto una paritaria, anni dopo ho svoertp tramite psicologo e psichiatra di avere purtroppo un funzionamento cognitivo limite.
La mia parte verbale è discreta ma nei fatti sono un ragazzino di 13 anni, inetto e con 0 memoria/difficoltà ad imparare (slow learner) e do l'idea di poco sveglio o tonto.
Un semplice lavoro come fare il cameriere nei banchetti, è risultato estremamente difficile e non riuscivo a fare lavori di minuzia ( apparecchiatura) senza sbagliare in modo grossolano e continuo (sempre gli stessi errori).
Mi ritrovo a 28 anni a non avere in mano nulla, ad essere povero e con poche possibilità di trovare un settore dove potermi inserire.
Pure nel fare lavori semplici come spazzare per terra...ho difficoltà o lo faccio in male da inetto.
Vecchio 01-05-2021, 02:36   #15
Avanzato
L'avatar di Pongo
 

Hai reso alla perfezione la sensazione di noi un po' in avanti con gli anni...
Vecchio 01-05-2021, 05:36   #16
Esperto
 

presente, se poi ripenso alle occasioni sprecate e fallite per colpa mia con le poche persone che mi avevano dato una possibilità è un colpo al cuore, si sono e sono stato tanto sfortunato ma quelle poche occasioni non le ho sapute cogliere
Vecchio 05-05-2021, 22:56   #17
Principiante
 

Mi rivedo tantissimo nel primo post, ho 26anni e sebbene abbia sempre avuto discreti risultati scolastici, talvolta addirittura eccellenti, mi sono laureato fuori corso (causa forte depressione e malessere generale ci ho messo 1 anno e mezzo per preparare un SOLO esame) ed oggi mi ritrovo senza esperienze pregresse, fortemente ansioso e disadattato. Mi sento di aver gettato al vento tutto e che non c'e' possibilita' di rialzarsi, tardi ormai. Mi rammarico dei miei problemi mentali ma al contempo mi danno per la mia debolezza e betismo. Ho sempre odiato dover uscire dalla comfort zone e prendere pieno contatto col mondo esterno. Purtroppo era essenziale farlo, avere le giuste esperienze per ogni step evolutivo, c'e' un range di eta' per tutto, in cui occorre provare e sperimentare. Io, quando arrivo, sono sempre tuori tempo massimo per tutto. Vedo coetanei realizzati e soddisfatti, con ottimi risultati ed obiettivi di vita corretti. Per me sarebbe gia' soddisfacente limare, possibilimente minimizzate, i miei disturbi ossessivi.
Gente che magari anni addietro non gli davi una lira, ma con intraprendenza costanza e decisioni di vita corrette son riuscite a realizzarsi. Io no, le ho sbagliate tutte. Persino le poche occasioni di evasione da una vita di stenti le ho 'missate'.
Ormai son sempre piu' propenso ad accettare sta vita fatta di sangue e lacrime, ma non riesco a smettere di dannarmi, per tutto.

Ultima modifica di Shinbatsu; 05-05-2021 a 23:00.
Vecchio 06-05-2021, 00:10   #18
Intermedio
L'avatar di accendo&spengo
 

Non ho voglia di leggere il thread ma mi basta il titolo. Anche io ho sprecato la mia vita anzi, l ho buttata nel cesso.. e non riesco a mettere di farlo. Odio la mia esistenza. Non trovo NIENTE di positivo nello stare al mondo e nella vita in generale. Lo urlerei a scuarciagola tutto il giorno se potessi.. ma poi si incazzano tutti come li avessi offesi.
Ringraziamenti da
Newage (06-05-2021)
Vecchio 06-05-2021, 08:50   #19
Intermedio
 

Ho fallito in ogni ambito possibile.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Ho sprecato la mia vita
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Una falsa vita normale.Avere una vita sociale ma con gli attacchi di panico ThepD SocioFobia Forum Generale 9 01-09-2017 19:10
Ecco la mia vita...se può essere vita questa King79 Presentazioni 6 28-12-2013 20:23
Cambio di vita e..(AKA come rifiuto inviti continui però di una vita vuota e persa?) Martello Depressione Forum 2 04-11-2012 05:15
Talento sprecato? milton erickson Amore e Amicizia 19 23-08-2012 20:22
Ho sprecato una vita per essere codardo!!!! Change SocioFobia Forum Generale 30 15-01-2009 20:24



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09:41.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2