FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Rossore-Eritrofobia Forum
Rispondi
 
Vecchio 18-10-2021, 12:03   #1
Principiante
L'avatar di Broken Mirror
 

Come scritto in un altro thread di presentazione, pur conoscendo da anni questo forum, mi sono iscritto solo la settimana scorsa.

Bene, partiamo dal presupposto che ho trovato questa sezione del forum e voglio lasciare, pertanto, il mio banalissimo contributo, avendo esperito forti problemi di rossore in volto come molti di voi qui.

Non mi sono sottoposto ad alcuna operazione ma, dietro consiglio medico, al bisogno assumevo un farmaco beta-bloccante.

In verità, però, posso dirvi che per me furono di grande aiuto i correttori verdi per il viso. Sì, avete capito bene, make up.

Nessuno se ne accorge, esistono anche dei primer, sono fatti apposta per essere invisibili, limitandosi a correggere semplicemente il rossore di base, sia improvviso (eritrofobia) che continuo (per chi soffre di couperose o rosacea come successe a me).

Sì, un banale prodotto per il viso in pratica scherma il possibile rossore sottostante, che sia per reazione di imbarazzo o proprio caratteristico del volto della persona.

Chiaro che bisogna trovare quello giusto per la propria pelle, all'inizio pertanto è necessario fare alcuni tentativi, anche se potreste essere fortunati come me e trovarlo alla prima botta dietro suggerimenti di altre persone con questo problema!

Spero questo post sia di aiuto a qualcuno. Per il resto, invito tutti a tentare il training autogeno e la mindfulness per migliorare psicologicamente il quadro, qualora sia dovuto a reazioni psicosomatiche. Io ho tratto, poi, enorme giovamento dalla psicoterapia cognitivo-comportamentale a esposizione e prevenzione della risposta.

Ciao
Ringraziamenti da
claire (19-10-2021), Ortica (18-10-2021), ~~~ (18-10-2021)
Vecchio 18-10-2021, 12:42   #2
Esperto
 

Che bello leggere qualcuno che dà suggerimenti per migliorare la situazione. Fa un sacco piacere
Vecchio 18-10-2021, 12:46   #3
Esperto
L'avatar di muttley
 

Quote:
Originariamente inviata da Ortica Visualizza il messaggio
Che bello leggere qualcuno che dà suggerimenti per migliorare la situazione. Fa un sacco piacere
Concordo, ma bisogna fare attenzione alla maggioranza fatalista per cui l'ottimismo è l'emanazione diretta del diavolo.
Ringraziamenti da
Saturnino (18-10-2021)
Vecchio 18-10-2021, 12:47   #4
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da muttley Visualizza il messaggio
Concordo, ma bisogna fare attenzione alla maggioranza fatalista per cui l'ottimismo è l'emanazione diretta del diavolo.
Eh lo so. Per quello bisogna valorizzare chi invece cerca di migliorarsi e cerca di aiutare.
Ringraziamenti da
muttley (18-10-2021)
Vecchio 18-10-2021, 16:44   #5
Principiante
L'avatar di Broken Mirror
 

Grazie mille, Ortica!
Volevo solo lasciare una banalissima esperienza personale, niente di che ci mancherebbe
Vecchio 18-10-2021, 19:51   #6
Esperto
 

Io non soffro di eritrofobia, ma credo che lasciare piccole soluzioni ai problemi possa essere molto utile. Magari oggi non serve, magari domani sì. Intanto dare uno spunto è sempre utile e mai dannoso.

Ti chiedo se secondo te come uomo può essere più difficile trovare un correttore che non faccia vedere che hai del trucco in faccia. Credo che se fossi uomo questa cosa mi bloccherebbe parecchio.
Vecchio 19-10-2021, 13:56   #7
Principiante
L'avatar di Broken Mirror
 

Quote:
Originariamente inviata da Ortica Visualizza il messaggio
Io non soffro di eritrofobia, ma credo che lasciare piccole soluzioni ai problemi possa essere molto utile. Magari oggi non serve, magari domani sì. Intanto dare uno spunto è sempre utile e mai dannoso.

Ti chiedo se secondo te come uomo può essere più difficile trovare un correttore che non faccia vedere che hai del trucco in faccia. Credo che se fossi uomo questa cosa mi bloccherebbe parecchio.
Ecco, hai sollevato un punto importante: alcuni prodotti sono carichi, troppo densi nella texture ed eccessivamente cerosi o pastosi, oppure danno un effetto satinato e/o luminoso che non è desiderato chiaramente. Io non posso, in questa sede, fare nomi di brand. Anche perché, come scrivevo, dipende sempre dalle caratteristiche della propria pelle. Chi ha una pelle secca, per dire, con certi prodotti (specie in polvere) si potrebbe trovare male perché metteranno in evidenza screpolature. Viceversa, chi una pelle troppo grassa con certi prodotti avrà la pelle lucida o unta, anche questo è un risultato che non si vorrebbe! Tutto quello che posso dire è: sì, esistono tranquillamente correttori o primer completamente discreti, riferendoci agli uomini. La cosa bella è che ho scoperto tantissime persone che conosco li usano, non me ne sarei mai accorto ovviamente!
Vecchio 19-10-2021, 14:02   #8
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Broken Mirror Visualizza il messaggio
Grazie mille, Ortica!
Volevo solo lasciare una banalissima esperienza personale, niente di che ci mancherebbe
Anch'io apprezzo molto questo tipo di post, non vanno per la maggiore ma leggo sempre con piacere, sia perché possono essere utili ad altri, che per il fatto che qualcuno ha trovato soluzioni/ compromessi per migliorare le cose.
L'ideale sarebbe risolvere l'eritro alla radice, ma intanto ben venga il primer e quello che permette di sentirsi meglio, di vivere convivendo con i propri guai.
Vecchio 19-10-2021, 16:28   #9
Principiante
L'avatar di Broken Mirror
 

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
Anch'io apprezzo molto questo tipo di post, non vanno per la maggiore ma leggo sempre con piacere, sia perché possono essere utili ad altri, che per il fatto che qualcuno ha trovato soluzioni/ compromessi per migliorare le cose.
L'ideale sarebbe risolvere l'eritro alla radice, ma intanto ben venga il primer e quello che permette di sentirsi meglio, di vivere convivendo con i propri guai.
Grazie anche a te per il feedback, claire!
Diciamo che si può agire molto su alcuni comportamenti e reazioni durante il percorso di psicoterapia e, al contempo, si impara ad accettare (quasi valorizzando la cosa - può sembrare assurdo ma è così) quei momenti di forte emozione in cui alcune persone, vuoi per motivi organici che esclusivamente psicologici, hanno questa reazione e provano disagio. Si lavora, insomma, su quest'ultimo fattore: diminuendo il disagio, si riducono i momenti e non si vive più la sensazione come sgradevole. Plasticità neuronale è la chiave. Ciao!
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Banalità, forse qualcuno ha già provato
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Babbel qualcuno lo ha provato ? Dragogrisu Off Topic Generale 0 06-04-2019 12:30
qualcuno ha provato il neurologo matriX85 Altri disturbi di personalità 7 19-01-2017 02:07
TSO: qualcuno lo ha provato/subito? Gabriele79 Trattamenti e Terapie 7 06-09-2011 16:08
Psicoanalisi. Qualcuno ha provato? Who_by_fire Trattamenti e Terapie 18 17-11-2010 20:03
Qualcuno ha già provato? Anonymous-User SocioFobia Forum Generale 4 08-08-2007 09:23



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 12:12.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2